Vai al contenuto
Fichico

Dubbio incarichi, durata e taciti rinnovi..verbalizzati

Ciao, nel 2014 abbiamo fatto l'assemblea ordinaria (gestione 2013) e non era presente il punto per nomina/conferma/revoca amministratore e suo compenso.

In quel verbale, dopo le fine, si riporta:

[...] COMUNICAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL'ART. 1129 C.C. commi II, IX, X E XIV

Il comma X dell'Art. 1129 C.C. dispone che l'incarico di Amministratore ha durata di un anno e si intende rinnovato per eguale durata, l'Assemblea convocata per la revoca o le dimissioni, delibera in ordine alla nomina del nuovo amministratore. Per questi motivi non è previsto alcun punto

all'ordine del giorno al riguardo; tuttavia sono necessari gli adempimenti e le formalità previste dai commi II e XIV dello stesso articolo e quindi il sottoscritto, ******, quale legale rappresentante dello ******, in occasione del TACITO RINNOVO comunica che le competenze annuali ordinarie, sono calcolate sulla base del Tariffario dello ****** ed ammontano, per l’esercizio in corso e fino a diverso accordo, a [...]

 

Ipotizzo quindi che per il 2013 si è auto-rinnovato tacitamente.

 

L'anno scorso, all'assemblea ordinaria periodo 2014, abbiamo chiesto di inserire il punto nomina/revoca all'odg.

Nel verbale, per lo specifico punto si scrive: "il Presidente mette ai voti la proposta di conferma o di revoca dell'attuale Amministratore" ... e lo confermano

Da verbale, sempre dopo le firme, riporta:

[...]L'art. 1129 C.C. al comma 10 prevede che l'incarico di Amministratore ha durata un anno e si intende rinnovato per eguale periodo. Il rinnovo alla scadenza è automatico, non necessita di delibera e, pertanto, non è inserito all'ordine del giorno in occasione dell'Assemblea annuale, escluso il caso in cui non sia espressamente richiesto dai Condomini, COSI' COME AVVENUTO PER LA PRESENTE GESTIONE. A fronte della nomina / conferma avvenuta con delibera del **-**-15, ai sensi e per gli effetti dell'art. 1129 commi 2, 10 e 14 il sottoscritto ****** quale legale rappresentante della Società ****** informa che l'incarico di amministratore si è RINNOVATO di un anno. Alla luce delle nuove disposizioni legislative, il sottoscritto comunica i propri dati anagrafici e professionali :[...]

 

Ora...quest'anno vogliamo chiedere di nuovo nomina/revoca ... ma qua vedo che il primo anno c'è stato il tacito rinnovo, mentre il secondo si parla di rinnovo.

Sbaglio o l'anno scorso si doveva fare una nuova nomina (anche se a lui stesso) essendo dopo il tacito rinnovo?

 

Secondo voi quest'anno va bene chiedere come punto all'OdG "Nomina/revoca amministratore e determinazione suo compenso" e chiedere sia messo prima delle varie e dopo l'approvazione consuntivo/preventivo?

Com'è meglio fare per tutelarci e mettergli un "fermino"? purtroppo coi suoi giochetti si prende beffa di noi forte di una parte in maggiornaza di condomini che pende dalle sue labbra

Secondo me è una buona abitudine ogni anno mettere all'ordine del giorno la nomina/revoca dell'amministratore per questioni di professionalità e trasparenza. comunque per approfondire puoi leggere il seguente articolo: http://www.anaciroma.it/news-condominio/amministratore-condominio/550/durata-dell-incarico-di-amministratore.html

Si certo, infatti all'assemblea chiederò di verbalizzare che ogni anno ci sia quel punto ... il problema qua è cpaire come sta incastrando i rinnovi taciti o non taciti

Ricordati che, a parte il "tacito rinnovo" avete in qualunque momento la possibilità di revocarlo convocando un assemblea e votando la revoca con la maggioranza degli intervenuti e la maggioranza dei millesimi.

 

Infatti all'art. 1129 è scritto ".......L’incarico di amministratore ha durata di un anno e si intende rinnovato per eguale durata. L’assemblea convocata per la revoca o le dimissioni delibera in ordine alla nomina del nuovo amministratore.

La revoca dell’amministratore può essere deliberata in ogni tempo all’assemblea, con la maggioranza prevista per la sua nomina oppure con le modalità previste dal regolamento di condominio. Può altresì essere disposta dall’autorità giudiziaria, su ricorso di ciascun condomino, nel caso previsto dal quarto comma dell’articolo 1131, se non rende il conto della gestione, ovvero in caso di gravi irregolarità....."

Certo, il dettaglio è che non abbiamo maggioranza perchè alla gente far capire certe cose sembra un'impresa 😂

Certo, il dettaglio è che non abbiamo maggioranza perchè alla gente far capire certe cose sembra un'impresa 😂
se non avete la maggioranza per nominarne un altro, non serve chiedere che si metta all'odg !!!

Non sono daccordo, mettere nomina/revoca è sinonimo di trasparenza

Oggi non abbiamo la maggioranza, ma in assemblea visto che salteran fuori molte cose (alcune molto gravi) chi lo dice che qualcuno non apra gli occhi?

Se ascolto te, in quel caso, non potremo revocarlo se avessimo una maggioranza, invece avendolo in OdG possiamo direttamente farlo ... perchè privarsene o spender soldi in un altra assemblea straordinaria solo per quello? Se poi non si revoca butteremo altri soldi per un anno in un amministratore, rischio che si sa dell'esistenza

Si certo, infatti all'assemblea chiederò di verbalizzare che ogni anno ci sia quel punto ... il problema qua è cpaire come sta incastrando i rinnovi taciti o non taciti

si ok .. ma sarebbero da leggere sentenze in materia (ce ne sono?) ... da com'è scritto il tacito rinnovo, se nessuno dice nulla alla prima scadenza c'è una prolungazione automatica/tacita di un anno.

 

CMQ finora nesusno mi ha dato indicazione sul da farsi in base alla situaizone che ho illustrato nel primo post :-)

CMQ finora nesusno mi ha dato indicazione sul da farsi in base alla situaizone che ho illustrato nel primo post :-)

Se ti riferisci alle istruzioni per "sollevare" dall'incarico il vs. amministratore tramite una convocazione d'assemblea convocata dai condomini...

Cerca sul forum "Artt. 66-67 delle Disposizioni attuative del Codice Civile". Il forum (ma anche la rete) è piena di pareri.

Io stesso, ne avrò pubblicati sei o sette volte. Un po' di sana ricerca non fa male...

nesusna istruzione per sollevare dall'incarico

in base a quanto verbalizzato negli ultimi 2 anni in che situazione ci troviamo? primo anno, tacito rinnovo? altro

nel caso dov'è meglio mettere il punto nomina/conferma/revoca ... se prima delle varie dopo il preventivo

o tra consuntivo e preventivo

😉

Ripeto che non importa in quale situazione siete (primo anno o secondo anno...) potete revocarlo quando volete (se avete la giusta maggioranza, vedi il mio precedente post del 19/4). Riguardo la posizione nella lista degli argomenti da discutere dell'ordine del giorno dove inserire la nomina/revoca dell'amministratore non ha importanza perché in assemblea si devono discutere tutti i punti riportati nell'elenco messo nella convocazione.

×