Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
bargossirr

Doveri amministratore - è corretta un'azione cosi?

sale il nostro nuovo amministratore (è un condomino senza nessuna preparazione) non vuole pagare il vecchio amministratore e un geometra che avevamo stabilito per fare dei lavori nel condominio, abbiamo ricevuto le rispettive raccomandate ( dal vecchio amministratore e geometra) per avere i loro soldi, il nuovo amministratore senza indire assemblea a deciso di rispondergli a nome del condominio che non saranno pagati, è corretta un'azione cosi? io non sono d'accordo su quello che dice il nuovo amministratore, come posso tutelarmi da un'azione legale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
sale il nostro nuovo amministratore (è un condomino senza nessuna preparazione) non vuole pagare il vecchio amministratore e un geometra che avevamo stabilito per fare dei lavori nel condominio, abbiamo ricevuto le rispettive raccomandate ( dal vecchio amministratore e geometra) per avere i loro soldi, il nuovo amministratore senza indire assemblea a deciso di rispondergli a nome del condominio che non saranno pagati, è corretta un'azione cosi? io non sono d'accordo su quello che dice il nuovo amministratore, come posso tutelarmi da un'azione legale?

Richiesta di convocazione assemblea con discussione all'ordine del giorno.

All'ordine del giorno potete richiedere anche "nomina amministratore".

Se l'assemblea, a suo insindacabile giudizio, ritiene che l'amministratore condòmino non abbia la competenza per poter amministrare il condominio, può revocargli l'incarico e nominare un alto amministratore, che sia un altro condòmino oppure un professionista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In caso di azione legale da parte dell'ex amministratore e geometra potrai esentarti dalle conseguenze e responsabilità in forza dell'art. 1132 cc;

 

cc Art. 1132. Dissenso dei condomini rispetto alle liti.

Qualora l'assemblea dei condomini abbia deliberato di promuovere una lite o di resistere a una domanda il condomino dissenziente, con atto notificato all'amministratore, può separare la propria responsabilità in ordine alle conseguenze della lite per il caso di soccombenza. L'atto deve essere notificato entro trenta giorni da quello in cui il condomino ha avuto notizia della deliberazione.

Il condomino dissenziente ha diritto di rivalsa per ciò che abbia dovuto pagare alla parte vittoriosa.

Se l'esito della lite è stato favorevole al condominio, il condomino dissenziente che ne abbia tratto vantaggio è tenuto a concorrere nelle spese di giudizio che non sia stato possibile ripetere dalla parte soccombente.

Per cui non appena ed entro 30 giorni da quando sarai messo al corrente di azioni legali contro il condominio avrai la facoltà di inviare una lettera Raccomandata all'amministratore in carica dove dichiarerai di essere escluso da questa lite.

 

questo un fac simile;

 

Il sottoscritto …………………..residente in ……………………..via ……………………………………….n. ………………quale condomino dell’edificio di via …………………………….

PREMESSO:

che in data ………………………………l’assemblea del condominio di via ………………………………ha deliberato (dissenziente – assente il sottoscritto) di (instaurare – resistere con) una lite giudiziale nei confronti di ……………….

SIGNIFICA:

all’amministratore del condominio di via ………………………..sig. …………………………..domiciliato in ……………………….via …………………………che intende separare la propria responsabilità da quella dell’assemblea, di condominio in ordine alle conseguenze e spese nel caso di soccombenza, nella lite, del condominio, a norma dell’articolo 1132 Codice Civile.

Data …………………………

Firma ……………………..

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie, il problema è che il nuovo amministratore ha fatto tutto senza indire assemblea, nessun condomino ha votato pro o contro, l'amministratore ci ha messo a conoscenza a raccomandata inviata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
In caso di azione legale da parte dell'ex amministratore e geometra potrai esentarti dalle conseguenze e responsabilità in forza dell'art. 1132 cc;...

In questo caso potrebbe non esserci una lite:

 

- Il geometra è stato incaricato di eseguire un lavoro per il condominio (il capitolato).

- Il geometra ha eseguito il lavoro ed ha emesso fattura.

- Il nuovo amministratore non indice assemblea e, senza dire niente a nessuno, non paga.

- Il geometra fa decreto ingiuntivo al condominio

- L'amministratore non fa opposizione (non resiste)

- Il Giudice condanna il condominio al pagamento della fattura + spese legali della controparte e di giudizio

 

Da cosa ti separi?

Potrai solo rivalerti sul nuovo amministratore citandolo per i danni subiti derivanti dalla sua responsabilità professionale (danni di pagamento spese legali e di giudizio).

 

Il mio consiglio è quello di prendere di petto la situazione e risolvere il problema prima che i buoi scappino dalla stalla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
grazie, il problema è che il nuovo amministratore ha fatto tutto senza indire assemblea, nessun condomino ha votato pro o contro, l'amministratore ci ha messo a conoscenza a raccomandata inviata.
Ok, ma la citazione immagino non sia ancora arrivata, lui si è solamente rifiutato alla richiesta dell'ex amministratore e geometra, se poi, giunta la citazione, non vi avvisa in assemblea e fa tutto di testa sua è passibile di revoca e risarcimento dei danni.

 

cc art. 1131

...

- Qualora la citazione o il provvedimento abbia un contenuto che esorbita dalle attribuzioni dell'amministratore, questi è tenuto a darne senza indugio notizia all'assemblea dei condomini.L'amministratore che non adempie a quest'obbligo può essere revocato ed è tenuto al risarcimento dei danni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

grazie, la citazione è arrivata a lui e tutti i condomini per conoscenza, e lui a risposto senza chiedere niente a nessuno, quindi il consiglio è prendere un avvocato o posso fare qualcosa da solo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
grazie, la citazione è arrivata a lui e tutti i condomini per conoscenza, e lui a risposto senza chiedere niente a nessuno, quindi il consiglio è prendere un avvocato o posso fare qualcosa da solo?

Nel primo post hai detto di aver ricevuto una raccomandata.

Ora parli di citazione.

 

La citazione in giudizio avviene tramite notifica.

Forse hai ricevuto, per conoscenza, una raccomandata di diffida o messa in mora, direttamente dai fornitori o dai propri legali.

Se è così siete ancora in una fase stragiudiziale (potete sanare tutto senza Tribunale).

Fate un'assemblea urgente e decidete il da farsi.

Nel frattempo avvisate i fornitori di pazientare un pochino perchè ne dovete discutere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

si è una raccomandata, il problema è che abbiamo paura che se indiciamo un'assemblea l'amministratore non si presenti( e avendo tanti millesimi, perché proprietario di molti appartamenti) l'assemblea sia nulla, e da quello che abbiamo visto lui non ha intenzione di fare nessuna assembea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
si è una raccomandata, il problema è che abbiamo paura che se indiciamo un'assemblea l'amministratore non si presenti( e avendo tanti millesimi, perché proprietario di molti appartamenti) l'assemblea sia nulla, e da quello che abbiamo visto lui non ha intenzione di fare nessuna assembea.
In ogni caso se l'amministratore non convoca un'assemblea, come suo dovere, o non si presenta ad un assemblea nella quale si deve decidere se resistere o no alla richiesta, è revocabile ed è tenuto al risarcimento del danno cagionato al condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
si è una raccomandata, il problema è che abbiamo paura che se indiciamo un'assemblea l'amministratore non si presenti( e avendo tanti millesimi, perché proprietario di molti appartamenti) l'assemblea sia nulla, e da quello che abbiamo visto lui non ha intenzione di fare nessuna assembea.

Se il resto dei condòmini raggiunge una maggioranza di almeno 500 millesimi, l'amministratore/condòmino che non si presenta può essere comunque revocato e potete decidere tutto quello che volete.

Quanti millesimi ha l'amministratore?

E' proprietario di più di metà del valore dell'intero edificio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×