Vai al contenuto
xfile

Dove metto le mani?

Non mi sono mai trovato in una situazione così e non so come gestirla, tra le altre cose sto anche valutando di dimettermi a 2 settimane dalla nomina. . . L'amministratore precedente è morto, la famiglia mi ha dato le carte che ha trovato e va bene.. quello che devo fare è chiudere il 2014 e aprire il 2015. Allora, ho impostato il preventivo 2014 in danea, ho inserito le spese sostenute che ho trovato nel prospetto del vecchio amministratore ma il problema è questo: nel consuntivo 2013 c'erano dei conguagli che erano quelli della gestione 2013 ovviamente, da qui sono eslcuse le morosità passate che ho trovato su un foglio separato. in Danea, come inserisco queste morosità? dovrei sommare le morosità al conguaglio del 2013? così facendo però quando chiudo il 2014 mi escono dei conguagli assurdi perchè lui somma la morosità precendente al conguaglio 2014. Potete aiutarmi a superare quest'ostacolo? mi fanno fretta perchè devono vendere un appartamento e gli serve la liberatoria e tra le altre cose devo aprire il 2015 per emettere pagamenti e cominciare a incassare.

 

Grazie a tutti quelli che mi risponderanno

il problema è questo: nel consuntivo 2013 c'erano dei conguagli che erano quelli della gestione 2013 ovviamente, da qui sono eslcuse le morosità passate che ho trovato su un foglio separato. in Danea, come inserisco queste morosità? dovrei sommare le morosità al conguaglio del 2013? così facendo però quando chiudo il 2014 mi escono dei conguagli assurdi perchè lui somma la morosità precendente al conguaglio 2014. Potete aiutarmi a superare quest'ostacolo? mi fanno fretta perchè devono vendere un appartamento e gli serve la liberatoria e tra le altre cose devo aprire il 2015 per emettere pagamenti e cominciare a incassare.

 

Grazie a tutti quelli che mi risponderanno

Beh, se debito c'era debito ci sarà e conguaglio comprensivo di tutti i debiti per ciascun condòmino ci sarà.

Se in DANEA non vuoi far risultare le morosità precedenti non devi inserirle nella contabilità DANEA e lasciarle sul foglietto separato verbalizzando che quelle morosità restano separate ma fanno parte integrante dello stato patrimoniale.

 

Se inserisci le morosità precedenti in DANEA, comunque andranno a sommarsi al conguaglio consuntivo.

L'unica cosa che puoi fare è differenziare le voci in modo che nel bilancio individuale di ciascuno compaia la voce "morosità precedente".

 

Per fare questo dovrai inserire i saldi iniziali di ciascun condòmino come da conguaglio consuntivo 2013 ed in più, nelle spese personali dovrai inserire un sottoconto che chiamerai "morosità anni precedenti al 2013" e nei movimenti personali dovrai inserire la morosità di ciascuno come da foglietto.

Essendo le morosità un costo del condominio dovrai portarle pagate.

 

Non ci ho mai provato perchè non mi è mai successo, ma quando inserisci nei movimenti le morosità personali prova a mettere l'anno di competenza anteriore al 2013.

Dovrebbero (uso il condizionale) risultare le morosità nello stato patrimoniale ma non nel conto economico.

Salve,

le suggerisco di ricostruire il bilancio dal 2013 se non dal 2012. Inoltre non importa se le fanno fretta deve chiarire che ricostruire il bilancio non è cosa di pochi giorni, specialmente se è stato nominato da 2 settimane. Con calma e pazienza riuscirà a capire come muoversi, i conguagli saranno quindi visibili nel bilancio 2013 e da li poi verificherà se l'anno successivo sono stati appianati se a credito per i condomini oppure se il condominio li ha ridati se a debito per il condominio o se il precedente Amministratore li ha inseriti in qualche fondo.

 

Cordiali saluti.

grazie NICOLAS la prima morosità risale al 2011, in danea significa che dovrei inserire il preventivo 2010 fare il consuntivo e da lì inziare il tutto di anno in anno, ma non avendo bilanci e altro come ricostruisco? non posso inserire il totale della morosità al preventivo 2014 da qualche parte? nei saldi delle unità? o dove?

 

inoltre scusate ma il conguaglio ogni anno non doveva tenere conto delle morosità precedenti? invece quello che mandava lui faceva parte solo del bilancio della gestione di quell'anno senza precedenti. sbaglaiva lui oppure ho capito male io?

 

ps: inoltre dovrei inserire anche un fondo cassa che deriva dall'affitto del locale del portiere, sono soldi incassati che non sono disponibili, sono accantonati e stop.

Salve,

pensavo avesse le vecchie contabilità e quindi ricostruire il tutto avrebbe consentito una maggiore precisione. Si alla fine come dice Leonardo puoi inserirlo come sottoconto e capire se è stato saldato, sia che fosse a debito che a credito, ad ogni modo non scoraggiarti anche perchè 2 settimane è il minimo per capire la situazione e vedo che è abbastanza complicata. Quindi per ogni condomino basterà che inserisci la somma eventualmente a debito ancora non saldata o l'eventuale credito con indicazione dell'anno di riferimento. Poi nei vari bilanci finali la inserisci come voce senza ripartirla, di fatto l'eventuale ripartizione sia a credito che a debito la farai quest'anno.

 

Cordiali saluti.

ho capito più o meno quello che dici, ma concretamente su danea come lo faccio? non trovo riscontri online e non ho l'assistenza .. tu dici di fare questo che mi suggeriva leonardo" Per fare questo dovrai inserire i saldi iniziali di ciascun condòmino come da conguaglio consuntivo 2013 ed in più, nelle spese personali dovrai inserire un sottoconto che chiamerai "morosità anni precedenti al 2013" e nei movimenti personali dovrai inserire la morosità di ciascuno come da foglietto.

Essendo le morosità un costo del condominio dovrai portarle pagate.

 

Non ci ho mai provato perchè non mi è mai successo, ma quando inserisci nei movimenti le morosità personali prova a mettere l'anno di competenza anteriore al 2013.

Dovrebbero (uso il condizionale) risultare le morosità nello stato patrimoniale ma non nel conto economico. "?

ho capito più o meno quello che dici, ma concretamente su danea come lo faccio? non trovo riscontri online e non ho l'assistenza .. tu dici di fare questo che mi suggeriva leonardo" Per fare questo dovrai inserire i saldi iniziali di ciascun condòmino come da conguaglio consuntivo 2013 ed in più, nelle spese personali dovrai inserire un sottoconto che chiamerai "morosità anni precedenti al 2013" e nei movimenti personali dovrai inserire la morosità di ciascuno come da foglietto.

Essendo le morosità un costo del condominio dovrai portarle pagate.

 

Non ci ho mai provato perchè non mi è mai successo, ma quando inserisci nei movimenti le morosità personali prova a mettere l'anno di competenza anteriore al 2013.

Dovrebbero (uso il condizionale) risultare le morosità nello stato patrimoniale ma non nel conto economico. "?

Allora, io farei così:

Per chi deve vendere e vuole sapere quali sono i costi d'esercizio e conguagli di ciascun anno precedente lo evincerà dai rendiconto degli anni precedenti in possesso di ciascuno.

 

Partirei da un punto fermo:

conguagli 2013 + morosità precedenti rilevati dal foglietto = saldo iniziale 2014 per ciascun condòmino.

Inserire la contabilità 2014 e fare il consuntivo 2014.

Come hai detto nel primo post, usciranno

"dei conguagli assurdi perchè lui somma la morosità precendente al conguaglio 2014"

ma quella è la realtà del debito di ciascun condòmino accumulata negli anni.

Almeno creerai un punto di partenza e comincerai ad avere una contabilità chiara con stato patrimoniale e costo di esercizio dal 2014 in poi.

I costi di esercizio antecedenti al 2014 non te li puoi inventare se non hai documenti per poterli ricostruire.

esatto è quello che vorrei fare io, ho un foglio con tutti i debiti dal 2011 in poi, quindi io volevo mettere nei saldi la situazione al 2013, poi chiudere il 2014. verranno quei conguagli che per chi ha pagato saranno zero o di pochi eruo di differenza mentre per gli altri saranno alti. anche perchè se poi mi pagano dovrà risultare da qualche parte che mi hanno pagato e che la morosità si è estinta no?

esatto è quello che vorrei fare io, ho un foglio con tutti i debiti dal 2011 in poi, quindi io volevo mettere nei saldi la situazione al 2013, poi chiudere il 2014. verranno quei conguagli che per chi ha pagato saranno zero o di pochi eruo di differenza mentre per gli altri saranno alti. anche perchè se poi mi pagano dovrà risultare da qualche parte che mi hanno pagato e che la morosità si è estinta no?

Esatto.

Un'altra cosa che devi vedere bene è cosa è scritto in quel foglietto.

Se ci sono morosità di alcuni condòmini ci deve essere un credito di altri condòmini o della banca (rosso in banca).

 

Il saldo iniziale di tutti i condòmini (la somma dei saldi positivi + quelli negativi) deve quadrare con la reale liquidità (cassa contanti + banca) del condominio.

 

Cosa significa

"dovrei inserire anche un fondo cassa che deriva dall'affitto del locale del portiere, sono soldi incassati che non sono disponibili, sono accantonati e stop."

Non sono disponibili nel senso che sono su un conto separato e quindi non si possono toccare ma esistono, oppure sono soldi accantonati contabilmente ma che si sono "volatilizzati" e non c'è più traccia fisica?

Se i soldi ci sono è sufficiente creare un fondo straordinario ma se i soldi sono tutti sullo stesso c/c dovrai tener conto anche di quel fondo per fare la quadratura della liquidità del condominio.

allora i soldi dell'affitto sono sullo stesso conto ma è come se non ci sono in quanto dovrebbero essere accantonati. credo che lui abbia utilizzato questi soldi per coprire questi ammanchi infatti in cassa non c'è un soldo.. ovviamente quello che mi dici sul fatto che deve quadrare tutto non è possibile poichè ci sono un totoale di 20mila euro di morosità.. hai per coso modo o voglia di sentirci via skype o mail in maniera più veloce e con possibilità di scambio documenti? te ne sarei riconoscente..

allora i soldi dell'affitto sono sullo stesso conto ma è come se non ci sono in quanto dovrebbero essere accantonati. credo che lui abbia utilizzato questi soldi per coprire questi ammanchi infatti in cassa non c'è un soldo.. ovviamente quello che mi dici sul fatto che deve quadrare tutto non è possibile poichè ci sono un totoale di 20mila euro di morosità.. hai per coso modo o voglia di sentirci via skype o mail in maniera più veloce e con possibilità di scambio documenti? te ne sarei riconoscente..

Quindi le entrate da fitto esistono solo contabilmente ma non c'è un centesimo.

Evidentemente è stato prelevato denaro dal fondo e non contabilizzato.

Se non hai documentazione devi partire dall'unico punto fermo che è dato dalla morosità di 20mila euro + i conguagli 2013.

Supponiamo che il conguaglio del 2013 riporti in saldo passivo di 3.000 euro, a fine 2013 avrai un saldo totale passivo di 23mila euro.

A fronte di un credito di 23mila euro del condominio verso i condòmini dovrà esserci un debito del condominio verso condòmini e/o verso terzi.

 

Lo stato patrimoniale, d esempio potrebbe essere:

ATTIVITA':

€. 20.000,00 Crediti verso condomi al 31/12/2012

€. 3.000,00 Crediti verso condomini dal 01/01/2013 al 31/12/2013

€. 0,00 Fondo locazioni

------------

€. 23.000,00 TOTALE ATTIVITA'

 

PASSIVITA'

€. 13.000,00 debiti verso condòmini (cifra da restituire ai condòmini con saldo attivo)

€. 4.000,00 debiti verso fornitori (fatture di competenza ancora non pagate)

€. 6.000,00 debiti verso fondo locazioni (tutto il denaro che era nel fondo è che non c'è più)

-------------

€. 23.000,00 TOTALE PASSIVITA'.

 

Non ho problemi a darti la mia e-mail ma mi sembra una situazione molto complicata che, carte alla mano, dovrai gestire con l'assemblea.

Ricorda che io sono solo un amministratore interno (ex operaio) e che ho solo la licenza media, seppure io abbia un buon rapporto con la matematica, per cui prendi i miei consigli con le pinze perchè il mio parere non è assolutamente il Vangelo.

Forse sarebbe bene far deliberare all'assemblea di dare incarico ad un esperto contabile per definire un punto di partenza.

La mia e-mail comunque è questa:

leotaranto@email.it

×