Vai al contenuto
mrmotown

Domanda su IVA 10% e detrazione IRPEF al 50%

Buongiorno a tutti.

 

Sono nuovo del forum ma cercando informazioni su IVA al 10% e detrazione IRPEF al 50% ho trovato questo link e devo dire che le risposte mi sono sembrate molto più chiare e competenti che in altri forum.

 

Vengo al dunque :

 

Premesso che la casa è una prima casa e si tratta di una villetta quindi non è in condominio (lo so, il forum si chiama condominioweb ma come dicevo prima sono stato colpito dalla risposte chiare che date sempre e quindi volevo provarci :->)

 

Devo far fare dei lavori all'impianto elettrico di casa :

- Sostituzione interruttore generale con un autoriarmante

- Divisione linee per piano

- Verifica generale dell'impianto e rilascio DICO

- Spostamento di alcune prese e linea dedicata per centralina TV

 

La domanda è

- ho diritto,come mi pare di avere capito, alla detrazione IRPEF al 50% sia per la manodopera che per i materiali (che hanno un prezzo complessivo molto più basso rispetto alla manodopera).

 

- ho diritto per richiedere l'IVA al 10% (avete un esempio di modulo da fornire all'elettricista ? quelli che ho trovato prevedevano sempre la dichiarazione di inizio lavori al comune etc...)

 

- non devo dichiarare nulla in comune (Inizio lavori etc..)

 

Grazie !!

Anche il rifacimento dell'impianto elettrico rientra tra gli interventi ammissibili alla detrazione.

 

Per la richiesta dell'Iva agevolata, può andar bene il seguente format:

 

Spett.le ditta

………………..

Via ……………

20100 …………

OGGETTO: art. 7 comma 1 lettera b - Legge 23.12.1999 n. 488

(finanziaria 2000) disposizioni in materia di aliquota IVA 10%

Io sottoscritto...... ……………………………………….

Nato a ................... il .........

Cod.Fisc........................................

In qualità di Proprietario dell'immobile

di Via ...........Città... …………………

Cod.Fisc....................

Ai fini dell'ottenimento dell'applicazione dell'aliquota IVA nella misura del 10%, come specificato in oggetto

DICHIARO

Che per le manutenzioni eseguite nel suddetto immobile è applicabile l'aliquota IVA 10% in quanto il fabbricato rientra fra quelli contemplati dalla Circolare 247/E del 29/12/1999 e più precisamente:

• II suddetto immobile è a destinazione abitativa privata (categoria catastale compresa tra A1 e A11 escluso la categoria A10).

Resta convenuto che la sopraddetta applicazione dell'aliquota IVA del 10% è fatta sotto la propria esclusiva responsabilità e pertanto dal sottoscritto vengono assunte in carico ogni e qualsiasi onere per eventuali maggiori

imposte, sanzioni ed accessori che dovessero essere al riguardo a Voi contestate.

La presente dichiarazione è da intendersi valida per tutti i lavori e le manutenzioni da eseguirsi presso l'immobile sopra citato.

Io sottoscritto mi impegno a dare tempestiva comunicazione di eventuali variazioni di destinazione d'uso che inficino il diritto all'agevolazione.

Data.............. Firma.........................

Scritto da dolores il 22 Mar 2013 - 13:09:55: Anche il rifacimento dell'impianto elettrico rientra tra gli interventi ammissibili alla detrazione.

 

Per la richiesta dell'Iva agevolata, può andar bene il seguente format:

 

Spett.le ditta

………………..

Via ……………

20100 …………

OGGETTO: art. 7 comma 1 lettera b - Legge 23.12.1999 n. 488

(finanziaria 2000) disposizioni in materia di aliquota IVA 10%

Io sottoscritto...... ……………………………………….

Nato a ................... il .........

Cod.Fisc........................................

In qualità di Pr [...]

Mi collego alla discussione e chiedo una delucidazione in merito alla ricostruzione di un fabbricato che, una volta presa la decisione di ristrutturarlo, i proprietari hanno ritenuto più economico abbattere e ricostruire.

La dichiarazione da presentare all'impresa edile ma soprattutto alle ditte fornitrici dei marmi, degli infissi e degli impianti può essere la stessa di quella qui riportata?

Ovviam scrivendo per la ricostruzione... al posto di

quote: per le manutenzioni eseguite...

Grazie

 

 

Scritto da Muskjo 2 il 23 Mar 2013 - 19:40:18: La dichiarazione da presentare all'impresa edile ma soprattutto alle ditte fornitrici dei marmi, degli infissi e degli impianti può essere la stessa di quella qui riportata?

 

 

 

 

Non proprio.

 

 

11.8 - FAC - SIMILE 8 - Appalto per gli interventi di restauro e risanamento conservativo, per gli interventi di ristrutturazione edilizia e per gli interventi di ristrutturazione urbanistica di cui, rispettivamente, alle lett. c), d), ed e) dell’art. 31 della legge 457 del 5 agosto 1978 (nuovi riferimenti art. 3 lett. c), d) e f) D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380)

 

Spett.le

......................................

Oggetto: richiesta di applicazione dell’IVA ad aliquota ridotta.

Il sottoscritto .......................................dichiara sotto la propria esclusiva responsabilità, che l’intervento edilizio

concernente l’immobile sito in .................................. rientra nella previsione della voce 127 quaterdecies della Tabella A, parte III, allegata al DPR 633 del 26 ott.obre 1972 e, pertanto, chiede l’applicazione dell’aliquota del 10% sui corrispettivi di appalto (o subappalto) che andrete a fatturare.

A maggior chiarimento si allega fotocopia della concessione rilasciata dal Sindaco del Comune di ........................

(ovvero la DIA o l’autorizzazione rilasciata dal Sindaco del Comune di............................).

Il sottoscritto si impegna a comunicare tempestivamente ogni eventuale fatto o circostanza che faccia venir meno il

diritto alla sopra indicata agevolazione, al fine di consentirVi l’emissione della fattura integrativa per la differenza di aliquota, secondo quanto previsto dall’art. 26, comma 1, del DPR 633 del 26 ottobre 1972 e successive modificazioni

 

Fonte:

http://www.ancecomo.it/download/vademecumIVA-sett2012.pdf

 

Staff

Scritto da Patrizia Ferrari il 24 Mar 2013 - 00:00:34:

Non proprio.

11.8 - FAC - SIMILE 8 - Appalto per gli interventi di restauro e risanamento conservativo, per gli interventi di ristrutturazione edilizia e per gli interventi di ristrutturazione urbanistica di cui, rispettivamente, alle lett. c), d), ed e) dell’art. 31 della legge 457 del 5 agosto 1978 (nuovi riferimenti art. 3 lett. c), d) e f) D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380)

 

Spett.le

......................................

Oggetto: richiesta di applicazione dell’IVA ad aliquota ridotta. [...]

Grazie Patrizia per la tua cortesia e per la precisione in tutte le risposte che dai.

Ti auguro buona domenica delle palme.

 

 

×