Vai al contenuto
CUTURELLA

Divieto di fumo e compito dell'amministratore

Buongiorno

Ogni mattina gli studenti di un Istituto Scolastico, prima di entrare a scuola, invadano il cortile privato, interno del condominio e buttano per terra: mozziconi di sigaretta, pacchetti di sigarette, bottiglie di vetro, lattine, ecc.

 

Faccio presente che in base alle ultime disposizioni normative è fatto divieto gettare i mozziconi di sigaretta a terra. In caso di inosservanza della norma, sarà applicata una sanzione da €30 a €300.

D. Lgs. 152/2006: art. 232-ter (Divieto di abbandono di rifiuti di piccolissime dimensioni).

 

Per quanto sopra, vorrei sapere se è compito dell'amministratore far osservare la Legge e provvedere in merito nei confronti degli studenti. Grazie

Salve,

condivido quanto detto da Mario Pessina. Basterà una lettera da parte dell'Amministratore al preside della scuola.

 

Cordiali saluti.

C'è libero accesso perché il cortile non è recintato. Il Dirigente scolastico non è responsabile del comportamento degli studenti al di fuori dell'edificio scolastico e dell'orario delle lezioni.

Salve,

effettivamente hai ragione. La lettera servirà solo per darne comunicazione dal Preside agli studenti.

 

Cordiali saluti.

allora vuoi dire che vi è violazione della prorpietà privata ?? bene, lettera comunque al Dirigente scolastico e chiamata alla polizia

Il Dirigente Scolastico è stato informato dal sottoscritto e ha sensibilizzato gli studenti. Ma il vero responsabile, secondo il mio modesto parere, è l'Amministratore, è lui che deve prendere provvedimenti nei confronti degli studenti e far rispettare la nuova normativa.

ma sicuro che fumano sigarette ? se non sono sigarette basta una telefonata di un semplice condomino ai carabinieri

Il Dirigente Scolastico è stato informato dal sottoscritto e ha sensibilizzato gli studenti. Ma il vero responsabile, secondo il mio modesto parere, è l'Amministratore, è lui che deve prendere provvedimenti nei confronti degli studenti e far rispettare la nuova normativa.

L'amministratore oltre a scrivere qualche lettera di diffida nulla può. Spetta all'assemblea decidere di recitare il cortile e fornire le necessarie risorse economiche all'amministratore.

... è lui che deve prendere provvedimenti nei confronti degli studenti e far rispettare la nuova normativa.

Quindi saresti d'accordo se l'amministratore istituisse un servizio di guardiania a cura di un istituto di vigilanza ed a spese del condominio per vietare l'accesso al cortile privato ai non autorizzati?

×