Vai al contenuto
ofelia

Distacco riscaldamento centralizzato - voi più esperti come vi regolate con i millesimi riscaldamento?

Buongiorno,

il 31 giugno avrò una assemblea abbastanza accesa perchè all'ordine del giorno c'è la richiesta di un condominio per distaccarsi dal riscaldamento centralizzato.

A parte la codificazione data dalla riforma del condominio, assodato il consenso che comunque deve essere dato e la perizia tecnica che il soggetto deve presentare volevo capire il conteggio degli oneri a carico del distaccato.

Posto infatti che il 1118 codice civile afferma che debba concorrere alle spese straordinarie dell'impianto conservazione e messa a norma, voi più esperti come vi regolate con i millesimi riscaldamento?

In attesa di riscontri, per ora grazie.

Gli stessi millesimi varranno solo x le spese straordinarie, non più per i consumi.

 

Saluti

 

Giuseppina

il rinunziante resta tenuto a concorrere al pagamento delle sole spese per la manutenzione straordinaria dell'impianto e per la sua conservazione e messa a norma.......quindi non solo le spese straordinarie come riportato ma anche le spese di manutenzione dello stesso,

Si certo anche per le spese di manutenzione conservativa e messa a norma, così dice l'articolo 1118 codice civile.

Pertanto dovrò scorporare le spese dei consumi da quelle di manutenzione...bella bega..ma fattibile.

Consigli per lo scorporo?

Ma perché questi calcoli non li fa fare il distaccante a due spese? Ci vuole un'altra tabella solo x i consumi

 

Giuseppina

Impunti il costo della manutenzione per esempio € 2.000,00 per i suoi millesimi......non devi alterare le tabelle e/o altro semplicemente i consumi di gas andranno addebitati dividendo la spesa tra gli altri Condomini esempio se il condomino in questione ha 40 mill

 

1) consumi € 20.000,00 / 960 mill

2) manutenzione € 2.000,00 / 1000 mill * la sua quota 40 mill. = € 80,00

×