Vai al contenuto
soggy_acres

Disdetta assicurazione

Che voi sappiate la disdetta assicurazione deve essere effettuata almeno 30 giorni prima ? 

 

Grazie 

soggy_acres dice:

Che voi sappiate la disdetta assicurazione deve essere effettuata almeno 30 giorni prima ? 

 

Grazie 

Devi leggere il contratto.

La mia va disdettata almeno 90 giorni prima della scadenza, che nel mio caso è annuale.

Controlla anche la scadenza perchè ci sono anche polizze quinquennali.

  • Grazie 1
soggy_acres dice:

Che voi sappiate la disdetta assicurazione deve essere effettuata almeno 30 giorni prima ? 

 

Grazie 

Dipende ovviamente dal contratto, solitamente sono 30 o 60 giorni. Nel caso sia una vecchia assicurazione decennale si cui incise il decreto Bersani sono 60 giorni prima della scadenza annuale superati i 5 anni.

  • Grazie 1

In genere per La disdetta richiedono il verbale di assemblea. Essendoci però dati sensibili, nomi condomini e altri odg discussi, devo "filtrarlo"? 

soggy_acres dice:

In genere per La disdetta richiedono il verbale di assemblea. Essendoci però dati sensibili, nomi condomini e altri odg discussi, devo "filtrarlo"? 

Se tu sei l'amministratore, tu sei il legale rappresentante del condominio e puoi mandare la disdetta.

Leggi il contratto perchè la disdetta la devi mandare per raccomandata.

Cosa ti fa pensare che per firmare un contratto non vogliono nessuna delibera e per disdettarlo ti chiedono il verbale di assemblea?

La risposta è una sola...

CI PROVANO!!!! per tenersi il cliente.

La delibera assembleare serve a te per eseguire la volontà dei condòmini ma non serve darla all'assicurazione.

soggy_acres dice:

Ne prendo atto.

Certo che il principio che l'amministratore che stipula contratti senza delibera assembleare è un  "falsus procurator" apre nuove frontiere.

Se vogliamo, anche cambiare un istituto bancario o un qualsiasi contratto di fornitura (enel, gas...) non è altro che stipulare un nuovo contratto che non sempre è deliberato dall'assemblea.

  • Mi piace 1

Concordo con Leo, fra l'altro la ratifica può avvenire anche successivamente alla firma.

Infatti nel caso d'articolo si fa riferimento ad una polizza sottoscritta dall'ex amministratore e del quale i condomini non conoscevano l'esistenza.

 

Sonny vai sereno e leggi bene il contratto. L'assicuratore ci proverà ma allungherà solo il brodo della scocciatura e quindi delle disdette che gli arriveranno.

Bisognerebbe abolire la ratifica in modo che l'amministratore non si nasconda dietro a questi trucchetti. 

biagio64 dice:

Bisognerebbe abolire la ratifica in modo che l'amministratore non si nasconda dietro a questi trucchetti. 

Mi pare superfluo fare presente che come suggerisci tu andrebbero fatte anche 5-6-7 assemblee all'anno, una per ogni stupidaggine che salta fuori.

 

Personalmente sono uno che è abituato a fare molte assemblee e nei miei preventivi ne fornisco due straordinarie gratuite perché amo poter convocare l'assemblea quando lo ritengo utile e/o necessario senza che qualcuno (perché purtroppo i soliti condomini in malafede ci sono) possa insinuare che ho convocato l'assemblea per intascare un compenso extra. Ti dirò che in alcuni condomini ereditati con problemi abbiamo fatto anche 4 assemblee in un anno e i problemi maggiori sai quali sono stati:

- partecipazione in picchiata con difficoltà ad avere i millesimi necessari,

- condomini brontolanti del tipo, ma non possiamo fare per mail o telefono

- fai tu che poi approviamo tutto nell'assemblea annuale, se proprio devi convocarla ti do la delega. Poi tocca spiegare che la delega non la posso prendere e che in certi casi non si può ratificare poi.

Insomma, per esperienza già 2-3 assemblee sono troppe in un anno alla faccia di autorizzazioni preventive per ogni stupidaggine.

Tu hai pienamente ragione per il fatto che quella categoria di condomini descritta non amano l'interesse a partecipare alle assemblee purtroppo. Poi si lamentano se pensano di pagare troppo. Per quanto riguarda le varie sostituzioni non c'è ne bisogno di convocare assemblee per ogni stupidaggine. Non sono d'accordo per il solo fatto che a fine gestione l'amministratore potrebbe inserire all'odg il tema riguardante con esplicita richiesta ai condomini di avanzare eventuali preventivi per la sostituzione. Ma da prendere iniziative solitarie arbitrariamente appare esagerato cosi' come anche il c/c . Purtroppo se nelle assemblee fossimo più partecipativi tanto baccano non ci sarebbe. Ciao.

biagio64 dice:

Tu hai pienamente ragione per il fatto che quella categoria di condomini descritta non amano l'interesse a partecipare alle assemblee purtroppo. Poi si lamentano se pensano di pagare troppo. Per quanto riguarda le varie sostituzioni non c'è ne bisogno di convocare assemblee per ogni stupidaggine. Non sono d'accordo per il solo fatto che a fine gestione l'amministratore potrebbe inserire all'odg il tema riguardante con esplicita richiesta ai condomini di avanzare eventuali preventivi per la sostituzione. Ma da prendere iniziative solitarie arbitrariamente appare esagerato cosi' come anche il c/c . Purtroppo se nelle assemblee fossimo più partecipativi tanto baccano non ci sarebbe. Ciao.

Biagio, una cosa è svegliarsi la mattina e fare il proprio comodo, una cosa è confrontarsi per esempio nella chat what's up condominiale e poi ratificare tutto dopo.

Certo, non mi piace neanche a me perché i furbetti saltano sempre fuori dopo ma con condomini che conosci e con un buon rapporto si può utilizzare anche la ratifica se utile.

Il fatto che dici di vietarla obbligherebbe ad una rigidità eccessiva.

×