Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Diabolico91

Discussione ma non votazione

Salve, nell'ultima assemblea è stata discussa l'istallazione di alcuni oggetti, però non si è eseguita alcuna votazione di alcun preventivo... Questi oggetti sono stati istallati ugualmente, posso rifiutarmi di non pagare gli oneri rilevanti a questi oggetti...

Cordiali Saluti...

 

Salvatore Biafora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Certo che puoi rifiutarti di pagare gli oneri derivanti dall'acquisto di oggetti che non abbiano delibera assembleare.

Poi, è ovvio che per una risposta più precisa servirebbe sapere cosa siano questi "oggetti".

Per quel poco che ci dici, senza delibera assembleare non si possono sostenere costi. E quindi il condòmino non deve pagare nulla. Le uniche spese che l'amministratore può fare (e che i condòmini SONO OBBLIGATI A PAGARE anche senza delibera assembleare) sono quelli che abbiano il carattere della massima urgenza e dell'improcrastinabilità oppure che provengano da intimazioni da perte di VV.FF., VV.UU. o altre forze dell'ordine.

"Le spese urgenti ed improcrastinabili" possono essere sostenute dall'amministratore senza necessità di delibera assembleare MA LO STESSO DEVE RENDERE EDOTTO IL CONDOMINIO SUL SOSTENIMENTO DI TALI SPESE E DELLA MOTIVAZIONI CHE HANNO PORTATO ALLA SPESA IMPREVISTA NELLA PRIMA ASSEMBLEA SUCCESSIVA ALL'EVENTO.

E, cmq, credo che quando nel tuo post scrivi di "installazione di alcuni oggetti" non ti puoi certo riferire a spese urgenti ed improcrastinabili.

 

Aristide Balducci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Aggiungo a quanto detto che per il momento nessuno è tenuto a pagare, però l'oggetto del lavoro eseguito potrà essere ratificato e approvato a maggioranza legale nella prossima assemblea, dopo l'amministratore potrà chiedere le quote parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se fossero oneri rilevanti ci sarebbero preventivi rilevanti.

Un gara,una D.L.un procedimento di reale conoscenza del fatto e delle spese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie per le risposte, gli oggetti in merito sono uno specchio parabolico, una molla chiudi porta e dei sassi ornamentali... Se non chiedo molto, potreste indicarmi gli elementi che devono essere presenti in una delibera.. Perche l'amministratore ahimè del mio condomino mette solo la dicitura "acquistare specchio parabolico" e cosi per le altre cose che vi ho elencato sopra.. Posso esigere che prima di deliberare sia presentata una ripartizione delle spese.....

Mi posso rifiutare di non pagare le cose non deliberate escluse quelle per legge, e chiedere i danni in caso mi mandasse un decreto ingiuntivo???

Grazie di cuore..

Salvatore Biafora

 

Salvatore Biafora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Allora:

se parliamo di preventivi importanti,di discreta rilevanza economica,puoi pretendere tutto,finanche il capitolato a voci singole con prezzi,fai una gara,insomma tutto quello che è necessario.

ma stai parlando di uno specchio parabolico,una molla,e dei sassi ornamentali,ma dico,per sceglierli volete acquistare una pagina su un quotidiano nazionale e nominare una commissione ministeriale per vagliare i preventivi e i requisiti delle imprese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Diabolico91 il 11 Giu 2012 - 01:48:22: Salve, nell'ultima assemblea è stata discussa l'istallazione di alcuni oggetti, però non si è eseguita alcuna votazione di alcun preventivo... Questi oggetti sono stati istallati ugualmente, posso rifiutarmi di non pagare gli oneri rilevanti a questi oggetti...

...

NO, non puoi rifiutarti almeno fino al momento in cui la relativa spesa non è stata ratificata in assemblea.

 

Inoltre gli oggetti in questione (di certo lo specchio e la molla) servono per la sicurezza di tutti, quindi è comprensibile anche l'installazione "urgente", peraltro dopo averne messo tutti a conoscenza.

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sono state discusse nell'assemblea, ma non erano presenti nell'ordine del giorno ed essendo stato assente, me li sono ritrovati nel verbale, ma so per certo che non si è votato alcun preventivo, che so per certo che ci devono essere....

Signor Dimitri ho 20 anni, e se mi rivolgo a questo forum, è per poter capire meglio, quindi si risparmi la battuta del quotidiano nazionale, poiche non risulta ne di aiuto alla mia domanda ne simpatica in nessun senso...

Grazie mille agli altri che sono intervenuti..

Salvatore Biafora

 

Salvatore Biafora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Diabolico91 il 25 Giu 2012 - 00:57:42: Sono state discusse nell'assemblea, ma non erano presenti nell'ordine del giorno ed essendo stato assente, me li sono ritrovati nel verbale, ma so per certo che non si è votato alcun preventivo, che so per certo che ci devono essere....
Le delibere non iscritte all'Ordine del Giorno, non sono nulle, ma annullabili su ricorso all'A.G. nei termini e modi dell'art 1137 cc, entro trenta giorni, che decorrono dalla data della deliberazione per i dissenzienti e dalla data di comunicazione per gli assenti, ma alle volte non conviene ricorrere, per il semplice fatto che anche in caso di vittoria (in questo caso direi certa, se i tempi ci stanno e/o per vizio [mancanza preventivi]), la delibera potrà essere riapprovata in un'assemblea successiva, come ti ho detto anche in quella prossima dove potrà essere ratificata.

Per cui non mi pare il caso di buttare via una cifra considerevole per poi vedere che la delibera verrà ugualmente approvata successivamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Caro diabolico,intanto ti fa onore se hai venti anni che ti interessi a questioni di condominio,perché dimostri di avere una maturità non da tutti,e consapevolezza delle spese che si sopportano in questo ambito.

Complimenti davvero.

Detto questo però,bisogna avere un senso del limite,e accettare che in qualunque casa,ci sono di continuo spese,è la logica dell'esistenza,le cose sono nuove e invecchiano,vanno sostituite,oppure nascono nuove esigenze,che magari noi non avvertiamo ma il vicino avverte e lo fa inserire all'odg di un'assemblea,e tu che continui a chiederti(dico tu ma potrei essere io)ma a che serve,sono soldi buttati.

E'la logica dei rapporti umani,ma di fronte ripeto a uno specchio parabolico,e dei sassi ornamentali,e una molla,ma che comportamento ti aspetti da un'amministratore,che differenze di prezzo troverai tra un fabbro e l'altro che ti monta la molla,o tra un operaio e l'altro che ti monta lo specchio.

Accetta anche le piccole insensatezze,i piccoli costi che credi ingiusti,e collabora con tutti,o magari interessati alla materia,tenendo sempre presente un vecchio proverbio che fa:

L'uomo pensa e il cielo ride,che vuol dire accetta l'ironia per quello che è,un modo per alleggerire la vita.

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Diabolico91 il 25 Giu 2012 - 00:57:42: Sono state discusse nell'assemblea, ma non erano presenti nell'ordine del giorno ed essendo stato assente, me li sono ritrovati nel verbale, ma so per certo che non si è votato alcun preventivo, che so per certo che ci devono essere....

...

NESSUNA legge prevede che debbano essereci preventivi fra cui scegliere, quindi questo non è un vizio.

 

La delibera in varie si, ma se non impugni legalmente (e detto fra me e te non ne vale la opena perchè basterà rideliberare regolarmente) dopo 30 giorni la delibvera diventa valida a tutti gli effetti.

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao Elena, da qualche parte leggevo che esistono delle delibere nulle che non hanno prescrizione, mi può confermare...

Grazie...

 

Salvatore Biafora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ex tux, è possibile che il mio caso possa rientrare nelle delibere nulle... Grazie...

 

Salvatore Biafora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1)a parte che in questo caso la delibera potrebbe essere annullabile(ma non lo è,perché il tuo amministratore ha agito nell'ambito del mandato e gli sarà ratificato tutto,non vi sono quegli elementi che caratterizzano la nullità,vai a vederteli sul codice civile e ti convincerai),solo l'impugnazione ti costa circa 1500 euro di spese legali,che non riprendi,ascoltami.

2)anche impugnando,comunque devi pagare,perché le delibere sono valide e esprimono effetti fino a sentenza definitiva,e corri anche il rischio,se trovi un giudice severo,di quella che una volta si chiamava lite temeraria,cioè l'attore era sanzionato a lasciare la causa per manifesta infondatezza.

3)se l'assemblea ratifica il costo comunque,non potrai più fare nulla,è la volontà legittima del'assemblea.

4)Non farne un caso personale tra te e l'amministratore.

Se ha fatto installare uno specchio parabolico vuol dire che vi era una necessità importante,legata alla sicurezza,e la molla perché il cancello restava aperto.

5)prima di prendere posizione in assemblea,se proprio ci tieni,vai da un legale di tua fiducia e esponi il problema.Eviterai di dire cose errate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quando é stata fatta l'assemblea? Quando ti é stato comunicato il verbale? Per quale motivo é stato installato quello che é stato installato? Si tratta di spesa voluttuaria? Se non c'é stata delibera, perché l'amministratore é andato avanti?

Comunque sia sarebbe eventualmnete stata una delibera annullabile (30 giorni dalla ricezione) in quanto non riportata nell'ordine del giorno.

Sotto un profilo puramente di costo-efficacia, se la spesa non è molta e il lavoro é stato fatto bene e serve, anche se sei in tempo, non penso convenga impugnare il tutto.

Quello che farei, però, é non rinnnovare il mandato all'amministratore che - secondo quello che scrivi - non ha giocato in maniera trasparente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Diabolico91 il 26 Giu 2012 - 15:49:18: Ex tux, è possibile che il mio caso possa rientrare nelle delibere nulle... Grazie...
Lo escluderei nella maniera più assoluta, sono assolutamente d'accordo con Enrico Dimitri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il codice civile è ad interpretazione poichè se lo stesso codice dice che le delibere nulle sono quelle prive di elementi essenziali, ecc.. mi spiegate che cosa c'e di essenziale in "acquistare specchio", non sto parlando di impugnazione ma vorrei capire soltanto i requisiti essenziali di una delibera per il futuro, poichè potrebbero capitare spese ben più gravose e non essenziali.... Mi spiegate come è possibile che si possa acquistare una cosa a marzo è scoprire che poi costa 3 volte i valori di mercato a dicembre.... Ripeto non parlo di impugnazione ma vorrei soltanto capire gli elementi essenziali di una delibera, o sto chiedendo troppo, mi scuso se lo sto facendo...

Come è possibile che un'amministratore(i condomini non erano a conoscenza) fa volontariamente deliberare più spese in " varie ed eventuali" se lo stesso codice in parte non lo consente,e poi presentarti il conto l'anno successivo, dicendo che le assemblee straordinarie sono a pagamento quando una sentenza della cassazione dice il contrario..

A me vengono in mente solo due cose: o è ignorante oppure è un ladro....

 

Salvatore Biafora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo me scrivere a verbale "acquistare specchio" è un po pochino per una delibera, la quale dovrebbe avere una maggioranza di almeno 1/3 e 1/3 dei partecipanti al condominio (in 2° convocazione), stabilire una cifra e dove sarà posizionato questo specchio, comunque ripeto questa decisione alla Fantozzi (mi perdoni Paolo Villaggio) è annullabile su ricorso, e come ti è stato detto non vale la pena di impugnare.

Quello che bisognerebbe fare è opporsi a questo modo di fare già durante l'assemblea e far scrivere sul verbale che le delibere devono essere previste all'Ordine del Giorno e approvate in maniera regolare.

Purtroppo ti trovi un'amministratore che è abituato (dai condomini) a fare in questo modo, i quali ratificano al consuntivo, qualsiasi lavoro effettuato e/o proposto anche non all'OdG.

 

Modificato Da - tuxx il 26 Giu 2012 20:12:35

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Purtroppo in Italia si prendono troppe decisioni alla "Fantozzi",(mi scuso anche io con Villaggio), il che giustifica la nostra situazione attuale... Possibile che la giurisprudenza non ha stabilito un iter necessario per procedere ad una delibera....

 

Salvatore Biafora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La Giurisprudenza non stabilisce nulla, ovvero non fa le Leggi, ma le interpreta. Questo in sintesi quanto è stabilito dalla Legge, per essere valida una delibera deve essere comunicato l'argomento da trattare prima dei 5 giorni a tutti i condomini (convocazione), l'assemblea regolarmente riunita discuterà e deciderà a maggioranza se approvare o no, in caso di irregolarità ciascuno dei condomini potrà (volendo) ricorrere all'A.G.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Diabolico91 il 26 Giu 2012 - 19:37:57: Il codice civile è ad interpretazione poichè se lo stesso codice dice che le delibere nulle sono quelle prive di elementi essenziali, ecc.. mi spiegate che cosa c'e di essenziale in "acquistare specchio", non sto parlando di impugnazione ma vorrei capire soltanto i requisiti essenziali di una delibera per il futuro, poichè potrebbero capitare spese ben più gravose e non essenziali....

"Essenziale" non è riferito all'oggetto della delibera ma alla sua "forma". E' priva degli elementi essenziali ad esempio una delibera in cui non vengano indicati il numero dei votanti e i relativi millesimi (e quindi è impossibile determinare SE è stato deliberato qualcosa o meno!).

 

NESSUN oggetto di delibera può essere "rifiutato" o "annullato" se non contrario alla legge.

 

Nel tuo caso proprio a voler essere pignoli puoi impugnare nei 30 giorni in quanto, non essendo l'argomento in ordine del giorno, si tratta di "vizio formale, in violazione di prescrizioni legali, ... attinente al procedimento ... di informazione dell'assemblea" (vedi sentenza citata).

 

Ma come ti è già stato detto, non servirà a molto perchè basterà rideliberare regolarmente o ratificare la spesa da parte della maggioranza per rendere valida la delibera e quindi non esimere te dalla partecipazione alla spesa.

 

Per la cronaca, le assemblee strordinarie normalmente SONO a pagamento: o il relativo costo è indicato nel preventivo che vi ha fatto quando è stato nominato oppure ve lo fa approvare via via in assemblea, ma il risultato non cambia.

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cosa ne pensano gli altri condomini? Se la pensano come te e non concordano con le spese effettuate e/o il modo di porsi dell'amministratore, cacciatelo. Come ho già detto, per quanto si possa essere buoni, il minimo che si puo pretendere é che agisca entro i limiti di legge e in maniera trasparente. é l'Assemblea che decide, non l'amministratore, a meno che non lo lasciate fare (come pare stia avvenendo).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

...Ma come ti è già stato detto, non servirà a molto perchè basterà rideliberare regolarmente o ratificare la spesa da parte della maggioranza per rendere valida la delibera e quindi non esimere te dalla partecipazione alla spesa....

Cosa ne pensa la maggioranza degli altri condomini?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

"Il codice civile è ad interpretazione "

sulla nullità e sull'annullabilità?

Ma che cosa dici??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×