Vai al contenuto
patty.59

Diritto di parola in assemblea ed obbliagatorietà dei verbali di assemblea

Salve ho come al solito bisogno del vostro prezioso aiuto.A breve avremmo la seconda riunione condominiale e visto gli esiti della precedente ho bisogno di sapere alcune cose.Se all'assemblea partecipano marito e moglie, ma la proprietaria dell'appartamento è solo la signora, il marito ha diritto di parola?Siamo un condominio con 5 appartamenti senza utenze condominiali.Non abbiamo l'obbligo dell'amministratore ma credo che comunque ci siano cose a cui dovremmo atteneterci :registro dei verbali di assemblea, c/c intestato al condominio, o che altro. Io vorrei l'amministratore visto che i 2 soggetti ogni volta che si parla di spese danno in escandescenze dicendo che loro non hanno soldi!Posso pretenderlo visto la difficoltà dei rapporti!!! Grazie Patty

Partecipa solo il proprietario in assemblea e la stessa dovrebbe autorizzare la presenza del coniuge non proprietario e quindi non condomino, quindi se è autorizzato in assemblea deve stare in silenzio.

Siamo un condominio con 5 appartamenti ...

... :registro dei verbali di assemblea, c/c intestato al condominio, o che altro. Io vorrei l'amministratore visto che i 2 soggetti ogni volta che si parla di spese danno in escandescenze dicendo che loro non hanno soldi!Posso pretenderlo visto la difficoltà dei rapporti!!! Grazie Patty

- Il verbale va scritto per convalidare le delibere in caso di contestazioni e conservato da uno dei condomini

- Visto il numero di appartamenti non arrivate a più di otto condomini per la nomina dell'amministratore da parte dell'assemblea (comunque non vietato) e/o dall'A.G. su ricorso se non viene nominato ed i proprietari sono più di otto

- In mancanza dell'amministratore non è obbligatorio il C/C

×