Vai al contenuto
Geppy73

Diritti locatario per accesso resede dei garage

buongiorno, scrivo per avere un chiarimento in merito ad un problema in un piccolo condominio.

Non abbiamo amministratore e, purtroppo, dobbiamo affrontare i problemi da soli.

L'immobile si compone di 4 alloggi con i rispettivi garage, un resede di accesso ai garage e un'area verde condominiale.

Un locatario ha in affitto uno dei 4 alloggi, solo l'appartamento, ma non il relativo garage, che viene utilizzato come deposito dal proprietario.

Il locatario ha dei diritti sul resede condominiale di accesso ai garage? Ha diritto di parcheggiare la sua auto nei piccoli spazi fra un garage e l'altro, creando disturbo, per il semplice motivo che ha in affitto un alloggio?

E inoltre, la manutenzione del verde condominiale è anche di sua competenza?

A quali norme dovremmo fare riferimento?

Grazie in anticipo agli esperti che vorranno venirmi in aiuto.

 

Giuseppe

1) Il locatario ha dei diritti sul resede condominiale di accesso ai garage?

2) Ha diritto di parcheggiare la sua auto nei piccoli spazi fra un garage e l'altro, creando disturbo, per il semplice motivo che ha in affitto un alloggio?

3) la manutenzione del verde condominiale è anche di sua competenza?

1) Domanda da girare al locatore: se e cosa gli ha affittato oltre all'appartamento e a quali condizioni ?

2) Immagino siate senza regolamento di condominio, ma valgono anche per il locatario gli usi locali , quindi del fabbricato. Se al punto 1) il proprietario-locatore vi conferma che quella locazione è in essere solo per l'appartamento, non v'è ragione per cui il locatario acceda con la sua auto al resede dei garages. Si tenga infine conto che lo spazio di manovra dei garages va lasciato libero a prescindere: nel caso fatelo scomodare ed invitatelo a spostare l'auto.

3) Per questa spesa condominiale, come per tutte le altre spese condominiali vi deve render edotti il proprietario-locatore: solo lui è in grado di fornirvi il corretto riparto fra locatore e locatario da applicare alle spese condominiali pattuite nel loro contratto di locazione.

...E inoltre, la manutenzione del verde condominiale è anche di sua competenza?

A quali norme dovremmo fare riferimento?

Mi sorge un dubbio:

cosa intendi per "competenza manutenzione verde"?

Intendi il riparto del costo del giardiniere oppure (visto che siete solo in 4) intendi che a turno ogni abitante deve collabolare a svolgere mansioni di giardiniere?

 

La spesa per il giardiniere, in linea generale, spetta al locatario ma a voi poco importa a chi spetta perchè dovete richiedere la spesa al proprietario. Il riparto delle spese condominiali tra proprietario e locatario è un fatto privato tra loro due.

 

Se invece intendi obbligare a svolgere la manutenzione personalmente non puoi obbligare nessuno; ne proprietario ne locatario.

Ognuno può fare volontariamente quello che vuole ma non può obbligare gli altri.

Grazie per le risposte. Chiarisco ad entrambi:

il proprietario vive all'estero, ma ci ha informati che la locazione riguarda solo l'appartamento e non il garage. Avendo in affitto solo l'appartamento è ovvio (e me lo confermate) che non ha alcun diritto sull'area di accesso ai garages.

Ma sull'area a verde? Anche se non è prevista esplicitamente nel contratto di affitto è da considerare un bene accessorio dell'appartamento?

Se fosse da ritenere di sua competenza, la sua parte di 200 euro annui andrebbero a sommarsi alle altre morosità e arriveremmo in breve al valore equivalente a due canoni di locazione che fa decadere il contratto di affitto.

Su questo siamo d'accordo con il proprietario, che prima riesce a mandarlo via e meglio è per tutti.

Vi ringrazio

Grazie per le risposte. Chiarisco ad entrambi:

il proprietario vive all'estero, ma ci ha informati che la locazione riguarda solo l'appartamento e non il garage. Avendo in affitto solo l'appartamento è ovvio (e me lo confermate) che non ha alcun diritto sull'area di accesso ai garages.

Ma sull'area a verde? Anche se non è prevista esplicitamente nel contratto di affitto è da considerare un bene accessorio dell'appartamento?

Se fosse da ritenere di sua competenza, la sua parte di 200 euro annui andrebbero a sommarsi alle altre morosità e arriveremmo in breve al valore equivalente a due canoni di locazione che fa decadere il contratto di affitto.

Su questo siamo d'accordo con il proprietario, che prima riesce a mandarlo via e meglio è per tutti.

Vi ringrazio

Beh, se dell'area verde ne gode anche lui ed ha gli stessi diritti degli altri, se si tratta della solita potatura è manutenzione ordinaria e quindi, salvo diversi accordo tra locatore e locatario, la spesa è a carico del locatario e quindi è moroso anche per quello nei confronti del locatore.

×