Vai al contenuto
leandra

Diritti e doveri condomino in attesa di "giudizio"

Buongiorno, avendo comunicato entro il termine previsto dalla normativa vigente, intenzione di impugnare ultimo

verbale di assemblea ordinaria che con un iter subdolo ha approvato spese ma non rinominato l'amministratore,

come devo comportarmi riguardo le spese approvate da una maggioranza che fa sempre coalizione ma mai regolarità?

la mia intenzione era di versare un acconto entro sei mesi , per dimostrare buona volontà oppure "congelo"

la somma da erogare aspettando esito autorità giudiziarie? grazie per cortesi risposte Leandra

“Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l'autorità giudiziaria chiedendone l'annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti.

 

L'azione di annullamento non sospende l'esecuzione della deliberazione, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità giudiziaria[/b]

grazie Josefat , il mio mini debito gestione in corso risale a due mesi fa circa (approvazione consuntivo addomesticato) forse dovrei come minimo appurare se altri condomini non paganti una solidarietà passiva nata con una maggioranza inferiore ai 500 millesimi,ricevono obblighi di pagare immediatamente altrimenti arriva decreto ingiuntivo. A me se di intimidazione pre Natalizia,non

pareggiare i conti dove ci sono morosi stabili che di anno in anno la fanno franca. Secondo il mio legale dopo avviso di impugnazione

inviato entro un mese ricevimento verbale ho tempo 5 anni , a questo punto dove vado, penale o civile? ciao

l'impugnazione della delibera eseguita nei termini (30 gg. dal ricevimento del verbale) non sospende i pagamenti in corso.

Hai tempo 5 anni per cosa?

×