Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
gsantob

Direzione lavori e Sicurezza nel caso di un'impresa

Buongiorno a tutti: la mia domanda è: in un condominio si faranno lavori principalmente di ristrutturazione della facciata (rifacimento intonaco e vernici), che verranno appaltati ad una sola impresa.

Ai sensi dell'81/08 (testo unico in materia di sicurezza sul lavoro) poichè lavorerà una sola impresa e non sono previsti subappalti, non è strettamente necessaria la nomina nè di un responsabile della sicurezza in fase di progettazione nè in fase di esecuzione.

Mi chiedo quali debbano essere allora le figure professionali nominate dal condominio:

- Direttore dei Lavori (spetta a lui vigilare sulla sicurezza?)

- Responsabile del servizio di prevenzione e protezione (sarà un tecnico interno all'impresa che prenderà in appalto i lavori?)

in particolar modo quali siano le figure professionali che gestiscono la sicurezza (e da chi devono essere nominate).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Poco importa che siano appaltati ad un'unica impresa, perchè questa ne può subappaltare una parte (es. ponteggi).

Se l'impresa fa tutto senza l'ausilio di nessun altro, allora non serve il coordinatore della sicurezza, e la responsabilità sarà del DL e del committente (nel caso il condominio, cioè l'amministratore) o eventuale responsabile dei lavori.

Se l'impresa subappalta qualcosa o fa dei noli a caldo (quindi con personale di altre imprese) invece dovrai nominare il coordinatore.

L'RSPP è interno all'impresa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ma il Direttore lavori avrebbe i seguenti compiti, esatto?:

 

- compilazione SCIA (vecchia DIA)e presentazione al comune

- Compilazione modello di INIZIO LAVORI e sottoscrizione con la proprietà e l'impresa

- consegna al comune del modello inizio lavori, dichiarazione organico medio annuo dell'impresa appaltatrice, DURC

- vigilanza sull'esecuzione dei lavori a regola d'arte

- redazione di eventuali SAL (se previsti nel contratto di appalto)

- verifica utilizzo materiali previsti dal capitolato

- chiusura lavori

 

con la possibilità di nomina di un responsabile per la sicurezza (in caso di più imprese o di futuro subappalto), che può coincidere col direttore lavori stesso.

è esatto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non confondiamo il termine RESPONSABILE con il termine COORDINATORE sono due figure diverse e distinte con responsabilità diverse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Stai facendo un po' di confusione:

La pratica SCIA non prevede la figura del direttore dei lavori. Viene predisposta dal progettista. E' già di per sè una comunicazione di inizio lavori, quindi appena la consegni puoi iniziare i lavori senza consegnare altro. Il committente dichiara sulla pratica SCIA che ha fatto la verifica sull'impresa e che è in possesso del DURC e degli altri documenti (non li devi consegnare in Comune per legge, a meno che qualche Comune lo richieda specificatamente, ma finora non me ne sono mai capitati).

Il DL controlla i lavori e segue i SAL se gli è stato richiesto esplicitamente. A fine lavori dichiarerà la fine dei lavori, ma questa non deve essere consegnata in Comune.

Nel caso di più imprese dovrai nominare comunque un coordinatore della sicurezza, che può coincidere col DL, se quest'ultimo è abilitato, altrimenti sarà un altro tecnico abilitato.

Il responsabile della sicurezza, invece, è interno all'impresa e non c'entra nulla con il coordinatore della sicurezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×