Vai al contenuto
leevancliff

Direttore dei lavori non vuole firmare fine lavori

Salve a tutti, vorrei chiedere consigli per questa situazione:

abbiamo appena terminato i lavori di ristrutturazione per un appartamento, per la quale abbiamo presentato regolare SCIA. Ora devo presentare in comune la fine dei lavori, ma il tecnico direttore dei lavori si è rifiutato di firmarmela avanzando una pretesa economica non conforme agli accordi iniziali. Come posso fare? C'è possibilità che in comune accettino la comunicazione di fine lavori anche senza la firma del tecnico?

Ma questo aumento del compenso è motivato?

Non credo che il comune accetti la fine lavori senza la firma del DL

No, non ci sono motivazioni. La mia sensazione è che avesse degli accordi economici con la ditta, che evidentemente ora la ditta stessa non ha onorato, e il tecnico quindi cerca di rifarsi con me. Ovviamente nulla che possa provare, ma altrimenti non trovo spiegazioni. Le sue parole sono state che se dovesse fatturare l'importo inizialmente pattuito, essendo questo un prezzo di favore, si esporrebbe al rischio di vedersi accusato di aver preso in nero il resto del (comune) compenso. Mi sembra francamente una scusa ridicola, tanto più che (ammesso che la sua preoccupazione sia sincera) non vedo il motivo per cui il problema sia emerso solo adesso e non fin dall'inizio.

Allora paga quello che avete pattuito e pretendi la firma di fine lavoro, male che vada senti un legale.

L'art. 9 del D.L. 24.01.2012 n° 1, convertito con L. 243.03.2012 n° 27, ha abrogato le tariffe professionali predeterminate, e quindi qualsiasi architetto, ingegnere, geometra, p.e., può applicare i prezzi che vuole. Solo in caso di contenzioso tra professionista e cliente, il Giudice può avvalersi dei prezzi medi di mercato, al fine di stabilire l'equo compenso.

Quindi il "prezzo di favore" non costituisce illecito.

 

Ciao

Grazie mille ad entrambi.

Spero di risolvere presto, anche perchè non vorrei espormi al rischio che il comune mi sanzioni per aver presentato con troppo ritardo la comunicazione.

La situazione è veramente paradossale visto che il tecnico lo consideravo di fiducia, ed è stato lui a presentarmi la ditta (non il contrario). Ora con la ditta è andato tutto in maniera idilliaca, accettando dilazione dei pagamenti e migliorando in corso d'opera la qualità dell'intervento di ristrutturazione senza pretendere la modifica della cifra pattuita inizialemente; che i problemi mi sorgessero proprio dal tecnico non me lo aspettavo proprio.

Hai firmato un preventivo per il tecnico? Se sì, questo gli devi e basta. Se pretende di più tu puoi sempre rispondergli che se non ti firma la fine lavori, cioè se non vuole terminare la sua prestazione, ti vedrai costretto a ridurre il danno che ti sta creando facendo fare la fine lavori da un altro tecnico, defalcando pertanto dalla sua parcella quanto dovrai corrispondere al nuovo tecnico.

×