Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
S_Kreativ

Differenza tra "oneri accessori" e le "spese condominiali" .

Salve a tutti

Vorrei sapere la differenza che intercorre fra gli "oneri accessori" e le "spese condominiali"?

 

Se hanno una denominazione diversa, qualcosa di diverso ci sarà? 🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Direi che nel caso della locazione le spese condominiali rientrano appunto tra gli oneri accessori .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La TARI è un onere accessorio della locazione , ma non è spesa condominiale.

Lo stesso si può dire per la TASI, ove prevista per il conduttore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Direi che nel caso della locazione le spese condominiali rientrano appunto tra gli oneri accessori .

In questo caso in un contratto di locazione è scritto "oneri condominiali”. Ed ecco che nasce una nuova domanda: Se nel contratto è scritto “oneri accessori”, l’inquilino e dovuto a pagare gli oneri condominiali?

 

Grazie Saluti da Kreativ.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si...............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Qui nasce il dilemma, secondo me No, perché le diciture sono diverse e qualcosa vuol dire.

Aspetto pareri e risposte da qualche utente esperto in materia, grazie.

Saluti da Kreativ.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Gli oneri accessori comprendono tutto, quindi anche gli oneri condominiali.

Poi sugli oneri condominiali interviene la legge a statuire il riparto locatore-conduttore, o ove espressamente accettato dai sottoscrittori della locazione, si adotta per quella determinata stipula una delle tante tabelle di riparto locatore-conduttore appositamente registrate da varie organizzazioni sindacali.

Legge 392/78 art. 9 oneri accessori

"Sono interamente a carico del conduttore, salvo patto contrario, le spese relative al servizio di pulizia, al funzionamento e all’ordinaria manutenzione dell’ascensore, alla fornitura dell’acqua, dell’energia elettrica, del riscaldamento e del condizionamento dell’aria, allo spurgo dei pozzi neri e delle latrine, nonché alla fornitura di altri servizi comuni. Le spese per il servizio di portineria sono a carico del conduttore nella misura del 90 per cento, salvo che le parti abbiano convenuto una misura inferiore. Il pagamento deve avvenire entro due mesi dalla richiesta. Prima di effettuare il pagamento il conduttore ha diritto di ottenere l’indicazione specifica delle spese di cui ai commi precedenti con la menzione dei criteri di ripartizione. Il conduttore ha inoltre diritto di prendere visione dei documenti giustificativi delle spese effettuate. [...]"

Fra le tabelle di riparto ,locatore-conduttore, quali esempi di maggior spicco:

- il mitico Allegato G da far valere in qualunque concordato

http://www.tutelati.it/dm301202.htm

- la più recente tabella registrata nel 2014 e pattuita tra l'altro da Confedilizia da una parte e Sunia-Sicet-Uniat dall'altra parte

https://www.avvocatoandreani.it/servizi/ripartizione_spese_proprietario_inquilino.php

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie albano59 :thanks:

 

Farò un’attenta lettura di tutto quello scritto La ringrazio gentilissimo.

 

Saluti da Kreativ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×