Vai al contenuto
geppo30

Detrazioni fiscali - l'appaltatore dovrà necessariamente fatturare entro il 31 12 2014 le ultime due rate che ripeto

Salve a tutti,

in un condominio che amministro hanno eseguito quest'anno lavori di ristrutturazione delle parti comuni che ho finito di pagare in data 22 12 2014 con bonifici parlanti per beneficiare della detrazione irpef 50%. Premesso che i pagamenti sono stati effettuati in 5 rate e che l'appaltatore mi ha fatturato solo 3 pagamenti, la mia domanda è: perchè i condomini possano beneficiare della detrazione irpef, l'appaltatore dovrà necessariamente fatturare entro il 31 12 2014 le ultime due rate che ripeto sono state già versate in data 22 12 2014 oppure potrà fatturarle anche a gennaio 2015?

Vi chiedo questo perchè so che per beneficiare delle detrazioni irpef fa fede la data del pagamento dei lavori, me lo confermate?

Grazie mille!

Si, fa fede la data del bonifico finalizzato a favore della appaltatrice a fronte di fatture emesse dalla stessa.

Ciao,

quindi se dovesse fatturare nel 2015 le ultime 2 rate pagate nel 2014 non ci sarebbero problemi per beneficiare delle detrazioni al 50%?

Grazie

le fatture 2015 bonificate nello stesso anno, indipendentemente dalla data di pagamento delle rate condominiali, potranno essere portate in detrazione nella denuncia dei redditi 2016.

Quindi ricapitolando:

se le ultime due fatture,per i lavori eseguiti e pagati entro il 31 12 2014,fossero emesse a gennaio 2015 gli importi di queste, ripeto pagati entro il 31 12 2014, potranno essere portati in detrazione dal 2015.

Giusto?

Grazie.

Si, fatture e relativi bonifici finalizzati eseguiti nel 2015 si porteranno in detrazione nella denuncia redditi 2016, indipendentemente dalla data di pagamento delle rate condominiali.

La data della fattura è indifferente ai fini della detrazione fiscale, poiché ciò che fa fede per l’agevolazione è la data del pagamento.

salve, ho iniziato la manutenzione straordinaria del mio appartamento.

per poter usufruire del bonus ristrutturazione ho effettuato la comunicazioni inizio lavori asseverata al comunce in cui è sito l'immobile..

in casa lavorerà una ditta edile che mi ristrutturerà tutto l'appartamento con rimozione pavimenti , abbattimento pareti, istallazione telai per porte scorrevoli, rifacimento completo impianto elettrico, idraulico e di riscaldamento...poi interverrà il falegname per istallazione porte e colui che mi istallerà gli infissi e grate in ferro...

Sono obbligato ad effettuare comunicazione all'asl o sono esentato?

grazie..

×