Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
ChapelierFou

Deposito cauzionale 6 mensilità

Salve,

vorrei gentilmente avere un'informazione.

 

Sono alla ricerca della mia prima casa in affitto e oggi, visitandone una, mi è stato fatto notare che il proprietario dell'alloggio richiede 6 mesi di deposito cauzionale. Non essendo certa della cosa, mi sono informata e mi pare di aver capito che le mensilità massime che si possono richiedere come deposito cauzionale siano 3.

 

La situazione è questa: si tratta di un alloggio con contratto convenzionato 3+2 e per 6 mensilità intendo proprio 6 mesi di cauzione che non comprendono né il mese entrante né le spese per l'agenzia mediatrice.

 

Possono farmi una richiesta simile? A detta dell'agente immobiliare, la scelta della cauzione è a discrezione del proprietario e non è gestita da alcuna legge.

 

Vi ringrazio anticipatamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Legge n° 392 del 27/07/1978

Disciplina delle locazioni di immobili urbani.

 

TITOLO I Del contratto di locazione

Capo I - Locazione di immobili urbani adibiti ad uso di abitazione.

Art.11. (Deposito cauzionale). Il deposito cauzionale non può essere superiore a tre mensilità del canone. Esso è produttivo di interessi legali che debbono essere corrisposti al conduttore alla fine di ogni anno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da ChapelierFou il 15 Mag 2012 - 23:30:21: A detta dell'agente immobiliare, la scelta della cauzione è a discrezione del proprietario e non è gestita da alcuna legge[...]
La maggior parte delle agenzie immobiliari, fatti salvi alcuni casi, tolgono braccia alla agriciltura, ammesso e non concesso che poi siano in grado di svolgere mensioni agricole...

 

Il testo del facsimile di contratto regolamentato 3+2 (testo obbligatorio, salvo che sia modificato con eventuali agevolazioni a favore dell'inquilino), il testo riporta puntini puntini ... ma non perché si possa sriverci sopra qualsisi cosa passi per la mente del proprietario,

ma perché si potrebbe derogare alla legge dei 3 mesi mettendoci uan cifra _inferiore_ oppure _nulla_ .

Sicuramnte non si può scriverci una cosa peggiorativa per l'inquilino.

 

LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3)

TIPO DI CONTRATTO

Articolo 3 (Deposito cauzionale)

A garanzia delle obbligazioni assunte col presente contratto, il conduttore versa/non versa (4) al locatore (che con la firma del contratto ne rilascia, in caso, quietanza) una somma di euro ……………………….. pari a ……..……. mensilità del canone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ok, quindi il testo di legge che ho trovato io è corretto..

Domani andrò a vedere nuovamente l'appartamento ma avrei bisogno di un consiglio: stampo direttamente il testo di legge e lo presento all'agente in loco o ne parlo in un secondo momento durante un appuntamento in agenzia?

Secondariamente, per non sembrare arrogante o presuntuosa agli occhi dell'immobiliare e del proprietario, posso proporre un, sì, 6 mensilità anticipate ma comprensive di 3 mesi di cauzione + 3 di affitto anticipato? E poi, a parte, le 2 che devo all'agenzia mediatrice?

 

Vi ringrazio davvero tanto per l'attenzione e le risposte!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

posso proporre un, sì, 6 mensilità anticipate ma comprensive di 3 mesi di cauzione + 3 di affitto anticipato? Puoi proporre quello che vuoiMa la sua richiesta è illegale. Come (con i tempi che corrono) è assurdo pagare 2 mensilità all'agenzia.Inoltre dimmi in che località si trova l'immobile. Sai che se è in una città ad alta densità abitativa. Il contratto concordato è soggetto a dei criteri ben precisi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da ChapelierFou il 16 Mag 2012 - 12:06:05: consiglio: stampo direttamente il testo di legge e lo presento all'agente in loco o ne parlo in un secondo momento durante un appuntamento in agenzia?

[...]

Beh dipende da come procedono le cose...

Intanto stampalo e metittelo in tasca. Poi vedi sul momento del sopralluogo, se sia il caso di intavolare subito la discussione in quel luogo, oppure se sia meglio rimandare i dettagli in secondo momento al tavolino in ufficio.

 

Buona anche la seconda proposta che gli potesti presentare, cioè se vogliono la prova che non sei una morta di fame, gli paghi anticipatamente tre mensilità. (e poi per tre mesi quindi non devi più nulla!) Cioè questa cosa in pratica non serve quasi a nulla (!), me se loro forse si sentono appagati nella loro cupidigia, puoi proporglielo.

 

Con l'interevnto di Giovanni1943 concordo solo sulla parcella della agenzia che risulta un pochino salata, di solito prendono sì due mensilità, ma una ciascuna dalle due controparti.

 

Una critica ad entrambi, il testo del contratto agevolato è vero che deve rispettare alcuni criteri,

ma sono esattamente quelli che avevo copiaincollato in corsivo stamattina nel mio precedente intervento Inserito il - 16 Mag 2012 : 09:33:13.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
quote: LOCAZIONE ABITATIVA AGEVOLATA (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 2, comma 3)

TIPO DI CONTRATTO

Articolo 3 (Deposito cauzionale)

A garanzia delle obbligazioni assunte col presente contratto, il conduttore versa/non versa (4) al locatore (che con la firma del contratto ne rilascia, in caso, quietanza) una somma di euro ……………………….. pari a ……..……. mensilità del canone,

Caval tu parli di questo, giusto?

E l'ho letto, è proprio l'articolo che viene presentato nel contratto, no?

 

Per quanto riguarda i criteri la richiesta d'affitto sarebbe, effettivamente, molto bassa vista la zona: richiede infatti 200 euro d'affitto più 40 di spese condominiali per un 40 metri quadri..

Il link che mi hai lasciato, Giovanni, non riesco ad aprirlo..

 

Vi parlerò terra terra: io ho il timore (per quanto ne abbia totalmente diritto) di controbattere a questa storia della caparra proprio perché quell'appartamento mi piace e temo di perderlo. Non vorrei avanzare una protesta in malo modo così da indisporre, appunto, agenzia e proprietario..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da ChapelierFou il 16 Mag 2012 - 15:00:54: Il link che mi hai lasciato, Giovanni, non riesco ad aprirlo..

Vi parlerò terra terra: io ho il timore (per quanto ne abbia totalmente diritto) di controbattere a questa storia della caparra proprio perché quell'appartamento mi piace e temo di perderlo.

Neanche io riesco ad aprirlo il link di giovanni, chi sa che cosa ci voleva dire...

 

Per la paura di perdere un appartamento che ti piace, umanamente ti capisco nel volerci andare cauta, specialemnte all'inizio. Ma un conto è usare le buone maniere e la cortesia e la gentilezza. Un altro conto è subire dei soprusi (ammesso che si possa considerare un sopruso).

Comunque loro potrebbero essere veramente "ignoranti" nel senso che ignorano. Nel corso della discussione puoi sicuramente in maniera pacata e calma, fargli leggere il testo di legge che ti aveva indicato Liquirizia (anche se è del 1978 molti paragrafi di quella legge sono tutt'ora vigenti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Domani pomeriggio ho l'appuntamento per la seconda visita, vedremo un po'..

Domattina provvedo a stamparmi il testo e tenerlo, come suggerito, in tasca ma penso che ne discuterò avanzando anche la mia proposta solo in un secondo momento, in agenzia anche se l'agente che mi ha accompagnata a far le visite penso di aver capito sia proprio il titolare della stessa...

 

Se doveste avere altri suggerimenti ho le orecchie ben tese altrimenti vi ri-aggiorno giusto per farvi sapere 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se sei realmente interessato all'appartamento fatti dare una copia del contratto così puoi portarlo a casa e leggerlo con calma. Se poi hai qualche dubbio scrivi qui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Visita fatta oggi pomeriggio e..... l'appartamento salta!

Ho rivisto bene dei dettagli e ho intavolato in maniera molto educata (anticipando persino la mia ignoranza in materia e, quindi, il mio conseguente informarmi) la questione della caparra.

Posto davanti a problemi come infissi decisamente da rivedere (lo ammetto, nella foga della prima visita non l'ho notato) e sulla cauzione la risposta del simpaticissimo agente immobiliare è stata (e cito): "Il proprietario è irremovibile su queste questioni. Lui non ci mette 1 euro e se non vi va bene, l'alloggio può rimanere vuoto" e ancora "ah quella legge è vecchia ed è stata abrogata. Inoltre decide il proprietario, quindi se lei firma è d'accordo a pagare 6 mensilità di cauzione. Se non le va bene, può pure non prendere l'appartamento"

 

Io capisco tutto, ma porsi in una maniera tale con dei clienti per me è umanamente inconcepibile.

 

Gabetti (l'agenzia mediatrice) con me ha chiuso e, così, anche quell'alloggio!

 

Ho già contattato un'immobiliare privato che non è né di catene né in franchising né nulla e per lunedì ho un altro appuntamento, indi avrò probabilmente ancora bisogno di voi!! 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×