Vai al contenuto
rosi prashna

Delibere a mezzo posta elettronica

buongiorno,

vorrei dei chiarimenti su una situazione che si sta verificando c/o il mio condominio, sono stati deliberati con regolare assemblea i lavori straordinari di manutenzione per le scale esterne del nostro edificio. ora l amministratore ci contatta a mezzo posta elettronica (non certificata) dicendoci che c è un preventivo aggiuntivo per verniciatura delle ringhiere parti condominiali, e aggiunge "Qualora si voglia far effettuare il lavoro. è indispendsabile che

esprimiate il vostro consenso in formato scritto a mezzo e-mail.con la

dicitura " SONO FAVOREVOLE ALLA RIVERNICIATURA DELLE RINGHIERE AL

PREZZO RIPORTATO A PREVENTIVO"

ora io chiedo: sono ammesse delle delibere conseguenti a pareri espressi a mezzo posta elettronica, quindi dove non mi è possibile verificare i pareri degli altri condomini? e quali sono le maggioranze previste in tal caso? e se non tutti i condomini ricevono posta elettronica? infine trattandosi anche di spese importanti e inerenti a lavori straordinari di manutenzione, è possibile che con questo mezzo sbrigativo e poco esauriente si possano trattare queste tematiche?

ringrazio

R.P.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non è possibile votare tramite posta elettronica ne in nessuna altra maniera eccetto in assemblea con voto palese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ma se l amministratore procede con questa modalità io sarò comunque obbligata a coprire le spese? e per evitare questo mi troverei costretta a ricorrere ad un avvocato per annullabilità della delibera??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ma se l amministratore procede con questa modalità io sarò comunque obbligata a coprire le spese? e per evitare questo mi troverei costretta a ricorrere ad un avvocato per annullabilità della delibera??

come ti ha già detto Tullio, le decisioni si possono prendere soltanto in assemblea, in caso contrario la delibera sarà nulla per cui non sei tenuta a pagare nulla. Se l'amministratore di farà notificare il decreto ingiuntivo, dovrai fare opposizione dichiarando la delibera nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Probabilmente l'amministratore vuole saggiare la disponibilità all'effettuazione di questo lavoro supplementare che qualche condomino gli ha chiesto. Se la grande maggioranza dei condomini esprimerà un voto favorevole, convocherà un'assemblea apposita per una delibera ad hoc. Se invece avrà un risultato contrario o dubbio avrà evitato le spese di una convocazione. Se il lavoro dovesse essere fatto senza approvazione formale, tu potrai esimerti dal pagarlo, ma se l'assemblea dovesse avallare l'operato dell'amministratore in una regolare assemblea rispettosa delle maggioranze, a quel punto la decisione sarà vincolante per tutti i condomini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×