Vai al contenuto
Antigone25

Delibera assembleare nulla, doveri dell amministratore?

Salve a tutti.

Lo scorso anno col vecchio amministratore, l assemblea delibera all unanimita (630 millesimi...) di ripartire spese per manutenzione (sostituzione motore cancello) in parti uguali. La delibera non viene impugnata, le spese vengono suddivise per il numero dei condomini. Non tutti pagano, la maggior parte si.

Ora, a mio avviso ( e ad avviso di due condomini che me lo han fatto notare) tale delibera è nulla.

Come devo comportarmi? Posso chiedere ai condomini che non hanno pagato la loro quota tale somma a fronte di una delibera nulla?

La delibera adottata a maggioranza, ovvero all'unanimità dei presenti (il che non rappresenta l'unanimità dei 1000/1000), è assolutamente nulla, i condomini che non hanno pagato possono in qualsiasi tempo adire al Giudice, e visto che è nulla anche non pagare la loro quota parte, dimenticavo, possono impugnare anche i condomini che hanno votato favorevole, salvo che con tale voto egli si sia assunto o abbia riconosciuto una sua personale obbligazione;

 

E' affetta da nullità la delibera dell'assemblea condominiale con la quale, senza il consenso di tutti i condòmini, si modifichino i criteri legali (art. 1123 cod. civ.) o di regolamento contrattuale di riparto delle spese necessarie per la prestazione di servizi nell'interesse comune.

Ciò, perché eventuali deroghe venendo a incidere sui diritti individuali del singolo condomino attraverso un mutamento del valore della parte di edificio di sua esclusiva proprietà, possono conseguire soltanto da una convenzione cui egli aderisca. (Corte di Cassazione, n. 17101/2006)

La nullità di una delibera condominiale è disciplinata dall'art. 1421 cod. civ., a norma del quale chiunque vi ha interesse può farla valere e quindi anche il condomino che abbia partecipato, con il suo voto favorevole, alla formazione di detta delibera, salvo che con tale voto egli si sia assunto o abbia riconosciuto una sua personale obbligazione. (Cass. civ., sez. II, 18-04-2002, n. 5626)

sig. Tullio ed io cosa posso fare? Immagino che posso solo "star fermo a guardare", se nessuno la impugna nulla quaestio. Mi creo il problema di chiedere questi soldi, non ho titolo per chiederli perche' la delibera e' nulla, ma il precedente amministratore li hainseriti nel prospetto morosita' (approvato con delibera non impugnata).

Se procedi con la richiesta del pagamento ed in seguito con il D.I. questi condomini potranno impugnare la delibera ed opporsi al D.I.

Ti consiglierei di convocare un'assemblea per annullare, con una nuova delibera, la decisione di ripartire la spesa in parti uguali e modificare con la dicitura "in quote millesimali".

×