Vai al contenuto
gianca49

Deleghe in assemblea - il quinto dei millesimi si calcola sul totale degli stessi o sul totale meno i millesimi

Buongiorno,

vorrei porre il seguente quesito: la legge fissa il massimo delle deleghe assegnabili alla stessa persona nella misura di 1/5 dei millesimi totali, se non sbaglio; ora, se il delegato non è un condomino ma un terzo, va bene;

se però il delegato è un condomino dello stesso condominio, il quinto dei millesimi si calcola sul totale degli stessi o sul totale meno i millesimi propri del delegato?

 

Grazie e buona giornata.

giancarlo

Si calcola solo sulle deleghe, cioè esclusa la proprietà del delegato.

Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta. Soltanto se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale. Per quanto riguarda il quinto dei millesimi si calcola sul totale delle deleghe

"Per quanto riguarda il quinto dei millesimi si calcola sul totale delle deleghe" questa non l'ho capita .(me la spieghi?)

In pratica il totale delle deleghe attribuite ad una sola persona non può superare 1/5 del totale dei millesimi.

rileggendo tutti i post ,adesso ho capito .(mi sfuggiva il senso della frase )

 

 

"Per quanto riguarda il quinto dei millesimi si calcola sul totale delle deleghe " era la tua risposta alla domanda " il quinto dei millesimi si calcola sul totale degli stessi o sul totale meno i millesimi propri del delegato?"

secondo me è comprensivo della sua quota millesimale

Art. 67

Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta. Se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale.

Il condomino in qualità di delegato non può rappresentare più di 1/5 di teste e millesimi ma il suo voto ed i suoi millesimi in qualità di condòmino non possono essere considerati come voto di un delegato.

Scusami non capisco cosa intendi "il suo voto ed i suoi millesimi in qualità di condomino non possono considerarsi come voto di un delegato"

la ratio della norma è che nessuno abbia più di 1/5 dei millesimi totali dell'immobile

la ratio della norma è che nessuno abbia più di 1/5 dei millesimi totali dell'immobile

La ratio è che quando i condòmini sono più di 20 il DELEGATO non rappresenti contemporaneamente più di 1/5 di teste e più di 200 millesimi.

Se il delegato rappresenta più di 1/5 di teste ma non supera 1/5 di millesimi, o viceversa, i suoi voti sono validi.

Esempio di condizioni possibili:

Un condòmino senza deleghe che da solo possiede 350 millesimi può votare esprimendo il suo voto + 350 millesimi.

 

Un condomino che possiede 350 millesimi e rappresenta per delega 1/5 di altre teste che in totale hanno 350 millesimi voterà con il suo voto più le altre teste e tra i suoi millesimi e quelli dei delegati voterà per 700 millesimi.

 

Un condomino che possiede 350 millesimi e rappresenta per delega più di 1/5 di altre teste che in totale hanno 200 millesimi voterà con il suo voto più le altre teste e tra i suoi millesimi e quelli dei delegati voterà per 550 millesimi.

l'articolo mi sembra chiaro. il delegato non può rappresentare più di un quinto del numero dei condomini e del valore millesimale.

Se ha un numero di deleghe superiori ad 1/ 5 dei condomini o superiore ad 1/5 del valore, la delega non è valida.

l'articolo mi sembra chiaro. il delegato non può rappresentare più di un quinto del numero dei condomini e del valore millesimale.

Se ha un numero di deleghe superiori ad 1/ 5 dei condomini o superiore ad 1/5 del valore, la delega non è valida.

Anche a me l'articolo sembra chiaro.

 

Tu dici che se la delega supera 1/5 di condòmini o (OPPURE) 1/5 del valore la delega non è valida.

Io dico che se la delega supera 1/5 di condòmini e (ANCHE) 1/5 del valore la delega non è valida.

 

La Norma dice:

"Se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale"

Se fosse come tu dici, un condòmino con 250 millesimi (più di 1/5) non potrebbe mai delegare nessuno, ma lo stesso articolo 67, indergabile, dice che:

"Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta"

Parliamo soltanto dei millesimi riferite alle deleghe a lui rilasciate non ai millesimi relative alla sua quota di proprietà

...

La Norma dice:

"Se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale"

Se fosse come tu dici, un condòmino con 250 millesimi (più di 1/5) non potrebbe mai delegare nessuno, ma lo stesso articolo 67, indergabile, dice che:

"Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta"

Leonardo su questo punto ne abbiamo già parlato in altre occasioni, io non torno più sul tema e sai anche come la penso, non ne voglio riparlare perché a quanto ne so manca giurisprudenza sul fatto.

Perciò attendo solo questo per riparlarne.

Parliamo soltanto dei millesimi riferite alle deleghe a lui rilasciate non ai millesimi relative alla sua quota di proprietà

Appunto.

Se io sono proprietario con una proprietà di 350 millesimi, posso delegare un estraneo a votare per 350 millesimi?

Appunto.

Se io sono proprietario con una proprietà di 350 millesimi, posso delegare un estraneo a votare per 350 millesimi?

La domanda non è rivolta a me, però rispondo lo stesso e potrei fornire un parere personale, ma preferisco attendere delle sentenze chiarificartici.
la ratio della norma è che nessuno abbia più di 1/5 dei millesimi totali dell'immobile

Prociotta la legge parla di deleghe che non devono superare 1/5 delle teste e non più di 200 mm.

 

la sua non è una delega in quanto partecipa personalmente lui non può essere delegato di se stesso.

sono d'accordo con Tullio.

Cioè?

Se tu amministratore sei presente in un'assemblea e ti viene chiesta una consulenza se accettare o meno una delega di un solo condòmino con 350 millesimi tu rispondi che prima di accettare o meno la delega bisogna andare dal Giudice?

 

Chissà se vengono trattati questi argomenti nei corsi annuali obbligatori di 15 ore.

Cioè?

Se tu amministratore sei presente in un'assemblea e ti viene chiesta una consulenza se accettare o meno una delega di un solo condòmino con 350 millesimi tu rispondi che prima di accettare o meno la delega bisogna andare dal Giudice?

 

Chissà se vengono trattati questi argomenti nei corsi annuali obbligatori di 15 ore.

Chissà forse sarà l'occasione per avere una sentenza su questo problema, ovvero se un delegante supera il 1/5 in mlm, strano che il legislatore non se lo e' posto, ma prima o poi ci sarà una sentenza, almeno lo spero.

Scusate l'articolo 67 D.a.C.C. parla di deleghe e non di millesimi di proprietà.

 

Sempre lo stesso articolo enuncia che per ogni condomino, se i condomini sono più di venti, le sue deleghe non possono rappresentare più di 1/5 dei condomini e non più di 200 mm.

 

Se il condominio ha meno di 20 condomini il limite non sussiste.

 

questa credo sia l'interpretazione da dare, fino a sentenza contraria.

 

Se io ho 500 millesimi posso partecipare tranquillamente alle assemblee ( art. 1123)

 

Se io ho 500 millesimi posso partecipare tranquillamente alle assemblee ( art. 1123)

Ma se tu da solo hai 500 o anche 300 millesimi puoi delegare un estraneo a rappresentarti?

Il delegato potrà votare per 300 o 500 millesimi ricevuti dall'unico condòmino che possiede tutti quei millesimi?

(Non mi è chiaro cosa c'entra l'art. 1123 con la partecipazione alle assemblee)

Ma se tu da solo hai 500 o anche 300 millesimi puoi delegare un estraneo a rappresentarti?

Il delegato potrà votare per 300 o 500 millesimi ricevuti dall'unico condòmino che possiede tutti quei millesimi?

(Non mi è chiaro cosa c'entra l'art. 1123 con la partecipazione alle assemblee)

se il condominio è al di sotto dei 20 condomini si.....

 

sta a significare che in assemblea le deleghe sono una cosa e il valore personale sono un'altra e che sulla base di questo articolo (1123) anche se possiedo 500 millesimi e rappresento per delega 150 mm posso votare per 650 mm.

×