Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
giovdett

Deleghe all'amministratore - vorrei sapere se questo è legittimo

Da alcuni anni il figlio del nostro amministratore appare in assemblea al fianco del padre e con diverse e cospique deleghe.

Vorrei sapere se questo è legittimo, visto che i Nuovi Articoli – 66° – 67°- 68°-69° Disposizione di Attuazione del Codice Civile vietano espressamente le deleghe all'Amministratore; questo signore, figlio dell'Amministratore, agisce da amministratore intervenendo di persona nel condominio, al telefono, per iscritto su tutte le questioni che sorgono nel normale svolgimento della vita del condominio (lavori, manutenzione, rifacimenti parti comuni, etc,)

Grazie per il vs. parere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Da alcuni anni il figlio del nostro amministratore appare in assemblea al fianco del padre e con diverse e cospique deleghe.

Vorrei sapere se questo è legittimo, visto che i Nuovi Articoli – 66° – 67°- 68°-69° Disposizione di Attuazione del Codice Civile vietano espressamente le deleghe all'Amministratore; questo signore, figlio dell'Amministratore, agisce da amministratore intervenendo di persona nel condominio, al telefono, per iscritto su tutte le questioni che sorgono nel normale svolgimento della vita del condominio (lavori, manutenzione, rifacimenti parti comuni, etc,)

Grazie per il vs. parere.

quanti condomini siete ?

di quante deleghe è portatore ?

perchè lo lasciate agire come amministratore ? non interloquite con lui, non fatelo intervenire, non considerate i suoi scritti, intimate l'amministratore ad essere lui direttamente a gestire poichè è lui che avete nominato e non suo figlio ...

 

... a meno che siate amministrati da una società ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il nostro condominio ha 160 condomini.

Il nostro Amministratore è un Dottore Commerciale - Revisore contabile, Ordine dei Dottori Commerciali e degli esperti Contabili di Milano (questo appare nei documenti ufficiali che ci manda).

E' uno studio che ha qualche impiegato (forse anche il figlio è un impiegato) e si occupa di amministrazione di altri Condomini oltre al nostro.

Nel caso fosse importante, faccio presente che dopo i primi rinnovi del mandato, quando i Condomini accorrevano alle Assemblee, è da tempo che per mancanza di quorum non è più stato rieletto e quindi continua a operare ad interim (non so se si dice così).

Inoltre il figlio non è condomino del nostro condoiminio e purtroppo non abbiamo un regolamento di condominio che preveda l'affidamento delle deleghe esclusivamente a condomini.

 

Grazie per la risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Questo è ciò che prevede l’art. 67 dacc comma 1:

 

Ogni condomino può intervenire all’assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta. Se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale

 

Ahimè il figlio dell’amministratore non è l’amministratore del condominio, e quindi può essere delegato a parteciparvi fermo restando i limiti su esposti. Dal momento che lamenti una scarsa partecipazione dei condòmini, con evidenti ripercussioni sul benessere del comdominio, ti consiglio di tentare la strada della detronizzazione dell’amministratore attuale, accaparrandoti qualche delega e facendo opera di convincimento per raggiungere le maggioranze necessarie ... non vedo altra strada.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dato che il suddetto figlio agisce come Amministratore, telefonando, scrivendo, intervenendo neile opere a me sembra che esista un enorme conflitto di interessi.

Considera che nelle Assemblee, oltre che a deliberare sul bilancio dell'esercizio e sul preventivo, si delibera anche sulla nomina dell'Amministratore. Credo che si tratti di un modo subdolo di aggirare il divieto della legge.

Così ho letto in diversi pareri di legali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Dato che il suddetto figlio agisce come Amministratore, telefonando, scrivendo, intervenendo neile opere a me sembra che esista un enorme conflitto di interessi.

Considera che nelle Assemblee, oltre che a deliberare sul bilancio dell'esercizio e sul preventivo, si delibera anche sulla nomina dell'Amministratore. Credo che si tratti di un modo subdolo di aggirare il divieto della legge.

Così ho letto in diversi pareri di legali.

se è una società che avete nominato come amministratore, tieni presente che

 

Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio anche società di cui altitolo V del libro V del codice. In tal caso, i requisiti devono essere posseduti dai sociillimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgerele funzioni di amministrazione dei condominii a favore dei quali la società presta iservizi

https://www.to.camcom.it/sites/default/files/registro-imprese/21540_CCIAATO_28102013.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La colpa non è del figlio dell'amministratore che non figurando come amministratore dello stabile, ma semplice collaboratore, può essere delegato dai condomini.

La responsabilità principale è dei condomini che affidano la delega al figlio dell'amministratore.

Per cui o cambiate i condomini o cambiate amministratore, un'ultima cosa si può tentare, suggerire ai condomini di non affidare la delega al figlio dell'amministratore, ma se c'è fiducia in questa persona da parte dei deleganti ... temo sarà inutile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ogni condomino può farsi rappresentare in assemblea da chi ritiene più opportuno, non vedo il problema di affidarle al figlio dell'amministratore anche se questo è un collaboratore. Se volete mandare via l'amministratore, si chiede ai condomini che di solito affidano le deleghe al collaboratore dell'amministratore di lasciarle agli altri condomini, ma visto che non arrivate al quorum per la nomina, consiglio una nomina giudiziaria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buongiorno, è un modo per girare intorno alla norma. " Fatta la Legge si trova l'inganno!" Se è una SAS gli accomandanti possono averla. Nel contesto c'è un articolo sul sole 24 ore a una domanda precisa e pubblicata qualche tempo fa. Purtroppo tutto é lecito ma lascia intendere i comportamenti di questi soggetti che ricevono le deleghe. Non dovrebbero per spirito di coscienza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Al mio paese si dice:

"Ce colp ten a jatt ci a padron è fess?"

(che colpa ha la gatta se la padrona è scema?)

 

Se un condòmino lascia al proprio amministratore la propria carta bancomat ed il proprio pin, di cosa potrà lamentarsi se poi si trova con dei prelievi non giustificati?

 

Poichè in condominio prevale la maggioranza, spetta ai condòmini diligenti fare opera di persuasione verso i disinteressati e convincerli ad una maggiore partecipazione o quanto meno a far si che questi disinteressati rilascino deleghe a loro piuttosto che ad altri.

Se non dovessero riuscire, o subiscono passivamente o cambiano condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il condominio è bello, ma si dovrebbe essere in numero dispari e tre sono troppi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Al mio paese si dice:

"Ce colp ten a jatt ci a padron è fess?"

(che colpa ha la gatta se la padrona è scema?)

 

Se un condòmino lascia al proprio amministratore la propria carta bancomat ed il proprio pin, di cosa potrà lamentarsi se poi si trova con dei prelievi non giustificati?

 

Poichè in condominio prevale la maggioranza, spetta ai condòmini diligenti fare opera di persuasione verso i disinteressati e convincerli ad una maggiore partecipazione o quanto meno a far si che questi disinteressati rilascino deleghe a loro piuttosto che ad altri.

Se non dovessero riuscire, o subiscono passivamente o cambiano condominio.

Ciao! E proprio vero. Ti rispondo anch'io in dialetto: " Ca' dgna fa' !!!"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ciao! E proprio vero. Ti rispondo anch'io in dialetto: " Ca' dgna fa' !!!"

Hai omesso la traduzione (che io ho messo tra parentesi) per cui essendo io del sud.... non capisco ma mi adeguo. 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Hai omesso la traduzione (che io ho messo tra parentesi) per cui essendo io del sud.... non capisco ma mi adeguo. 😂Pensa che non l'ho capita nemmeno io che ho vissuto per due anni a Varese

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×