Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
piccoraffa

Deleghe

La delega fatta prima della normale convocazione è ovvio che non è valida.

Ma è anche un illecito legale passibile di sanzione oppure no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La delega fatta prima della normale convocazione è ovvio che non è valida.

Ma è anche un illecito legale passibile di sanzione oppure no?

La legge non prevede sanzioni per le deleghe irregolari, però potrebbero essere previste in qualche RdC Contrattuale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il presidente dell'assemblea, conoscendo di persona gli intervenuti, potrebbe validamente accettare anche una delega "verbale".

 

Infatti, una delega scritta non è obbligatoria (ma consigliabile) in quanto sarebbe prevista solo per deliberazioni per le quali la legge prevede una formalità particolare (per es. se si tratta di diritti immobiliari).

Una delega permanente rilasciata ad un familiare o ad un terzo è valida solo per gli atti di ordinaria amministrazione. Per delibere di straordinaria amministrazione o riguardanti innovazioni occorre una delega specifica. In esecuzione dell'art. 1393 cod. civ., riguardante la giustificazione dei poteri del rappresentante, i condómini presenti in un’assemblea e soprattutto il presidente, possono verificare i poteri del delegato.

 

Alla luce della richiesta del nostro interlocutore, la risposta è che in molti casi la delega rilasciata prima della convocazione o la delega "permanente" potrebbe essere legittima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La delega fatta prima della normale convocazione è ovvio che non è valida.

Ma è anche un illecito legale passibile di sanzione oppure no?

Mi interessa, ma su quali basi affermi che le deleghe fatte prima della normale convocazione non sono valide?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Mi interessa, ma su quali basi affermi che le deleghe fatte prima della normale convocazione non sono valide?
Dato che ho già risposto, io l'avevo intesa che le deleghe effettuate prima dell'invio della convocazione non sono valide, in quanto non si può prevedere cosa ci sarà all'OdG oltre ai normali punti ordinari e nemmeno le date di effettuazione dell'assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La delega fatta prima della normale convocazione è ovvio che non è valida.

Ma è anche un illecito legale passibile di sanzione oppure no?

La delega fatta prima della convocazione è valida perche riguarda solo il rapporto delegante/delegato.

Ha lo stesso valore della procura.

Il delegante si fida ciecamente dell'operato del suo delegato per cui lo autorizza a votare, qualsiasi sia l'ordine del giorno.

 

Il delegato puo' presentarsi con una delega scritta al PC e firmata dal delegante, di questo tipo.

 

Io sottoscritto Sig. TIZIO delego a rappresentarmi all'assemblea condominiale del_____ il Sig.CAIO

(Firmato TIZIO)

 

Una volta riempito lo spazio vuoto a penna, chi può contestare la validità della delega?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il presidente dell'assemblea, conoscendo di persona gli intervenuti, potrebbe validamente accettare anche una delega "verbale".

 

Infatti, una delega scritta non è obbligatoria (ma consigliabile) in quanto sarebbe prevista solo per deliberazioni per le quali la legge prevede una formalità particolare (per es. se si tratta di diritti immobiliari).

Una delega permanente rilasciata ad un familiare o ad un terzo è valida solo per gli atti di ordinaria amministrazione. Per delibere di straordinaria amministrazione o riguardanti innovazioni occorre una delega specifica. In esecuzione dell'art. 1393 cod. civ., riguardante la giustificazione dei poteri del rappresentante, i condómini presenti in un’assemblea e soprattutto il presidente, possono verificare i poteri del delegato.

 

Alla luce della richiesta del nostro interlocutore, la risposta è che in molti casi la delega rilasciata prima della convocazione o la delega "permanente" potrebbe essere legittima.

Il codice civile se non erro prevede delega scritta sempre .

 

C.c. disp att

Art. 67. (1)

 

Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta.

 

Omissis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il codice civile se non erro prevede delega scritta sempre .

C.c. disp att

Art. 67. (1)

Ogni condomino può intervenire all'assemblea anche a mezzo di rappresentante, munito di delega scritta.

 

Concordo, anche perché con la riforma delle norme sul condominio sono state sostanzialmente riconosciute alle deleghe per l'assemblea le caratteristiche di cui agli artt. 1703, 1704, 2702, 2719 del Codice Civile. E' infatti molto difficile che in una assemblea di condominio non si tratti di "spese" e conseguentemente con la delega, ovvero con il mandato, non si conferisca potere di spesa, avente valore agli effetti economici sul delegante.

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Concordo, anche perché con la riforma delle norme sul condominio sono state sostanzialmente riconosciute alle deleghe per l'assemblea le caratteristiche di cui agli artt. 1703, 1704, 2702, 2719 del Codice Civile. E' infatti molto difficile che in una assemblea di condominio non si tratti di "spese" e conseguentemente con la delega, ovvero con il mandato, non si conferisca potere di spesa, avente valore agli effetti economici sul delegante.

 

Ciao

Certo, ma la discussione si è spostata da delega ante/convocazione a delega scritta o orale.

Nel primo post è stato scritto che la delega data prima della convocazione non è valida.

 

Il delegante (mandante) può anche fornire al delegato di sua fiducia un blocchetto di deleghe firmate al quale apporre solo la data.

Il Presidente non ha il potere di invalidare una delega scritta regolarmente firmata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il delegante (mandante) può anche fornire al delegato di sua fiducia un blocchetto di deleghe firmate al quale apporre solo la data.

Il Presidente non ha il potere di invalidare una delega scritta regolarmente firmata.

Personalmente ho risolto questo problema, nel caso non fosse possibile la mia presenza in assemblea non cedo la delega a nessuno, così evito eventuali problemi e malintesi con chicchessia delegato, non ho mai ceduto la delega e mai lo farò 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Certo, ma la discussione si è spostata da delega ante/convocazione a delega scritta o orale.

Nel primo post è stato scritto che la delega data prima della convocazione non è valida.

 

Il delegante (mandante) può anche fornire al delegato di sua fiducia un blocchetto di deleghe firmate al quale apporre solo la data.

Il Presidente non ha il potere di invalidare una delega scritta regolarmente firmata.

Ciao Leonardo

 

Non ho quindi compreso cosa si intende per "delega ante / convocazione. Io non credo che ci sia un termine per delegare in forma scritta qualcuno. Penso quindi che si possa delegare un'altro condomino all'assemblea che si terrà anche tra 10 mesi, l'importante è che sull'atto sia riportato per cosa si delega.

Concordo quindi che il Presidente non ha potere di non accettare la delega anche se datata mesi prima.

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Personalmente ho risolto questo problema, nel caso non fosse possibile la mia presenza in assemblea non cedo la delega a nessuno, così evito eventuali problemi e malintesi con chicchessia delegato, non ho mai ceduto la delega e mai lo farò 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tu puoi regolarti come meglio credi ma un condòmino residente all'estero che si fida ciecamente dell'operato del suo delegato, magari il padre, il figlio, il nipote...

può anche regolarsi diversamente e rilasciare un blochetto di deleghe firmate antecedentemente alle convocazioni.

Nessuno può obbiettare su una delega di questo tipo, che poi è un fac simile del modello di delega che generalmente gli amministratori allegano alle convocazioni:

 

Io sottoscritto Sig. TIZIO, condomino dell’edificio di via tal dei tali n.1 - Taranto, delego il Sig. CAIO a rappresentarmi all’assemblea di condominio del _____ (prima convocazione) o del _____ (seconda convocazione), accettando tutte le decisioni del mio rappresentante e dandone per valido ed approvato l’operato per le materie indicate nell’ordine del giorno.

(firma di Tizio)

Infatti, io ho detto come mi comporto io, gli altri possono regolarsi come desiderano, e lo dico perchè molte volte nel corso del dibattito ho notato che vengono modificate le iniziali condizioni del semplice punto citato all'OdG della convocazione, sempre nei limiti inerenti il tema trattato all'OdG, per cui è sempre meglio a mio personalissimo parere partecipare attivamente, anche solo ascoltando quanto si deve decidere e programmare nella delibera da votare, e poi decidere al momento del voto, se invece concedi la delega tutto questo è demandato al delegato che potrebbe avere delle decisioni diverse dal delegante, per cui secondo il mio modesto parere "chi fa da se fa per tre" e non potrà mai recriminare un eventuale errore di valutazione e scaricare la colpa ad altri, nel senso "chi è causa del suo mal ecc ecc"

Per cui visto che sul Forum si parla molto spesso di deleghe e so benissimo come funziona la prassi, fornisco il mio personale parere, ma come detto ognuno può fare come meglio desidera, visto che le norme lo permettono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Abbandonando l'off topic, tornando al topic iniziale ed attenendomi esclusivamente a quanto asserito e chiesto nel post iniziale:

 

La delega fatta prima della normale convocazione è ovvio che non è valida.

Ovvio che sbagli. La delega "scritta" fatta prima della normale convocazione come da fac simile da me postato E' VALIDA.

 

Ma è anche un illecito legale passibile di sanzione oppure no?

Non è un illecito per cui non c'è sanzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ovvio che sbagli. La delega "scritta" fatta prima della normale convocazione come da fac simile da me postato E' VALIDA.
Purchè la data riportata sulla delega sia quella giusta, se la data è precedente all'arrivo della convocazione, è invalida 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Purchè la data riportata sulla delega sia quella giusta, se la data è precedente all'arrivo della convocazione, è invalida 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Dov'è scritto che la delega deve riportare la data di rilascio?
Tu firmi un assegno senza data?

 

Questo è un esempio di delega;

 

DELEGA PER ASSEMBLEA CONDOMINIALE

Condominio: ___________________________________________________________

Assemblea condominiale da tenersi in 1a convocazione il ___/____/____ alle ore __:__

presso________________________________________________________________ ,

ed in eventuale 2a convocazione il ___/____/____ alle ore __:__ ,

presso________________________________________________________________

Il/la sottoscritto/a _______________________________________________________

quale proprietario dell’ appartamento – ufficio – negozio – altro, sito al piano ____ interno ____

DELEGA

Il/la Sig./Sig.ra ________________________________________________________

a prendere parte in sua vece all’assemblea condominiale, attribuendogli potere decisionale nonchè di voto, per entrambe le convocazioni.

Data e Luogo

Firma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Tu firmi un assegno senza data?

Una delega non è un assegno.

Il tuo esempio è uno dei tanti modi in cui è possibile delegare ma quale NORMA obbliga ad indicare la data di emissione sulla delega?

 

P.S. Comunque nulla vieta di apporre a penna una data posteriore alla convocazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Una delega non è un assegno.

Il tuo esempio è uno dei tanti modi in cui è possibile delegare ma quale NORMA obbliga ad indicare la data di emissione sulla delega?

 

P.S. Comunque nulla vieta di apporre a penna una data posteriore alla convocazione.

A me hanno insegnato di firmare di mio pugno e porre la data sullo scritto, per dare "ufficialità" alla mia volontà

 

NELL’ATTO DI DELEGA OCCORRE INDICARE LA DATA

Bisogna inoltre osservare che l’indicazione nella delega della data dell’assemblea è elemento necessario, non potendosi altrimenti avere contezza di quale sia il riferimento temporale per cui è stata conferita la rappresentanza. Questa osservazione vale soprattutto alla luce del fatto che la legge nulla dice in merito all’espressione della volontà del condomino sui temi che saranno decisi in sede di riunione condominiale.

http://giuridicamenteparlando.blogspot.it/2014/12/delega-condominiale-qualche-consiglio.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

... Bisogna inoltre osservare che l’indicazione nella delega della data dell’assemblea è elemento necessario, non potendosi altrimenti avere contezza di quale sia il riferimento temporale per cui è stata conferita la rappresentanza. Questa osservazione vale soprattutto alla luce del fatto che la legge nulla dice in merito all’espressione della volontà del condomino sui temi che saranno decisi in sede di riunione condominiale...

Hai riportato l'opinione del dott. Bott. Botti ma non hai indicato una Norma che OBBLIGHI ad apporre la data di emissione.

 

La contezza di riferimento temporale a cui fa cenno il dott. Botti, nella mia bozza è data dalle date indicate di prima e seconda convocazione.

 

Una delega come quella da ma postata non può essere invalidata dal Presidente senza assumersene la responsabilità dei danni che potrebbe aver provocato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Una delega non è un assegno.

Concordo.

Bisogna inoltre osservare che l’indicazione nella delega della data dell’assemblea è elemento necessario

Data dell'assemblea riportata nella delega... è cosa ben diversa da delega datata !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Data dell'assemblea riportata nella delega... è cosa ben diversa da delega datata !
Infatti come da post iniziale
La delega fatta prima della normale convocazione è ovvio che non è valida.
La delega è invalida se la data è precedente alla convocazione, il delegante come fa a sapere quando ci sarà l'assemblea se non ha ricevuto la convocazione? 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La delega fatta prima della normale convocazione è ovvio che non è valida.
La data e firma a pugno del delegante, quella è la prova che la delega non è manomessa.

Rispettabilissime opinioni personali, ma pur sempre opinioni.

Nessun precetto vieta di conferire delega priva della data di rilascio e pure antecedentemente alla convocazione assembleare.

 

nel condominio dove abito è prassi allegare il prestampato della delega sulla convocazione per cui non ci sono problemi, ovvero vengono eliminati alla radice

Concordo !

Medesima prassi adottata anche qui da me.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

e poi p.es. nel condominio dove abito e prassi allegare il prestampato della delega sulla convocazione per cui non ci sono problemi, ovvero vengono eliminati alla radice, e non ne cerchiamo degli altri.

Come dire, meglio prevenire che curare.

Concordo anch'io sulla prassi ma se all'ultimo momento sopraggiunge un contrattempo per cui non posso partecipare all'assemblea e non ho con me il pre-stampato inviato dall'amministratore, nessuna Norma mi impedisce di scrivere una delega con parole mie (e senza data di emissione 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Rispettabilissime opinioni personali, ma pur sempre opinioni.

Nessun precetto vieta di conferire delega priva della data di rilascio e pure antecedentemente alla convocazione assembleare.

Ognuno può fare come vuole, e conferire una delega senza conoscere gli argomenti da trattare (oltre quelli di carattere ordinario --> #5) vale come una firma su un assegno in bianco, ovvero non sai quanto ti verrà a costare, per questo è meglio attendere la convocazione, leggere bene cosa c'è all'OdG prima di conferire una delega.

Comune come già detto la delega non è nel mio Dna.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Concordo anch'io sulla prassi ma se all'ultimo momento sopraggiunge un contrattempo per cui non posso partecipare all'assemblea e non ho con me il pre-stampato inviato dall'amministratore, nessuna Norma mi impedisce di scrivere una delega con parole mie (e senza data di emissione 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×