Vai al contenuto
Endrius

Delega vincolata nomina amministratore

Salve a tutti, prossimamente ci sarà l'assemblea condominiale nello ns stabile, e nell'ordine del giorno c'è la nominana dell'mministratore, mia intenzione è dare delega vincolata all'amministratore, quindi compilata in ogni punto con la mia volontà, premetto che ho cercato di informarmi, ma non si finisce mai di imparare, quindi sono a chiederVi se possono non considerare valido il mio voto.

Ho trovato sfogliando nel forum queste sentenze:

Tribunale civile Roma sez. V, 15 marzo 2012, n. 5411.

Cassazione Sez. III N°10566 del 19/7/02

Le ho trasmesse anche all'amministratore, che poi è uno studio e la delega sarebbe intestata a un collaboratore molto valido, e nel ns. regolamento è consentito delegare persone anche al di fuori dei condomini.

Visto la particolarità del condominio mi chiedevo se, e sicuramente lo faranno, si possono oppore a tale delega, visto l'ignoranza che qui dilaga e su quali punti potrebbero attaccare l'amministratore.

Avendo piena fiducia nel loro lavoro e nel loro comportamento.

Vi ringrazio ancora anticipatamente.

Al momento non potranno contestare nulla visto che il Regolamento nulla dispone nel merito.

Entrata in vigore la riforma,invece e finalmente,ciò sarà vietato.

Potrebbero sollevare questo riferimento normativo ma non essendo ancora ufficiale l'amministratore potrà procedere.

 

Staff

La ringrazio,in merito mi può dire quale sarebbe il riferimento normativo?

Mi scussi ma se io do delega vincolata non dovrebbe cmq entrare nel merito del regolamento condominiale.

Inoltre non dovrebbe cmq essere cambiata il punto del regolamento condominiale?

Forse mi son spiegato poco, ma essendo un pollaio che a volte si prolunga fino alle 1 o 1.30 di notte, ed avendoci provato per 10 anni, non è il massimo della vita, inoltre i litigi continui all'interno di tale condominio hanno portato a un dilungamento dei lavori, e ora ne paghiamo lo scotto tutti quanti.

Quindi finalemnte abbiamo trovato un'amministratore degno di tale nome da un anno a questa parte, ma dal tono della sua risposta, noto che forse il punto è non presentarsi all'assemblea, o mi sbaglio.

Cmq la ringrazio ancora

Scritto da Endrius il 11 Dic 2012 - 23:03:47: La ringrazio,in merito mi può dire quale sarebbe il riferimento normativo?

Mi scussi ma se io do delega vincolata non dovrebbe cmq entrare nel merito del regolamento condominiale.

Inoltre non dovrebbe cmq essere cambiata il punto del regolamento condominiale?

Forse mi son spiegato poco, ma essendo un pollaio che a volte si prolunga fino alle 1 o 1.30 di notte, ed avendoci provato per 10 anni, non è il massimo della vita, inoltre i litigi continui all'interno di tale condominio hanno portato a [...]

L'art. 67 disp. att. disciplina il regime delle deleghe assembleari introducendo una serie di criteri oggi assenti; il DDL, infatti, prevede che la delega dovrà essere scritta; in caso di più di 20 condomini il delegato non potrà rappresentare più di 1/5 dei condomini e 1/5 del valore;lviene sancito il divieto di deleghe all'Amministratore ; in caso di supercondomini all'assemblea parteciperà un solo delegato per edificio; in caso di mancata nomina di quest'ultimo potrà provvedere l'Autorità Giudiziaria. Viene inoltre radicalmente modificato il rapporto tra condominio e conduttori o usufruttuari, a cui viene attribuito il diritto di voto su materie di ordinaria amministrazione e godimento delle cose comuni; correlativamente, nelle suddette materie, viene previsto obbligo di convocazione anche nei loro confronti ed obbligo di partecipazione alle spese in solido con i proprietari.

 

Io sostengo la partecipazione attiva dei condòmini alle assemblee,mentre non approvo le deleghe se non strettamente indispensabili e questo perchè durante la discussione assembleare potrebbero affiorare aspetti per cui il voto espresso anzitempo non sia più adeguato.E' il discusso che fa la differenza ed è per discuterne che si viene convocati.

Altrimenti si potrebbe votare on-line standosene comodamente a casa,ti pare?

 

Staff

Il nostro penso sia un caso singolare, c'è una persona che ha più deleghe di altri condomini, e quindi rappresenta un gruppo, io penso di essere l'unico che darà delega all'amministratore, e proprio in funzione di queste deleghe ha/hanno sempre comandato le assemblee e a volte anche gli amministratori.

Per quanto riguardo ciò che può venire fuori, condominio di 40 famiglie con svariati capitolati per opere di ristrutturazioni, primo capitolato 4 anni fa 1 mese fa ho ricevuto l'ultimo, oramai penso di saperne abbastanza, anche per le partecipazioni inutili degli anni passati, dimostrazione i lavori sono incominciati solo quando quella persona ha perso la maggioranza, ma continua a portare avanti i propri progetti d'opera e di intralcio, l'ultima volta han chiamato la polizia...giusto per chiarire di cosa parliamo, assemblee con 2 a volte 3 avvocati di singoli condomino, c'è da mettere un video su you tube...

Ma quindi verranno anche riformate le deleghe ai singoli condomini?

Ringrazio per lee delucidazioni.

 

Scritto da Endrius il 11 Dic 2012 - 23:31:48: Ma quindi verranno anche riformate le deleghe ai singoli condomini?

Sembrerebbe di sì.

 

Staff

×