Vai al contenuto
Fausto_progetto

Delega di vendita esecuzione immobiliare

buonasera sono un condomino di una palazzina di 14 appartamenti di cui ne sono proprietario di 6, una proprietaria di un'appartamento è oggetto di una esecuzione immobiliare sul suo appartamento, il giudice in questi giorni ha delegato un professionista per la vendita, siccome dovremmo fare importanti lavori straordinari per il mantenimento dell'immobile vorrei sapere se l'amministratore non debba comunicare al professionista delegato le eventuali assemblee, penso che ormai la proprietaria non abbia più nessun diritto a partecipare all'assemblee, considerato che non sia più in grado di onorare nessuna spesa, so che in questi casi il giudice potrebbe addirittura anticipare i soldi per poi recuperarli a vendita effettuata.

so che in questi casi ilgiudice potrebbe addirittura anticipare i soldi per poi recuperarli a vendita effettuata

------------------------------------------------------

 

dove lo hai letto ?? la casa è all'asta per pignoramento ?

scusa ma non riesco a capirti io ho solo fatto una domanda se non sai rispondermi sorvola la discussione, comunque una casa all'asta va solo dietro un pignoramento.

cordiali saluti

scusa ma non riesco a capirti io ho solo fatto una domanda se non sai rispondermi sorvola la discussione, comunque una casa all'asta va solo dietro un pignoramento.

cordiali saluti

Una esecuzione immobiliare è un atto con cui si inizia l'espropriazione forzata che segue l'esistenza, e la notifica, di un titolo esecutivo e di un precetto; quindi significa che vi è stato un decreto ingiuntivo senza opposizione, u precetto e il successivo pignoramento.

L'esecuzione immobiliare è disciplinata dal codice di procedura civile all'art.491 e seguenti (norme riformate dalla legge 80/2005 e 51/2006), ed e' in pratica una ingiunzione che l'ufficiale giudiziario fa al debitore di astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito i beni che sono oggetto dell'espropriazione e i frutti di esso.

L'esecuzione immobiliare si perfezione con la vendita dell'mmobile, prima senza incanto e successivamente con incanto ; l'amministratore fino al perfezionamento giudiziale, deve inviare tuttala documentazione , comunque al debitore, e tra l'altro, visto che il tutto si perfeziona, se va bene in qualche anno, aggiornare continuamente il debito del moroso..............

 

Ripeto la mia domanda iniziale.... mai saputo che, come tu hai asserito, il giudice anticipa le spese !!!! sarebbe meglio chiarire se vuoi risposte concrete

 

 

 

 

ma ti preciso inoltre che Con il nuovo decretolegge di riforma della giustizia civile approvato nell’ultimo Consiglio deiministri (agosto 2014) viene modificato sostanzialmente il processo esecutivo. Loscopo dell’intervento è, da un lato, una maggiore tutela dei creditorie, dall’altro, una semplificazione delle procedure, infatti per quanto riguarda l'esecuzione immobiliare:

Peruna maggiore efficienza delle procedure esecutive immobiliari, vista ladifficoltà di collocazione dei beni sul mercato ed in particolare l’effettodissuasivo delle incertezze in ordine allo stato di occupazione, è stato previstoche il giudice deve emettere, già quando dispone la vendita, l’ordine diliberazione dell’immobile che deve essere eseguito a cura del custodegiudiziario.

Dimenticavo una cosa importantissima.... Al tribunale di Milano, i giudici dell'esecuzione stanno già adottando i nuovi regolamenti !!............................

×