Vai al contenuto
kasia

Decreto ingiuntivo - avrebbe dovuto farlo?

Decreto ingiuntivo

L'amministratore del mio condominio mi ha inviato una parte della documentazione richiesta per poter saldare il mio debito ma restano ancora poco chiari alcuni punti: l'amministratore non ha mai presentato il 770 e mi chiedo avrebbe dovuto farlo?

Minaccia di chiedere il decreto ingiuntivo e chiedo può farlo lui direttamente oppure serve

l'assistenza di un legale?

Quali prove deve produrre per poterlo ottenere, sono sufficienti fotocopie e ricevute senza alcun va-

lore legale? Lui ripeto è un evasore fiscale

 

I solleciti di pagamento inviati sono precedenti all'apertura del conto condominiale e quest'ultimo attivo dal 4 agosto 2015 ha un saldo di € 14.00 nonostante la riscossione porta a porta delle rate condominiali. Questo non potrebbe essere un valido motivo perchè il giudice neghi il decreto?

Il Giudice non entra nel merito.

Se il tuo amministratore è a posto se produce il consuntivo approvato e semmai la prova che ti ha inviato il verbale qualora tu fossi stato assente in assemblea.

 

Perchè lo riterresti un evasore fiscale?

Il modello 770 è un modello di comunicazione dati................che va presentato solo in presenza dei presupposti.

Ci si deve qualificare o meno quale amministratore? Non occorre svolgere regolarmente questa attività? E' sufficiente la nomina condominiale? Sulla regolarità della sua attività non deve produrre prove? Se paga un fornitore di servizi, basta uno scritto del tipo:Tizio ha versato a Caio €........... oppure serve qualcosa di più significativo perchè il giudice emetta un decreto ingiuntivo?

Se l'amministratore dovesse provare che il verbale l'ha inviato tramite raccomandata ma io nella busta ho trovato solo una tabella con ripartizione spese e non il bilancio preventivo con indicazione spese punto per punto, allora che succede?

Ci si deve qualificare o meno quale amministratore? Non occorre svolgere regolarmente questa attività? E' sufficiente la nomina condominiale? Sulla regolarità della sua attività non deve produrre prove? Se paga un fornitore di servizi, basta uno scritto del tipo:Tizio ha versato a Caio €........... oppure serve qualcosa di più significativo perchè il giudice emetta un decreto ingiuntivo?

Perdona ma fatico a capire.

L'amministratore certamente si qualifica già nel momento in cui sottoscrive la procura al legale.

Cercherò di spiegarmi meglio. Esempio: un amministratore svolge l'attività di amministratore in maniera continuativa ma svolge questa attività senza possedere i requisiti e i condomini lo nominano perchè giustificano il tutto con il discorso del risparmio economico. Quando sono richiesti interventi per manutenzione ordinaria o straordinaria non produce fatture, non invia ai condomini assenti verbali assemb, etc...... E' legittimato a chiedere un decreto ingiuntivo verso un condomino moroso che sospende il pagamento delle rate condominiali in attesa che l'amministratore produca i documenti atti a giustificare le spese sostenute dal condominio?

Cercherò di spiegarmi meglio. Esempio: un amministratore svolge l'attività di amministratore in maniera continuativa ma svolge questa attività senza possedere i requisiti e i condomini lo nominano perchè giustificano il tutto con il discorso del risparmio economico. Quando sono richiesti interventi per manutenzione ordinaria o straordinaria non produce fatture, non invia ai condomini assenti verbali assemb, etc...... E' legittimato a chiedere un decreto ingiuntivo verso un condomino moroso che sospende il pagamento delle rate condominiali in attesa che l'amministratore produca i documenti atti a giustificare le spese sostenute dal condominio?

A mio giudizio, trattasi di due aspetti distinti, se l'assemblea lo ha comunque regolarmente nominato è titolato a chiedere il d.i.

Altra cosa è se non ha i requisiti ( quali?) potrebbe esser revocato o addirittura decaduto ma fintanto che un condòmino non si rivolge al Giudice per la revoca giudiziale ovvero l'assemblea reagisce, nulla accade.

per chiedere un d.i. l'amministratore deve fornire al suo avvocato (o direttamente) il verbale dell'approvazione della delibera/e che interessa/no, la prova della tua ricezione del verbale ossia la ricevuta ritorno firmata (e se la busta era vuota devi dimostrarlo tu), eventuali solleciti.

la delibera normalmente contiene quanto bisogna pagare e quando (la ripartizione in millesimi è puro calcolo).

se, come dici, non esiste questa documentazione non può essere emesso d.i.

se lui lo ha chiesto, questa documentazione esiste ...

 

poi, hai prove che non possegga requisiti ? alleati con altri e sostituitelo.

se non ci sono fatture, non si approva il consuntivo e lo si sostituisce.

per pagare qualcuno non basta una scritto qualsiasi, ci vuole una fattura: idem come sopra, sostituitelo ...

Come dimostro che la busta era vuota? Intanto il mio legale ha ripetutamente richiesto il bilancio preventivo e non lo ha mai inviato. Se fosse stato tutto in regola non gli sarebbe costato nulla allegarlo agli altri documenti inviati.

Come dimostro che la busta era vuota? Intanto il mio legale ha ripetutamente richiesto il bilancio preventivo e non lo ha mai inviato. Se fosse stato tutto in regola non gli sarebbe costato nulla allegarlo agli altri documenti inviati.

certo che non puoi dimostrarlo: era solo un modo per dire che se è andato avanti chiedendo al giudice l'emissione di un d.i. nei tuoi confronti deve avere le "carte in regola", altrimenti è un bluff perchè nessun giudice lo emetterà.

puoi chiedere ad altri condomini copia del bilancio che ti interessa e che non consegna al legale ?

magari è andato perso l'avviso della raccomandata e gli è ritornata indietro dopo 30 giorni per compiuta giacenza: tu non sai nulla e lui ha la raccomandata (tutte mie fantasie ovviamente).

×