Vai al contenuto
Robertorm

Decorazione porta ingresso appartamento in condominio con ville a schiera

Vorrei prima descrivere il condominio: è formato da 6 villini a schiera non attaccati in blocco ma ciascuno separato da circa 4 metri ma pur sempre a schiera. La mia porta d'ingresso è situata non sui villini laterali ma in uno di quelli intermedi (le porte d'ingresso sono tutte dislocate sui lati quindi le uniche porte ben visibili sono quelle dei villini laterali). Veniamo al punto. Ho fatto fare una decorazione in pietra intorno alla porta d'ingresso del mio appartamento con materiale in pietra con sfumature sul grigio (tipo stipite più un bordo intorno di circa 15cm) in quanto i villini sono di color grigio/bianco. La decorazione sostituisce lo stipite che non è stato previsto nella costruzione più una parte esterna che circonda l'ingresso di circa 15 cm. Il tutto mi era stato consigliato in quanto la verniciatura sul muro intorno alla porta d'ingresso si stava sbucciando ed inoltre mi elimina maggiormente spifferi d'aria sul bordo porta che ora è coperto dallo spessore della decorazione in pietra. Un condòmino mi ha fatto notare che non avrei dovuto farlo in quanto modifico l'aspetto del condomìnio.

Vorrei sapere visto che la mia porta d'ingresso non è visibile sulle facciate laterali e quindi per vederla bisogna entrare tra i due villini o per notarlo bisogna sapere della decorazione passando lungo la strada per notarla, se effettivamente ha ragione e devo ripristinare il tutto oppure se posso lasciarla in quanto mi ha risolto alcune problematiche ed inoltre è anche decorativa a mio giudizio (il condòmino di fronte a me non ha mai lamentato nulla a riguardo nonostante ha la porta di accesso di fronte alla mia).

Vi ringrazio in anticipo

Roberto da Roma

La puoi lasciare, almeno fino a quando un giudice a cui si rivolgerà il tuo vicino deciderà che modifica in modo sostanziale l'estetica del condominio. Il solo abilitato a decidere del decoro architettonico è un giudice. Se il tuo vicino ha del tempo e dei soldi da buttare faccia pure. Saluti.

La puoi lasciare, almeno fino a quando un giudice a cui si rivolgerà il tuo vicino deciderà che modifica in modo sostanziale l'estetica del condominio. Il solo abilitato a decidere del decoro architettonico è un giudice. Se il tuo vicino ha del tempo e dei soldi da buttare faccia pure. Saluti.

Confermo alla lettera.

In questo momento soldi da buttare non ne ha nessuno per cui vai tranquillo.

In ogni modo, la prossima volta informa tutti ed esponi la cosa in assemblea. Sarà messo a verbale e nessuno, con testa ovviamente, sarà contrario si spera.

SE dopo c'è il pensionato o il classico condomino che ha vita negativa ed è contro tutto e tutti faccia pure...

Quindi il condomino che mi ha fatto l'osservazione ha ragione. E se nella prossima assemblea condominiale mi richiede la rimozione a verbale del decoro potrebbe anche far fare la richiesta tramite amministratore e non come privato? Nella prossima assemblea ha richiesto di mettere nell'ordine del giorno la "costruzione di elementi ornamentali non mobili senza il permesso condominiale unanime in sede di assemblea". Che faccio?

Grazie

Spetta a chi si lamenta della violazione del decoro, provare che essa sia avvenuta, ossia che l’opera reca un pregiudizio estetico che si traduce in pregiudizio economico (cfr. Cass. n. 1286/2010).

×