Vai al contenuto
billiboi

Debiti condominiali al nuovo proprietario

Salve a tutti, un mese fa ho acquistato un'immobile facente parte di un condominio con dei debiti pregressi lasciati dal vecchio amministratore tipo bollette elettriche non pagate e servizi di giardinaggio non pagati, specifico che questi debiti sono tutti del 2011, 2012 e 2013. L'amministratore mi presenta un conto corrente da pagare per spese di giardinaggio del 2012, io ritengo di non dover pagare in virtù del fatto che sono responsabile degli arretrati condominiali relativi all'anno del rogito quindi 2015 e all'anno precedente quindi 2014 ma non agli anni 2011, 2012, 2013.

Che ne pensate?

Grazie a tutti

Chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente (art. 63 disp. att.ne c.c.)

 

In caso di spese per lavori straordinari, qualora venditore e compratore non si siano diversamente accordati in ordine alla ripartizione delle relative spese, è tenuto a sopportarne i costi chi era proprietario dell'immobile al momento della delibera assembleare che abbia disposto l'esecuzione dei detti interventi.

Salve a tutti, ..... L'amministratore mi presenta un conto corrente da pagare per spese di giardinaggio del 2012, io ritengo di non dover pagare in virtù del fatto che sono responsabile degli arretrati condominiali relativi all'anno del rogito quindi 2015 e all'anno precedente quindi 2014 ma non agli anni 2011, 2012, 2013.

Che ne pensate?

Grazie a tutti

ciao

 

non si parla da nessuna parte di anno solare e la materia è dibattuta, diciamo che è corretto secondo me : gestione in corso e gestione precedente. Ma, ripeto, è materia con pareri diversi, nessuno dei quali definitivo.

ciao

 

non si parla da nessuna parte di anno solare e la materia è dibattuta, diciamo che è corretto secondo me : gestione in corso e gestione precedente. Ma, ripeto, è materia con pareri diversi, nessuno dei quali definitivo.

 

Ciao,

cosa vuol dire gestione in corso e gestione precedente in modo temporale?

tu sei obbligato a pagare, in solido con l'ex proprietario, i debiti relativi all'esercizio 2015 e 2014.

Ciao,

cosa vuol dire gestione in corso e gestione precedente in modo temporale?

Vuol dire che non sempre l'esercizio annuale di un condominio (soprattutto in quelli con riscaldamento centralizzato) corrisponde al periodo 1 gennaio - 31 dicembre.

Ti faccio un esempio:

Un condominio potrebbe avere un esercizio annuale (365 giorni) che va dal 1 settembre al 31 agosto dell'anno successivo .

Se tu acquisti a giugno 2015 sei solidale per l'esercizio in corso alla data d'acquisto che corrisponde al periodo 01/09/2014 - 31/08/2015 + l'esercizio precedente alla data d'acquisto che corrisponde al periodo 01/09/2013 - 31/08/2014.

 

In un caso del genere potrebbe rientrare qualche spesa del 2013.

Sono comunque esclusi senza discussione gli anni 2012 e 2011.

grazie a tutti per le risposte!

 

un ultimo dubbio: la signora che mi ha venduto casa ha anche una morosità per lavori straordinari di infiltrazione nei locali box condominiali pari ad euro 1700 l'amministratore sostiene che qualora la vecchia proprietaria non dovesse saldare sono io che devo pagare il suo debito.

secondo voi è così?

Grazie

grazie a tutti per le risposte!

 

un ultimo dubbio: la signora che mi ha venduto casa ha anche una morosità per lavori straordinari di infiltrazione nei locali box condominiali pari ad euro 1700 l'amministratore sostiene che qualora la vecchia proprietaria non dovesse saldare sono io che devo pagare il suo debito.

secondo voi è così?

Grazie

Anche quella morosità segue lo stesso criterio.

Fa fede la sdata della delibera di aprovazione lavori.

L

Vuol dire che non sempre l'esercizio annuale di un condominio (soprattutto in quelli con riscaldamento centralizzato) corrisponde al periodo 1 gennaio - 31 dicembre.

Ti faccio un esempio:

Un condominio potrebbe avere un esercizio annuale (365 giorni) che va dal 1 settembre al 31 agosto dell'anno successivo .

Se tu acquisti a giugno 2015 sei solidale per l'esercizio in corso alla data d'acquisto che corrisponde al periodo 01/09/2014 - 31/08/2015 + l'esercizio precedente alla data d'acquisto che corrisponde al periodo 01/09/2013 - 31/08/2014.

 

In un caso del genere potrebbe rientrare qualche spesa del 2013.

Sono comunque esclusi senza discussione gli anni 2012 e 2011.

Vale anche per una casa all' asta?

L

 

Vale anche per una casa all' asta?

Si, vale per tutti i casi di subentro nei diritti di proprietà.

grazie a tutti per le risposte!

 

un ultimo dubbio: la signora che mi ha venduto casa ha anche una morosità per lavori straordinari di infiltrazione nei locali box condominiali pari ad euro 1700 l'amministratore sostiene che qualora la vecchia proprietaria non dovesse saldare sono io che devo pagare il suo debito.

secondo voi è così?

Grazie

ma il tuo notaio che hai pagato non ti ha fatto chiedere all'amministratore la situazione debiti e cause del condominio ? lo hai pagato per tutelarti

 

- - - Aggiornato - - -

 

Chi subentra nei diritti di un condomino è obbligato solidalmente con questo al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente (art. 63 disp. att.ne c.c.)

 

In caso di spese per lavori straordinari, qualora venditore e compratore non si siano diversamente accordati in ordine alla ripartizione delle relative spese, è tenuto a sopportarne i costi chi era proprietario dell'immobile al momento della delibera assembleare che abbia disposto l'esecuzione dei detti interventi.

secondo me quì la questione è più complessa

mi pare di aver capito che si tratta di ripagare delle spese per mancanza di fondi causa predente amministrazione

la data da considerare non è quella dei lavori, ma quella dell'approvazione della necessità di dover tirare fuori nuovamente i fondi per evitare una causa dai fornitori

esatto, la precedente amministrazione ha lasciato debiti con ditte e fornitori ma tutti questi debiti risalgono agli anni 2011, 2012, 2013

×