Vai al contenuto
erreti

Dati non corretti sulle schede anagrafe condominiale

Sono state restituite delle schede relative all'anagrafe condominiale e mi accorgo di dati non veritieri relativamente alla categoria catastale di alcune unità immobiliari. Come regolarsi? Cerco di spiegare meglio. Condominio acquisito a maggio e proveniente da una gestione praticamente assente. Con l'entrata in vigore della riforma fornisco ai condomini le schede e in attesa della loro restituzione, avendo necessità di una visura catastale per volturare l'utenza idrica, noto che su 20 unità immobiliari tre sono censite con categoria c2 (si tratta di un condominio estivo, quindi case di villeggiatura) ma abitate come case. Mi pervengono intanto le schede e dai dati che rilevo, le tre unità in categoria c2 vengono indicate come abitazione. Si deve entrare nel merito o meno?

Teoricamente no, ma informa il condomino che secondo te c'è qualcosa che non quadra e siccome la responsabilità è la sua, è meglio se verifica.

Il tuo compito è di conservare i dati che ti vengono comunicati nel registro anagrafe,non di verificarle tramite visura catastale altrimenti non avrebbe alcun senso domandarle ai diretti interessati ma ogni amministratore poteva essere direttamente obbligato a fare una visura catastale per ogni appartamento

Quindi faccio riferimento ai dati indicati sulle schede anche se la visura che per motivi diversi ho dovuto produrre mi rileva altro? Altrimenti per sanare questa situazione dovrebbero chiedere un cambio di destinazione?

×