Vai al contenuto
mmaurimo

Danni infiltrazione muro perimetrale altro condominio e appartamento privato

ciao a tutti scrivo per riportare un caso che sta succedendo nel mio condominio:

 

Il muro perimetrale di confine tra il condominio a fianco e il mio appartamento di è danneggiato per infiltrazione di acqua probabile da un vecchio camino dell'altro condominio. L'amministratore ha chiamato l'assicurazione che dopo aver fatto dei rilievi dicono che non rimborsano nulla senza aver fatto prima una perizia di parte.

 

Vorrei sapere se in questo caso la perizia secondo normativa vigente la deve fare prima il privato danneggiato o il Condominio stesso? servirà un assemblea per approvarla? Oppure prima si deve attivare privato danneggiato e poi magari il condominio fa controperizia?

 

Spero di essermi spiegato altrimenti charisco vorrei sapere solo come si può agire in maniera corretta e consueta, inoltre l'altro condominio non ha amministratore e non c'è nessuno cui riferisi dato che apposta fanno finta di nulla!!

 

grazie per chi mi aiuterà!

Non avete la copertura assicurativa per la " ricerca guasti"? Rivolgiti ad un legale

No nulla ricerca guasti altrimenti avrebbero agito forse ma non è tra due appartamenti dello stesso condominio è tra due appartamenti di diverso condominio in pratica!

Il legale, un vicino condominio già interpellato, non mi sa dare dei pareri...

Il mio parere è questo: la vostra assicurazione non interviene perché non si sa chi sia il responsabile del danno e cioè se sia una causa interna al vostro condominio che è assicurato e per il quale interverrebbe o l'altro condominio che nulla conta con la vostra assicurazione. La cosa da fare e quindi la seguente: il vostro amministratore deve interpellare un tecnico che riesca a stabilire quale sia l'origine della perdita fatturando l'intervento al vostro condominio; a questo punto se la perdita e causata da "qualcosa" di proprietà del vostro condominio farete intervenire la vostra assicurazione per la riparazione e il tecnico che ha fatto la perizia dovranno pagarlo i condomini( tutti o solo alcuni) che si sono rilevati gli utilizzatori dell "cosa" che ha causato il danno ( l'amministratore in sede di bilancio consuntivo ripatirà tra i condomini interessati l'importo della fattura in base ai millesimi di proprietà) mentre il resto dovrebbe pagarlo l'assicurazione ( per un eventuale franchigia vale la regole della fattura del perito). Potrebbe essere come tu dici che la perdita sia causata dall'altro condominio che in questo caso deve essere chiamato in causa dal vostro amministratore se è il caso anche tramite lettera di un legale, perché tocca a lui interessarsi a proprie spese a eliminare la causa del danno; in questo caso anche la fattura del perito intervenuto deve essere addebitata al condominio danneggiante chiedendone il risarcimento. Chiaro che se non si ottiene niente con le buone occorre adire a vie legali e sicuramente dovrete farlo almeno per vedere risolto il problema della perdita

Le vie diplomatiche ci sono :ti auguro che siate tutte persone diplomatiche e che la cosa si risolva nel più conveniente dei modi per tutti. facci sapere

grazie mille della risposta ma una via diplomatica sono sicuro che si sarò pure no??

grazie mille volevo chiedere una cosa ulteriore:

se il singolo condomino danneggiato dal muro perimetrale umido qualora si stabilisca che la causa è di natura di fatiscenza stessa del condominio può richiedere i danni al condominio al stesso? o si limita a partecipare alla spesa condominiale del ripristino?

Rileggi bene la mia risposta mi sembra sia completa

scusa io volevo dire che se in caso si scoprisse che la natura è la fatiscenza stessa del condominio (e non la rottura di un tubo per esempio) il condomino con l'appartamento danneggiato dal muro perimetrale condominiale può esigere comunque i danni patendi vista la fatiscenza?

 

cioè se son danni da fatiscenza la colpa è di tutto il condominio che deve intervenire sulla giusta manutenzione infatti un'assicurazione in forza di questo non darebbe nessun risarcimento no??

 

grazie mille

Dipende da cosa intendi per fatiscenza: se intendi che l'intonaco e l'isolamento del muro sono da rifare, il muro è condominiale e quindi tutti i condomini ( compreso il condomino che l'ha subito)i devono partecipare alle spese sia del danno che dell'eliminazione della causa . L'assicurazione certamente non ne risponderà

Dipende da cosa intendi per fatiscenza: se intendi che l'intonaco e l'isolamento del muro sono da rifare, il muro è condominiale e quindi tutti i condomini ( compreso il condomino che l'ha subito)i devono partecipare alle spese sia del danno che dell'eliminazione della causa . L'assicurazione certamente non ne risponderà

ciao d'accordo infatti ma poi il condominio deve pagare anche il condomino danneggiato di tasca sua? quando tutti i condomini hanno comunque colpa per mancata la manutenzione ordinaria??

Pagheranno tutti compreso il condomino che ha subito il danno: gli verrà riconosciuto il danno meno la parte che gli compete per i suoi millesimi

Pagheranno tutti compreso il condomino che ha subito il danno: gli verrà riconosciuto il danno meno la parte che gli compete per i suoi millesimi

ok scusami se rompo ancora ma siccome non riusciamo a trovare le cause del danno da soli bisognerà che ci affidiamo a un'impresa e la paghiamo noi.

Ma se poi si scopre che i danni sono dell'altro condominio che già non ci può vedere come glieli facciamo pagare i danni e l'impresa per la ricerca? si può solo per via legale?

ok scusami se rompo ancora ma siccome non riusciamo a trovare le cause del danno da soli bisognerà che ci affidiamo a un'impresa e la paghiamo noi.

Ma se poi si scopre che i danni sono dell'altro condominio che già non ci può vedere come glieli facciamo pagare i danni e l'impresa per la ricerca? si può solo per via legale?

Se la via diplomatica non è possibile e non ci si vuol fermare, l'unica via alternativa da percorrere è quella legale

×