Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
amm.ireneperugini

Danni causati dalla ditta edile

Buonasera,

 

durante i lavori di rifacimento del tetto condominiale, si è verificato una discreta infiltrazione di acqua a causa della pioggia proprio nel momento che era stato posizionato il telo che doveva garantire l'integrità dello stesso.

 

La soffitta, di proprietà di un condomino, ovviamente si è bagnata infradiciandosi anche una parte della lana di roccia lì posizionata per isolare l'appartamento sottostante, oltre a trapelare acqua nel vano scala condominiale.

 

Vorrei sapere se la lana di roccia perde la sua funzionalità al momento che si bagna, visto che dovrò riportare i danni alla ditta che li ha causati.

 

Irene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se non erro la lana di roccia non assorbe ne' acqua ne' umdita' .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se non erro la lana di roccia non assorbe ne' acqua ne' umdita' .

Avoglia se assorbe acqua.

E' usata come substrato nell'idroponia!

La lana di roccia poi si asciuga, il problema è che se ci mette tanto poi si sviluppano muffe fastidiose e puzza...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi dispiace doverti contraddire ma la lana di roccia non assorbe acqua...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Mi dispiace doverti contraddire ma la lana di roccia non assorbe acqua...

Stai scherzando vero?

Specifica meglio: la lana di roccia ad uso edile non assorbe acqua...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La lana di roccia è idrorepellente....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Le caratteristiche della lana di roccia le trovi quì:

http://www.knaufinsulation.it/lana-di-roccia

 

Mi puoi indicare un link nel quale si affermi che la lana di roccia trattata assorbe l'acqua?

Ho detto il contrario, leggi bene.

La lana di roccia NON trattata assorbe naturalmente acqua per capillarità.

Quella trattata nel processo edile NON assorbe acqua se non superficialmente.

http://www.rockwool.it/perch%C3%A9+rockwool/ciclo+di+vita/processo+produttivo

 

nello stesso link che hai postato tu c'è scritto:

I prodotti isolanti in lana di roccia sono costituiti da:

・ 98% di fibre di roccia

・ 2% di resine termoindurenti

・ olio minerale e altri speciali additivi che rendono il prodotto finito idrorepellente e non idrofilo

 

ed è esattamente quello che dico io.

D'altronde se la lana di roccia NON assorbisse acqua come dite voi, come mai i produttori la addizionano all'olio minerale?

 

Non per essere polemico, da fastidio che quando si dice la verità questa non venga accettata perché il boccone "è amaro" da mandare giù. Avviene così in quasi tutti i forum. Di solito l'esito è la chiusura della discussione, in maniera molto democratica.

Io ho finito qui per quanto mi riguarda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La soffitta, di proprietà di un condomino, ovviamente si è bagnata infradiciandosi anche una parte della lana di roccia lì posizionata per isolare l'appartamento sottostante, oltre a trapelare acqua nel vano scala condominiale.

Può ispezionare la lana di roccia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se il prodotto è idrorepellente, NON assorbe acqua...

dal link che hai postato:

Qui si assiste alla fusione della roccia vulcanica, che si trasforma in roccia fusa (melt), la quale viene trasformata in fibre e spruzzata di resina ed olio, per rendere il materiale stabile e idrorepellente.

 

La restante tua affermazione "se non superficialmente" non la trovo scritta da nessuna parte..

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se il prodotto è idrorepellente, NON assorbe acqua...

dal link che hai postato:

Qui si assiste alla fusione della roccia vulcanica, che si trasforma in roccia fusa (melt), la quale viene trasformata in fibre e spruzzata di resina ed olio, per rendere il materiale stabile e idrorepellente.

 

La restante tua affermazione "se non superficialmente" non la trovo scritta da nessuna parte..

 

 

Mi pare di esser stato sufficientemente chiaro in precedenza, e comunque stiamo OT.

--------------------------------

'A raggiona è d' 'e fesse

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Anche io...

Non ho altro da aggiungere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La soffitta è stata visionata dal muratore e ha ammesso che la lana di roccia è molle ma che non ci sono problemi....opinione un pò di parte però.

 

Quindi per concludere, anche se al tatto sembra bagnata non perde le sue caratteristiche....giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Una delle caratteristiche tecniche della lana di roccia è la sua idrorepellenza. In qualunque sito che tratta l'argomento trovi quanto detto. Tale caratteristica, unitamente ad altre, non viene meno e d'altronde non potrebbe che essere così considerati i suoi impieghi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La soffitta è stata visionata dal muratore e ha ammesso che la lana di roccia è molle ma che non ci sono problemi....opinione un pò di parte però.

 

Quindi per concludere, anche se al tatto sembra bagnata non perde le sue caratteristiche....giusto?

Se la lana di roccia è molle è segno che è umida, alla faccia della tanto decantata idrorepellenza che, lo ripeto, è interna alla massa.

La superficie a lungo andare si bagna comunque.

Comunque le caratteristiche non le perde, al limite impiega un po' ad asciugarsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

"La soffitta, di proprietà di un condomino, ovviamente si è bagnata infradiciandosi anche una parte della lana di roccia lì posizionata per isolare l'appartamento sottostante, oltre a trapelare acqua nel vano scala condominiale."

 

Ovviamente l'assicurazione dell'impresa coprirà i danni causati ma a proposito del vano scale, visto il soffitto che è bagnato in parte si e in parte no, il condominio può pretendere che sia rimbiancato tutto il soffitto per dare omogeneità senza spendere un centesimo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo questa sentenza, sì.

Cass. sent. n. 12920/15 del 23.06.2015.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×