Vai al contenuto
Ospite MM2012

Danni alle parti comuni da incendio doloso

Una condomina ha incendiato il Suo appartamento causando danni anche alle parti comuni.

Gli accertamenti dei carabinieri e dei Viigili del Fuoco hanno stabilito che è doloso, pertanto la polizza di ass.ne del condominio non risarcirà nulla.

Il Condominio sosterà costi per circa € 8.000 per pulizie, ripristino ascensore, tinteggiature vano scala.

 

Se la Condòmini si rifiuta di rimborsarmi i costi sostenuti, cosa mi consigliate ?

Posso inserire le spese sostenute come spese personali e poi richiedere un decreto ingiuntivo ?

 

Dovrei eseguire una procedura normale di recupero credito ? Indicativamente quanto potrà costare ? I tempi della giustizia sono lunghi ?

 

Ringrazio anticipatamente per l'aiuto.

Secondo me devi procedere per vie legali contro questa condomina dimostrando che sia lei la responsabile dei danni.

Costi e tempi non sono in grado di indicare.

ciao

 

è strano che la polizza non copra tale danno, visto che normalmente è una copertura base. Leggi bene la polizza

Devi assolutamente agire per vie legali con una denuncia e costituirti parte civile come condominio per ottenere un risarcimento danni oppure causa civile.Affidati a un buon avvocato per tutelare il condominio. Ovviamente il condominio al momento dovrà anticipare le spese di ripristino

ciao

 

è strano che la polizza non copra tale danno, visto che normalmente è una copertura base. Leggi bene la polizza

Probabilmente la polizza copre i danni da incendio però non quello doloso.
Una condomina ha incendiato il Suo appartamento causando danni anche alle parti comuni.

Gli accertamenti dei carabinieri e dei Viigili del Fuoco hanno stabilito che è doloso, pertanto la polizza di ass.ne del condominio non risarcirà nulla.

Il Condominio sosterà costi per circa € 8.000 per pulizie, ripristino ascensore, tinteggiature vano scala.

 

Se la Condòmini si rifiuta di rimborsarmi i costi sostenuti, cosa mi consigliate ?

Posso inserire le spese sostenute come spese personali e poi richiedere un decreto ingiuntivo ?

 

Dovrei eseguire una procedura normale di recupero credito ? Indicativamente quanto potrà costare ? I tempi della giustizia sono lunghi ?

 

Ringrazio anticipatamente per l'aiuto.

Controlla bene la polizza perchè è vero che l'incendio è doloso ma il danno al condominio potrebbe rientrare in un danno causato da terzi, alcune polizze lo contemplano. Se così non fosse il danno essendo stato causato da una proprietà privata quindi potresti addebitare al condomino le spese ma devi essere sicuro che sia stato lui. Quindi fatti dare il rapporto dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco dove è enunciato che l'incendio e doloso e la causa del dolo è il condomino.

 

Per chiarirti un poco le idee leggi questo linK

http://********************/danni-alle-parti-comuni-e-risarcimento/

ciao

 

condivido quanto avevo già detto e ora affermato in modo più esplicito da Ulisse. La strada della azione legale va ben soppesata e non necessaria, a mio giudizio, salvo rifiuto al risarcimento del danno.

Se risarcisce il danno non c'è nessun problema. Se non vuole risarcire il danno fategli presente che ci sono due strade: quella civile (art. 2043 C.C.) e quella penale con costituzione di parte civile (querela per reato art. 635 C.P.) in quanto danno da comportamento doloso.

 

Ciao

×