Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
DLF

Creazione fondo - maggioranza - qual' è la maggioranza idonea

Buongiorno,

dovrei creare un fondo per dei lavori di ristrutturazione che dovranno eseguirsi a maggio.

Qual' è la maggioranza idonea per la creazione di un fondo (maggioranza degli asseblea che rappresentano 500 mill.)

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno,

dovrei creare un fondo per dei lavori di ristrutturazione che dovranno eseguirsi a maggio.

Qual' è la maggioranza idonea per la creazione di un fondo (maggioranza degli asseblea che rappresentano 500 mill.)

Grazie

Secondo me il fondo si approva con lo stesso quorum del lavoro che si andrà a fare, per cui se si tratta di spesa notevole si approverà con la maggioranza prevista dal 2° comma dell'art 1136 cc, > teste rappresentanti ameno la metà del valore dello stabile (500 mlm), altrimenti sarà sufficiente il quorum del 3° comma stesso articolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

scusate una domanda, per lavori di importi elevati sarebbe sempre meglio creare un fondo prima di iniziare ?

Ma questi fondi, saranno depositati sempre sul conto del comdominio o vanno messi su un conto apposito ?

E come si stabilisce a quanto deve amontare il fondo pro lavori ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

L'accantonamento è previsto dall'art. 1135 c.c. e può essere impinguato anche a rate in funzione dello stato di avanzamento dei lavori. E' opportuno, prima di dare inizio con gli interventi, avere almeno il 50% della somma necessaria.. la restante parte sarà integrata come sopra.

Si può anche usare il c/c del condominio... sarà l'amministratore a gestire, volendo, separatamente l'attività.

Si stabilisce in funzione dell'entità dei lavori... maggiore è la somma, maggiore sarà l'accantonamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
scusate una domanda, per lavori di importi elevati sarebbe sempre meglio creare un fondo prima di iniziare ?

Ma questi fondi, saranno depositati sempre sul conto del comdominio o vanno messi su un conto apposito ?

E come si stabilisce a quanto deve amontare il fondo pro lavori ?

Ci sono due modi per effettuare il pagamento del lavoro da effettuare anche su C/C condominiale, uno è la creazione del fondo per l'ammontare della spesa, uno è il pagamento rateale d'accordo con la ditta esecutrice --> art. 1135 cc, per calcolare quando si deve accantonare, si può far effettuare dei preventivi, saranno orientativi, perchè magari se il lavoro si effettuerà tra qualche tempo probabilmente costerà un po di più, per cui si dovrà accantonare una cifra leggermente superiore p.es. + 5%, + 10%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
....Si può anche usare il c/c del condominio... sarà l'amministratore a gestire, volendo, separatamente l'attività...

Ma sempre volendo, può anche essere l'assemblea a deliberare l'apertura di un nuovo c/c ad hoc per la movimentazione del denaro occorrente alla manutenzione straordinaria (tre o quattro operazioni ma di importo consistente).

Per esempio, potrebbe essere una maggiore garanzia per il condominio l'apertura di un c/c a firma congiunta con qualche condòmino, se la cifra da depositare è rilevante....

qualche centinaio di migliaia di euro su un c/c di cui ha disponibilità solo l'amministratore potrebbe far venire cattivi pensieri che è meglio prevenire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

http://www.laleggepertutti.it/115571_lavori-in-condominio-senza-il-fondo-speciale-stop-pignoramento

 

[h=2]Se manca il fondo speciale[/h]Poiché il fondo speciale è obbligatorio, la sua mancata costituzione non consente, all’amministratore, di chiedere un decreto ingiuntivo (o, comunque, agire giudizialmente, anche con altro tipo di procedimento) nei confronti dei condomini morosi, quelli cioè che non hanno versato la propria quota millesimale per le spese straordinarie.

per non mischiare, io aprirei un nuovo conto, deliberato ovviamente dall'assemblea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

quindi se non si crea un fondo speciale per lavori rilevanti, non sarebbe possibile fare DI, verso quelli che non pagano per un motivo o un'altro ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

così dice sentenza emessa dal Giudice di Pace di Taranto ....

 

non vedo la difficoltà di fare il fondo se i lavori devono essere eseguiti !! anche perché è previsto dalla legge

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Certo Mario, era per per essere preparati in previsione di assemblea e discussione.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ma sempre volendo, può anche essere l'assemblea a deliberare l'apertura di un nuovo c/c ad hoc per la movimentazione del denaro occorrente alla manutenzione straordinaria (tre o quattro operazioni ma di importo consistente).

Per esempio, potrebbe essere una maggiore garanzia per il condominio l'apertura di un c/c a firma congiunta con qualche condòmino, se la cifra da depositare è rilevante....

qualche centinaio di migliaia di euro su un c/c di cui ha disponibilità solo l'amministratore potrebbe far venire cattivi pensieri che è meglio prevenire.

Infatti, ho detto "si può" non che "non si deve"....😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Infatti, ho detto "si può" non che "non si deve"....😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Infatti, ho detto "si può" non che "non si deve"....😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×