Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni

Ciao a tutti e scusate se metto la domanda qua, ma mi fa scegliere solo questa opzione.

La domanda è la seguente: se in un cortile comune a tutti i condomini si fa un lavoro, come si ripartisce la spesa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

se il valore e' espresso in millesimi ,la risposta e' si .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ho fatto questa domanda, perchè fu deciso in assemblea, che ogni condomino poteva parcheggiare una sola auto, in quanto non c'è spazio abbastanza, e purtroppo un condomino ne parcheggia due perchè sostiene che possiede due garage e ha pure più millesimi di tutti.

Non penso che abbia ragione, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Ho fatto questa domanda, perchè fu deciso in assemblea, che ogni condomino poteva parcheggiare una sola auto, in quanto non c'è spazio abbastanza, e purtroppo un condomino ne parcheggia due perchè sostiene che possiede due garage e ha pure più millesimi di tutti.

Non penso che abbia ragione, giusto?

Quel condomino sbaglia, se il cortile è una parte comune,  tutti hanno diritto di parcheggiare in uguale misura, non conta nulla avere più millesimi,oppure essere padroni di due garages. Oltre tutto se la decisione di parcheggiare una sola vettura è stata presa in assemblea, bisogna rispettare il deliberato.

Modificato da JOSEFAT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Esattamente.

Soltanto le spese si ripartiscono in proporzione al valore della proprietà individuale ma tutti i condòmini hanno pari diritti sulle cose comuni, indipendentemente dal valore della proprietà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi avete illuminato grazie.

Siccome è una storia che va avanti da anni, si sta pensando di mettere le multe, però mi chiedo come si possa costringere qualcuno a pagare, visto che l'amministratore non è equitalia tanto per fare un esempio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Mi avete illuminato grazie.

Siccome è una storia che va avanti da anni, si sta pensando di mettere le multe, però mi chiedo come si possa costringere qualcuno a pagare, visto che l'amministratore non è equitalia tanto per fare un esempio.

visto che c'è la possibilità di parcheggiare soltanto una macchina, assegnate i posti provvisoriamente ad ognuno con il sistema della rotazione, così i posti sono tutti occupati con diritto di assegnazione provvisoria, decisa dall'assemblea ed ogni tre / sei mesi cambiate la disposizione delle assegnazioni

Modificato da JOSEFAT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Mi avete illuminato grazie.

Siccome è una storia che va avanti da anni, si sta pensando di mettere le multe, però mi chiedo come si possa costringere qualcuno a pagare, visto che l'amministratore non è equitalia tanto per fare un esempio.

Per le sanzioni si possono mettere ma occorre istituire o modificare un regolamento di condominio che preveda la sanzione e poi per ogni sanzione serve la delibera assembleare.

Il tutto è regolato dall'articolo 70 di attuazione del codice civile

Art. 70 d.ac.c.

 Per le infrazioni al regolamento di condominio può essere stabilito, a titolo di sanzione, il pagamento di una somma fino ad euro 200 e, in caso di recidiva, fino ad euro 800. La somma è devoluta al fondo di cui l'amministratore dispone per le spese ordinarie. 

L'irrogazione della sanzione e' deliberata dall'assemblea con le maggioranze di cui al secondo comma dell'articolo 1136 del Codice

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Le multe le vogliamo deliberare. Rispondendo a Josefat, il fatto è che avanzano un paio di posti, quindi per questo ne approfitta, perchè al momento non toglie il posto a nessuno, però siccome sta abusando da anni vogliamo punirlo. Ma come riscuotere coercitivamente?

Modificato da ciacco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Il fatto è che avanzano un paio di posti, quindi per questo ne approfitta, perchè al momento non toglie il posto a nessuno, però siccome sta abusando da anni vogliamo punirlo. Ma come riscuotere coercitivamente?

potete decidere di fare la rotazione anche per  i due posti in più, in questo caso ne beneficerete tutti.

Modificato da JOSEFAT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma nessuno ha una macchina in più da mettere. Io mi chiedo solo come si può costringere a pagare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Ma nessuno ha una macchina in più da mettere. Io mi chiedo solo come si può costringere a pagare.

se nessuno ha una seconda macchia, il condomino che ne parcheggia due non toglie nulla a nessuno, fa semplicemente uso del cortile comune. Se poi in futuro ci saranno dei condomini con seconde macchine potete adottare quello che ho proposto nel post precedente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Ma nessuno ha una macchina in più da mettere. Io mi chiedo solo come si può costringere a pagare.

le spese si pagano in proporzione al valore della proprietà (millesimi di proprietà) 

Approvate il riparto e poi, se non vuole pagare, fate emettere un decreto ingiuntivo dall'amministratore.

Avete un amministratore? Se non lo avete diventa tutto più complicato perchè dovreste far nominare un curatore dal Tribunale e la spesa non vale l'impresa.

L'articolo di riferimento al riparto delle spese in proporzione al valore è il 1° comma dell'art. 1123 del codice civile che recita:

Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Leonardo53 dice:

le spese si pagano in proporzione al valore della proprietà (millesimi di proprietà) 

Approvate il riparto e poi, se non vuole pagare, fate emettere un decreto ingiuntivo dall'amministratore.

Avete un amministratore? Se non lo avete diventa tutto più complicato perchè dovreste far nominare un curatore dal Tribunale e la spesa non vale l'impresa.

L'articolo di riferimento al riparto delle spese in proporzione al valore è il 1° comma dell'art. 1123 del codice civile che recita:

Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.

scusa Leonardo, credo che ciacco quando parla di spese si riferisca alla possibilità di fare pagare una sanzione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Infatti. A quanto so io c'è bisogno dell'intevento di un giudice, giusto?

Modificato da ciacco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Voglio dire, se un condomino non paga le multe l'unica strada è il giudice di pace: corretto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Infatti. A quanto so io c'è bisogno dell'intevento di un giudice, giusto?

personalmente non credo che si possa far pagare una sanzione ad un condomino che parcheggia due vetture nel cortile comune senza pregiudicare, in questo caso,  il diritto di parcheggio agli altri condomini. 

Per quanto riguarda la sanzione si può emettere soltanto come indicato al post 10 da Leonardo

Modificato da JOSEFAT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Invece secondo me si, perchè sta godendo in maniera maggiore di una parte comune.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Voglio dire, se un condomino non paga le multe l'unica strada è il giudice di pace: corretto?

Prima hai detto che volete far pagare la sanzione "per punizione".

Anche per una mlta per divieto di sosta ci si può rivolgere al Giudice fino a 3 gradi di giudizio.

Voi potete fare tutto quello che volete ma se il condòmino si sente vessato potrà impugnare la sanzione fino in Cassazione costringendovi anche a più di 10 anni di cause.

Il parcheggio c'è e non serve a nessuno. Lasciate che lo utilizzi e fategli pagare il giusto dovuto per millesimi di proprietà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vessato? prima parcheggiava 3 auto, ora solo due. E in più quando viene il genero parcheggia pure lui, altro che vessato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
ciacco dice:

Vessato? prima parcheggiava 3 auto, ora solo due. E in più quando viene il genero parcheggia pure lui, altro che vessato.

Che danno vi procura parcheggiando in un posto vuoto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Già ho risposto, sta godendo in misura maggiore di una parte comune.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×