Vai al contenuto
AmmBianchini

Corso di aggiornamento con sorpresa.

Vado al dunque. Sto frequentando un corso online di 15 ore per ottemperare gli obblighi in materia di aggiornamento per amministratori condominiali. Circa alla 11esima ora di fruizione comincia una serie di lezioni (obbligatorie!) che illustrano nel dettaglio il funzionamento di un software gestionale online che non adopero e a questo punto non adopererò mai! Per come è strutturato il corso online, per altro fatto bene, non c'è modo di saltarle. Nel contratto non c'è scritto che il corso di aggiornamento contiene alcune ore riguardo questo specifico prodotto. Infatti sebbene sia dichiarato 15 ore, il totale del corso è di oltre 20 ore. Personalmente non ritengo giusto dover pagare per sorbirmi la pubblicità di un azienda. Se fosse sponsor e contribuisse economicamente potrei anche valutare, ma così, senza possibilità di bypassare i contenuti pubblicitari, mi sento come quei vecchi in gita che devono assistere alla dimostrazione di pentolame. Ma almeno loro non hanno dovuto sborasare 249 euro. Ho comunicato il mio dissenso e mi hanno risposto che sono stato l'unico a lamentarsi. Sarà vero? Secondo voi fra le materie trattabili dai corsi di aggiornamento obbligatorio per amministratori di condominio, ci può stare l'uso di un software specifico tra l'altro concorrente del mio?

Grazie D.

secondo me poi rivolgerti all'unione consumatori: non è normale che vi sia della pubblicità non comunicata ed accettata preventivamente e peraltro non escludibile. E poi nel corso si dice che è pubblicità? Perché anche la mancata comunicazione della stessa in quanto tale sarebbe illegale. Nei volantini che pubblicizzano i viaggi che tu menzioni è sempre fatto presente che ci sarà una presentazione di questo o quell'articolo e chi accetta lo fa di buon grado per risparmiare qualcosa sulla gita

Valuta anche il lato positivo. Conoscere bene un software concorrente ti può servire per conoscere i punti forza e di debolezza anche del tuo è di perfezionarlo.

Ho rivolto le mie lamentele a chi eroga il corso il quale ha porto le sue scuse. Quello che mi da da pensare è che io sia l'unico ad essersi lamentato di una cosa del genere. Motivo per cui ho aperto questa discussione. Mi fa impressione pensare che un professionista ( se paghi per un corso di aggiornamento probabilmente lo sei) possa sopportare di perdere tempo in questa maniera. Altre professioni accettano queste intrusioni pubblicitarie, ma almeno in quelle occasioni, non pagano per acquisire i crediti formativi. Come amministratori di condominio dobbiamo ancora crescere molto. Grazie per le cortesi risposte.

Ho rivolto le mie lamentele a chi eroga il corso il quale ha porto le sue scuse. Quello che mi da da pensare è che io sia l'unico ad essersi lamentato di una cosa del genere. Motivo per cui ho aperto questa discussione. Mi fa impressione pensare che un professionista ( se paghi per un corso di aggiornamento probabilmente lo sei) possa sopportare di perdere tempo in questa maniera. Altre professioni accettano queste intrusioni pubblicitarie, ma almeno in quelle occasioni, non pagano per acquisire i crediti formativi. Come amministratori di condominio dobbiamo ancora crescere molto. Grazie per le cortesi risposte.

Ma scusa è normale che ti abbia risposto che sei l'unico! Mica poteva dirti che si sono tutti lamentati! anche perché non ti è possibile controbattere e dimostrargli che non è vero! Facile le scuse, non costano nulla, mentre da chi ci ha messo la pubblicità chissà quanto si è fatto pagare. Prova a richiamarlo e dirgli che hai deciso di rivolgerti all'unione consumatori e vedi la sua reazione. L'azione di uno è utile a volte per ottenere il lrispetto dei diritti di tutti, amministratori compresi

×