Vai al contenuto
Renato V.

Corsi abilitativi alla professione

Secondo la riforma per esercitare la professione di amministratore di condominio bisogna fare un corso .Mi chiedevo basta la partecipazione o serve passare l'esame finale?Come si certifica la partecipazione?

 

Sempre un ringraziamento a chi vorrà aiutarmi

Premesso che e' corso formativo e non abilitativo , e che non tutti hanno obbligo di detto corso , direi che bisogna superare l'esame .

art 71 bis. g) che hanno frequentato un corso di formazione iniziale e svolgono attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.

 

Peccato che non vi siano corsi riconosciuti...............

 

Ormai è diventata consuetudine italiana fare le leggi senza decreti attuativi o fare le leggi a metà senza possibilità di applicazione.......poi vanno in televisione a dire che stanno innovando il paese........

art 71 bis. g) che hanno frequentato un corso di formazione iniziale e svolgono attività di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.

 

Peccato che non vi siano corsi riconosciuti...............

 

Ormai è diventata consuetudine italiana fare le leggi senza decreti attuativi o fare le leggi a metà senza possibilità di applicazione.......poi vanno in televisione a dire che stanno innovando il paese........

Concordo...siamo in Italia.

Io finchè non c'è qualcosa di accertato e serio non farei proprio nulla.

O se proprio si vuole ci si iscrive ad una Associazione, si passa il relativo corso e poi stop. Senza iscriversi ad Associazioni che molte volte spremono solo denaro senza servizi. Ho conosciuto e letto molte più cose interessanti su questo forum che a lezioni di corsi dove narravano di fatti che con in alcune realtà con il Condominio non esisteranno mai...

×