Vai al contenuto
rosaniro

Coontratto di locazione commerciale - eredi

Buonasera, sono nuova in questo forum avrei bisogno di un vs. parere: Mio marito era titolare di un contratto commerciale inizialmente di quattro anni (perciò non regolare) registrato - Il locatore di detto contratto è deceduto ma il contratto è rimasto in essere e fatto rientrare nella validità 6+6 come prevede la legge. Nel rinnovo automatico dei sei anni (infatti swcadrà nel 2016) anche mio marito è deceduto Non potendo io continuare l'attività di generi alimentari in quanto lavoratore dipendente ha seguitato mia figlia subentrando anche nella titolarità della licenza dei monopoli di stato in quanto collaborava con il padre. Le eredi del l ocatore non hanno mai dopo i quattro anni ne registrato ne cfambiato il nominativo su detto contratto. Oggi i Monopoli di Stato ci chiedono il contratto di locazione a nome di mia figlia pena il ritiro della licenza dei tabacchi ma gli eredi del proprietario deceduto non ne vogliono sentire parlare. Come possiamo fare. In qualità di erede diretta di mio marito e pertanto con maggior diritto su tale contratto posso cedere a mia figlia come erede diretta il titolo a detto contratto di locazione per questi due anni che sono rimasti , registrandolo regolarmente? O quale altra soluzione può esistere in questo caso Grazie attendo fiduciosa una Vs risposta. (Dove abitiamo, un piccolo paese reatino non c'è la possibilità di altri locali )

ciao

 

quando sei subentrata nella gestione, lo hai fatto in seguito a successione. Hai comunicato ai locatori che tu subentravi nella conduzione al de cuius ? Se si, non ci sono problemi. Se non lo hai fatto, nemmeno oralmente potendolo dimostrare, fallo subito. Col documento di successione nella attività, puoi fare anche tu la variazione anagrafica del contratto, e quindi invii copia della stessa, assieme al contratto cartaceo intestato a de cuius, facendo rilevare il fatto.

grazie per la risposta -i proprietari delle mura lo sanno benissimo che mia figlia ed il suo compagno sono subentrati a mio marito - io ero lavoratore dipendente di un ente p'ubblico e non lo avrei potuto fare per conflitto di interessi - abitiamo ed operiamo in un piccolo paese dove ci conosciamo tutti e sono perfettamente a conoscenza del fatto in quanto una delle eredi delle mura frequenta anche il negozio se non altro per riscuoterne l'affitto anche da parte della sorella (i genitori - sono deceduti entrambi a seguito di incidente stradeale prima della morte di mio marito e l'effettiva proprietaria delle mura era la madre e le due sorelle sono le uniche eredi. Darò seguito al consiglio datomi. Ma la registrazione del contrato è compito del locatore salvo rimborso del locatario? Con la pre4cedente proprietaria nn c'erano problemi di sorta purtroppo con le eredi una è più disponibile e collaborativa l'altra no è esattamente il contrario della sorella. Grazie ancora attendo un parere anche in questo senso Rosanna Nisi

Ma la registrazione del contrato è compito del locatore salvo rimborso del locatario? Il ontratto può essere registrato dal locatore o anche dal conduttore.

ciao

 

è corretta la risposta di Giovanni 1943, in linea generale, ma in questo caso, ritengo che dovevi essere tu a farlo in quanto si tratta di una spesa interamente a tuo carico relativa alla variazione anagrafica da comunicare all'AdE.

×