Vai al contenuto
michela83

Convocazione e nomina nuovo amministratore in edificio di nuova costruzione

Buongiorno a tutti,

 

ho una domanda da farvi.

 

sono stata "scelta" dal costruttore di un edificio di nuovissima costruzione (ancora stanno facendo dei lavoretti all'interno) al fine di svolgere le mansioni di amministratrice.

 

ad oggi solo tre appartamenti sono stati oggetto di rogito di cui due sono di proprietà del costruttore ed uno di proprietà del proprietario del terreno su cui è stato costruito il palazzo.

 

settimana prossima ho appuntamento presso il suo studio al fine di regolarizzare in assemblea la mia posizione (il costruttore è gia in possesso del mio preventivo che ha gia accettato).

 

qual è la procedura da seguire secondo voi?

 

bisognerebbe procedere ad una convocazione ex art 66 non essendoci ancora l'amministratore ed inserire all'ordine del giorno la nomina da convalidare in sede assembleare?

 

grazie mille anticipatamente

visto che si tratta di un condominio a tutti gli effetti, i condomini, compreso il costruttore che è anche lui condomino, dovrebbero convocare un'assemblea con odg. nomina amministratore, considera che per la nomina occorre la maggioranza degli intervenuti all'assemblea con almeno 500 millesimi.

non essendoci ancora l'amministratore l'art. 66 Dacc non c'entra nulla.

in base a quale criterio la faccio fare la convocazione assembleare allora?

 

posso inserire qualche riferimento normativo?

visto che è la prima convocazione si mettono d'accordo tra loro per la scelta del giorno e dell'odg.

In pratica sono i condomini che devono autoconvocarsi, non devi essere tu a predisporre la convocazione visto che non sei stata ancora nominata amministratore.

in base a quale criterio la faccio fare la convocazione assembleare allora?

 

posso inserire qualche riferimento normativo?

L'assemblea in mancanza dell'amministratore (infatti tu non lo sei ancora) deve essere convocata da un condomino, il costruttore essendo ancora proprietario ha la quota maggiore e potrebbe essere lui a convocare l'assembla, oppure un qualsiasi altro proprietario, non è necessario inserire nessun riferimento normativo e per il momento sarà sufficiente indicare "nomina amministratore", una volta nominato l'amministratore sarà lui eventualmente a gestire il condominio presentando un preventivo ecc da approvarsi quanto prima in una successiva assemblea.

Si potrebbe fare tutto nella prima, ma chi la convoca dovrebbe avere già le idee chiare per il preventivo annuale e preparare accuratamente l'OdG.

×