Vai al contenuto
tosatto

Convocazione assemblea via sms

Salve,credo ormai l'opzione di essere avvisati tramite sms dall'amministratore per la convocaz.assembleare sia...acquisita, vero?ormai si vive da soli, ci si sposta di frequente...ed in 5 giorni si compie l'assemblea...senza che tu ne sappia nulla. Quindi, dopo aver chiesto telef.all'amministr., per la prox assemblea di avvisarmi tramite sms, lui non ha fatto storie, ha detto solo di mandargli la richiesta scritta.Ho provveduto via e-mail.Solo che lui non da' accenno di riscontro,ne' di ricezione,. Come devo agire? Inoltre ho chiesto anche di avere la chiave di un sottoscala, pubblico, diritto acquisito e deliberato oramai..anni fa, appunto per delibera. Sempre silenzio.Per avere la chiave..non ditemi che devo andare dall'avvocato...! ho sentito dire che bastano i vigili...l'ho letto in una discussione, se non erro, da Voi, ma....difficile reperire la giusta casella. Allora convocazione via smsm e chiave sottoscala. Grazie in anticipo a chi potra'aiutarmi.

Forma dell’avviso

Prima dell’entrata in vigore della riforma (legge n. 220/2012), la giurisprudenza, costantemente, ha specificato che “in materia di condominio degli edifici, per l'avviso di convocazione dell'assemblea, obbligatorio per tutti i condomini ai fini della sua regolare costituzione, non è previsto alcun obbligo di forma che il relativo invito a partecipare debba rivestire, tanto che, secondo la giurisprudenza di questa Corte e la prevalente dottrina, la comunicazione può essere fatta anche oralmente, in base al principio di libertà delle forme, laddove queste non siano prescritte dalla legge o convenute dalle parti, ai sensi degli artt. 1350 e 1352 c.c. (Cass. 875/1999; Cass. 2450/1994) ovvero, in materia di condominio, quando tale principio non sia derogato dal regolamento che imponga particolari modalità di notifica, in mancanza delle quali l'assemblea non può essere ritenuta regolarmente costituita” (così Cass. 1 aprile 2008 n. 8449). Questo principio resta applicabile a tutte quelle controversie sorte prima del 18 giugno 2013 (data di entrata in vigore della riforma).

 

La legge n. 220, ai sensi del primo comma del nuovo art. 66 disp. att. c.c. dispone:

 

L'avviso di convocazione, contenente specifica indicazione dell'ordine del giorno, deve essere comunicato almeno cinque giorni prima della data fissata per l'adunanza in prima convocazione, a mezzo di posta raccomandata, posta elettronica certificata, fax o tramite consegna a mano […].

 

Non è previsto l' SMS.

Personalmente non accetterei l'SMS ....

I miei condominii hanno tutti la PEC, quando ho inviato l'anagrafica condominiale c'era una parte in cui il condomino poteva accettare l'invio delle comunicazioni via PEC anche se la loro email non lo era, e quindi sottoscrivendo accettavano fin d'ora come prova di avvenuta consegna, la ricevuta di invio dell'email della PEC del condominio. In quel momento il condomino accetta l'invio in quel modo.

sai, forse non ci hanno prorpio pensato all'sms.tutte queste forme predispongono che tu 1) x la raccomandata ogni giorno sia a casa, 2) x la posta elettronica ogni giorno guardi internet, o almeno ogni 2 giorni 3) - fax... devi esserne dotato, 4) consegna a mano..idem devi essere a casa., ma il telefonino...Una persona potrebbe non disporre di una connessione internet...ma un semplice telefonino...ormai lo sa usare anche mia nonna.ed e' a portata di mano...insomma...io ke mi sposto di qua e di la....e non mi porto sempre computer dietro...e non ho un costoso tablet....certo chi fa le leggi....ha il costoso tablet con connessione internet pagata da noi....cmq grazie.ho capito.

Quando il legislatore prevede una nuova legge, cerca innanzitutto di soddisfare le esigenze di tutti, in questo caso ha fornito ben quattro soluzioni, la classica raccomandata, il Fax, Pec, e la consegna a mano, non ha previsto l'SMS perchè non esiste riscontro o traccia dell'avvenuto recapito, comunque esiste anche la PEC e Fax per smartphone, comodo per chi si sposta spesso da casa, però è necessario avere l'apparecchio che supporta queste funzioni.

Ma sinceramente spero si stia scherzando la convocazione con sms??? chiedere è sempre lecito ma venire a dire che "certo chi fa le leggi....ha il costoso tablet con connessione internet pagata da noi"..........non per fare polemica però la stessa va ragionata in più punti:

 

1) non tutti sono obbligati ad avere un recapito telefonico, ed oltretutto il numero privato è un dato sensibile ed è un mio diritto non fornire ad estraneo.

 

2) sms non comprova l'invio della convocazione e la stessa può essere impugnata...

 

3) come fa a mandarti il rendiconto per sms?

 

4) le assemblea condominiali hanno valenza legale

 

5) pensa ad un amministratore che ha 30/40 condomini e che gestisce conseguentemente gli immobili di 300 famiglie che cosa fa invia sms a tutti?

 

6) in caso di ricorso di decreto ingiuntivo come pensi venga notificato???......se il debitore si oppone allo stesso in quanto non è mai stato convocato all'assemblea come comprovi il regolare invio????

sai, io ho parlato solo di avviso di convocazione...certo i documenti..me li mette in buca come fa ora...io ho solo parlato di AVVISARMI quando c'e' un'assemblea, farmelo sapere. Il resto dei documenti tipo Ordine del giorno ecc...sempre in buca...come ora...grazie.poi cmq il legislatore poteva prenderlo in esame. Fare si che sia possibile una cosa, non significa imporla a tutti. ma se anche uno solo la sceglie...significa ampliare la liberta' a quell'individuo...

Scusami magari sono io che non capisco.........l'amministratore ti manda regolare convocazione (dove sono indicate le date e gli orari d'assemblea) con documenti ordine del giorno ecc.......ma vorresti nonostante ti abbia già inviato convocazione che te lo RICORDASSE per sms???..........e già che ci siamo magari ti potrebbe ricordare le scadenze delle rate con un bel sms.........comunque senza dilungarsi art. 66 disp. att. c.c. è inderogabile e le uniche forme di convocazione accettate per legge sono quelle indicate dall'utente Kurt Cobain, (sms NO neanche in caso di accordi)

Fartelo sapere per via SMS non vale una comunicazione formale, la quale deve essere fatta con le norme previste dall'art. 66 dacc (inderogabile), Raccomandata, Fax, Pec o consegna a mano, per cui anche la semplice lettera imbucata nella cassetta delle lettere non vale come prova dell'avvenuta consegna, poichè in caso di impugnazione l'amministratore non potrà dimostrare che il condomino l'abbia ricevuta.

grazie Tullio. ora cmq lui sempre e solo in buca mette le convocazioni.inoltre in bacheca affigge il foglio.Dice che, firmandogli una semplice richiesta di messa in buca, lui e' coperto, in quanto noi abbiamo accettato questa forma (per farci risparmiare la raccomandata ecc..e le corse alla posta) pensavo che, facendogli richiesta di sms...fosse piu' o meno la stessa cosa...solo che alla mia rihc.di sms non risponde, mentre invece ha accettato..la semplice messa in buca. cmq pazienza...se ci saro' bene...altrimenti...cosa devo dire? pazienza...

Come sempre bisogna vedere con quali condomini si ha a che fare. Se l'amministratore imbocca a tutti documentazione, espone avviso in bacheca e ogni anno per prassi fa così non vedo motivo di contestare una modalità non prevista dall'ordinamento. Certo e' che si può far con quelli solo residenti. Inoltre dipende da conoscenza e rapporto che si ha. Un sms con avviso di passare in studio per ricevuta a mano con alcuni e' metodo preferibile. Vengono, scambi due chiacchiere e dimostri di venire incontro a tutti.

Certo che se nessuno mai impugna e mai contesta, le delibere approvate se non sono assolutamente nulle, sono annullabili entro trenta giorni dalla comunicazione agli assenti, e chi si presenta all'assemblea se avvisato con un semplice SMS, telefonata o segnali di fumo ecc ecc, sana l'anomalia prevista dalla norma.

Penso che la convocazione via sms non dia garanzie di aver ricevuto la notifica e ciò potrebbe inficiare la validità dell'assemblea. Ma mezzo mail (con possibilità di conferma lettura) è possibile? Io ho comunicato al mio amministratore sia la mia mail che la mia pec ma, lui, per una indiscussa antipatia nei miei confronti (che non gli consento di fare il dittatore) mi invia qualsiasi documento via raccomandata per aumentare in maniera abnorme le mie spese condominiali. Infatti ultimamente si è rifiutato di farmi la copia del verbale (anche se oggi è possibile anche col cellulare) nè mi ha consentito di prendere il registro per fare la copia adducendo la motivazione che lo avrebbe inviato mezzo raccomandata. secondo voi è possibile questo comportamento?

sono d'accordo con te...gli sei antipatico..e quindi....cerca in un qualche modo di...puntirti...con le spese. E' un classico...credo pero' purtroppo che sia possibile. pensa che il nostro invece, si fa pagare il tempo..quando gli si chiede qualcosa..tipo revisione o fatture, fuori dall'assemblea. cosi che nessuno, alla fine, chiede mai nulla, o pochissimo.addirittura gli e.c. bancari, dice che non puo' darli...non puo' tempestivamente farne la copia mano a mano che gli arrivano. cosi' si accumula tutto un anno, il tempo occorre...e lui guadagna anche da li....mentre se lo facesse pervenire mano a mano che gli arrivano, sarebbe piu' semplice per tutti no? ma il buon senso...dove sta di casa ora?

Chiariamo un attimo il punto così si finisce il discorso.....la domanda è molto semplice, la convocazione può avvenire per sms??? e la risposta è NO Art 66 disp. att. c.c. L'avviso di convocazione, contenente specifica indicazione dell'ordine del giorno, deve essere comunicato almeno cinque giorni prima della data fissata per l'adunanza in prima convocazione, a mezzo di posta raccomandata, posta elettronica certificata, fax o tramite consegna a mano. l'articolo è inderogabile non può essere abrogato neanche se vi è specificatamente scritto nel regolamento condominiale che la convocazione può avvenire per sms, piccione viaggiatore e/o altro........nulla vieta di inviare un sms ad un Condomino per RICORDARLI dell'assemblea ma prima devo agire come disposto dall'art. di cui sopra, io stesso invio sms, bevo un caffè, vado a trovare a casa alcuni condomini, ci scambiamo consigli (giochiamo alla play) ecc........nulla vieta tutto questo ma prima devo agire per come dispone la LEGGE

grazie. chiaro conciso, preciso. pero', scusami, allora, la consegna nella buca delle lettere...quella non sarebbe contemplata? Perche' per consegna a mano intendi che, ALMENO IO debba firmare un qualcosa che sia incontestabile per la data di consegna giusto? ora, lui inserisce tranquillamente l'avviso in buca. Andando all'assemblea sano il recapito...ma non andando...posso dire di non aver ricevuto nulla, o cmq non in tempo.(??)Perche' vedi, l'avviso ricevuto (in buca)e' data 10 marzo. MA QUANDO LO AVREBBE MESSO? il 10 marzo sono sicura ero a casa.Allora scive 10 marzo, convoca per il 23, e ci siamo come tempi...ma non c'e' prova di quando lui lo ha consegnato, capisci?a consegna a mano, come dovrebbe venire regolata...? grazie....grazie

Secondo me la consegna a mano dovrebbe avvenire porta a porta con firma del ricevente per avvenuta consegna.

La semplice lettera imbucata nella cassetta della posta potrebbe essere considerata come non avvenuta in quanto non esiste nessun riscontro dell'avvenuta consegna.

Secondo me la consegna a mano dovrebbe avvenire porta a porta con firma del ricevente per avvenuta consegna.

La semplice lettera imbucata nella cassetta della posta potrebbe essere considerata come non avvenuta in quanto non esiste nessun riscontro dell'avvenuta consegna.

Sì la prassi corretta sarebbe questa, oppure mandi la convocazione almeno 10 giorni prima metti l'avviso per le firme in bacheca, ed a 5/6 giorni dall'assemblea passi a verificare le firme e dove mancano passi porta a porta o invii per r/r.........

Sì la prassi corretta sarebbe questa, oppure mandi la convocazione almeno 10 giorni prima metti l'avviso per le firme in bacheca, ed a 5/6 giorni dall'assemblea passi a verificare le firme e dove mancano passi porta a porta o invii per r/r.........
A 5/6 giorni dell'assemblea, controllando chi non ha controfirmato la ricevuta, ossia per quelli che non hanno firmato, temo e sono sicuro che la raccomandata non giungerà in tempo utile (almeno 5 giorni prima), certo che puoi passare di porta in porta, ma se non li trovi entro i 5 giorni utili?

raccomandata 1............costa di più ma viene spedita in un giorno lavorativo.....ho sbagliato io 6/7 giorni prima.....

×