Vai al contenuto
marisa db

Convocazione assemblea - lo scoro anno ho attivato una casella pec

salve, sono nuova del forum, ho provato a fare una ricerca, ma senza risultato, per cui mi scuso se magari pongo un quesito gia' trattato.

lo scoro anno ho attivato una casella PEC, e ho scritto all'amministratore del condominio di volermi gentilmente inviare la corrispondenza, tra cui soprattutto le convocazioni dell'assemblea condominiale, con tale mezzo, al fine ia di aver un risparmio economico, sia per evitare di andare alla posta a ritirare la raccomandata.

Da allora ho avuto diverse occasioni di corrispondere con il suddetto, sempre via PEC.

Oggi ho trovato nella cassetta della posta un avviso di giacenza relativo alla raccomandata di convocazione dell'assemblea.

Vorrei sapere se l'amministratore puo' ignorare la richiesta che gli avevo fatto o se sarebbe tenuto a usare la PEC nei miei confronti.

Grazie

L'amministratore può scegliere il sistema che pare più opportuno tra i quattro che ha a disposizione, fax, raccomandata, Pec o consegna a mano, comunque non è che risparmiavi granchè in quanto la corrispondenza ufficiale condominiale va corrisposta per mlm di proprietà qualunque sia il sistema addottato dall'amministratore

grazie, mi risparmiavo almeno il tempo di andare a fare la coda in posta. Tra l'altro avevo chiesto anni fa di inviare le raccomandate ad un altro indirizzo (mio fratello) dove c'e' sempre qualcuno. da 1 anno a questa parte, ha ripreso ad inviarle a casa mia...

Infatti da un anno circa probabilmente hai comunicato il tuo indirizzo per l'anagrafe condominiale a cui l'amministratore deve far fede, salvo accordi diversi, per cui prova a chiedere se può nuovamente inviare la posta a tuo fratello.

×