Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
mikeross

Controllo corso aggiornamento professionale amministratore

Buongiorno,

 

riguardo all'obbligo di legge che impone ad ogni amministratore di fare un corso di aggiornamento annuale, ho due domande:

 

- qual è il modo, più rapido e sicuro, per controllare se il proprio amministratore l'ha fatto per l'anno in corso? L'ho chiesto a lui direttamente e si rifiuta di rispondere. Ho provato anche a chiedergli se è iscritto ad un'associazione del settore e non mi ha risposto.

 

- se risultasse che l'ha fatto per l'anno in corso ma non negli anni precedenti, sarebbe possibile farlo dimettere?

 

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno,

 

riguardo all'obbligo di legge che impone ad ogni amministratore di fare un corso di aggiornamento annuale, ho due domande:

 

- qual è il modo, più rapido e sicuro, per controllare se il proprio amministratore l'ha fatto per l'anno in corso? L'ho chiesto a lui direttamente e si rifiuta di rispondere. Ho provato anche a chiedergli se è iscritto ad un'associazione del settore e non mi ha risposto.

 

- se risultasse che l'ha fatto per l'anno in corso ma non negli anni precedenti, sarebbe possibile farlo dimettere?

 

Grazie

Vedi;

 

--> https://www.condominioweb.com/verifica-formazione-amministratore.11329

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Tullio.

Il nostro amministratore è in carica dalla fine degli anni '80 quindi, leggendo l'articolo da te raccomandato, deduco che non ha obbligo formazione ma di fare corsi di aggiornamento. Giusto? Inoltre, leggendo un'altro articolo, si dice che "la mancata frequentazione di un corso di aggiornamento annuo come previsto dal D.M. 140/2014 rende nulla la nomina dell'amministratore di condominio (Tribunale di Padova sentenza n.818 del 24 marzo 2017). L'amministratore pertanto, al momento del conferimento dell'incarico da parte dell'assemblea, deve dimostrare di aver frequentato un corso di aggiornamento e di essere in possesso del relativo attestato in quanto ogni condomino ha diritto di avere come amministratore una persona qualificata, come previsto dalla norma".

 

Prendendo questi due dati per certi, come faccio a controllare se ha fatto il corso di aggiornamento per l'anno in corso e anni passati prima della prossima assemblea condominiale? Come scritto prima, l'ho chiesto a lui e si rifiuta di rispondere. Ho provato anche a chiedergli se è iscritto ad un'associazione del settore e non mi ha risposto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie Tullio.

Il nostro amministratore è in carica dalla fine degli anni '80 quindi, leggendo l'articolo da te raccomandato, deduco che non ha obbligo formazione ma di fare corsi di aggiornamento. Giusto? Inoltre, leggendo un'altro articolo, si dice che "la mancata frequentazione di un corso di aggiornamento annuo come previsto dal D.M. 140/2014 rende nulla la nomina dell'amministratore di condominio (Tribunale di Padova sentenza n.818 del 24 marzo 2017). L'amministratore pertanto, al momento del conferimento dell'incarico da parte dell'assemblea, deve dimostrare di aver frequentato un corso di aggiornamento e di essere in possesso del relativo attestato in quanto ogni condomino ha diritto di avere come amministratore una persona qualificata, come previsto dalla norma".

 

Prendendo questi due dati per certi, come faccio a controllare se ha fatto il corso di aggiornamento per l'anno in corso e anni passati? Come scritto prima, l'ho chiesto a lui e si rifiuta di rispondere. Ho provato anche a chiedergli se è iscritto ad un'associazione del settore e non mi ha risposto.

Nell'allegato è ben scritto quello che ciascun condomino può pretendere dall'amministratore;

 

... Ad ogni buon conto, ciascun condomino e ciascuna assemblea condominiale potranno pretendere dall'amministratore di conoscere il percorso formativo iniziale e lo stato di aggiornamento.

Sebbene l'assenza di questi requisiti non faccia cadere automaticamente l'incarico, la loro mancanza è comunque causa d'invalidità della deliberazione di nomina con conseguente possibile azione per la sua invalidazione oltre che per il risarcimento dei danni verso il sedicente amministratore.

Fonte https://www.condominioweb.com/verifica-formazione-amministratore.11329#ixzz4yPSkGcEO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Revocatelo immediatamente!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Tullio, sarò stupido io ma dall'articolo non vedo come potrei rispondere alle mie domande prima della prossima assemblea cosa che, invece, avrei bisogno di fare per motivi legati ad una causa condominiale che è in atto tra un condomino e il condominio. Magari mi sbaglio. Tu cosa faresti, manderesti un'email chiedendo di sapere se ha fatto gli aggiornamenti e se è iscritto a qualche associazione del settore? E se a queste non risponde o dice ne parleremo alla prossima riunione? Oppure se, non avendoli fatti, fa un corso d'aggiornamento all'ultimo minuto? Non sono pratico di queste cose ma non vorrei dargli materiale per recuperare alle sue mancanze in corsa. Volevo solo capire se un condomino può procurarsi le informazioni citate sopra quando la diretta fonte, l'amministratore, non collabora.

 

Leale, assolutamente si, questo è il mio pensiero. Lo vorrei revocare e mandare sulla Luna ma la maggior parte degli altri condomini, vecchi condomini che dagli anni '80 hanno preso cantine, inglobato pezzi di corridoio e quant'altro negli scantinati, sono tutti collusi con l'amministratore. E' questo il motivo per cui, senza appoggio di nessuno, sto cercando un modo per procurarmi informazioni che possano servire ad una revoca immediata e, quindi, nullità del suo pessimo operato fin'ora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Lo potresti fare da solo,invia tramite fax un ulteriore sollecito e se vuoi rivolgiti a una associazione di categoria con il lettore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
...se vuoi rivolgiti a una associazione di categoria con il lettore.

Con che tipo di lettore ci si può rivolgere ad un'associazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Con che tipo di lettore ci si può rivolgere ad un'associazione?

Non lettore ho digitato male, volevo dire con l'avvocato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non lettore ho digitato male, volevo dire con l'avvocato.

Ah, avevo creduto che tu fossi a conoscenza di qualche associazione di proprietari che con la tessera di associato permettesse di rivolgersi con accesso on line utilizzando un lettore usb da collegare al computer, magari un lettore a codice a barre o un lettore magnetico di questo tipo:

 

51oSJpVZFZL.jpg

 

lettore-di-banda-magnetica-hico-loco-traccia-2-con-sdk-usb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ringraziando i consigli riportati sopra, volevo solo aggiungere che, telefonicamente, ho chiesto conferma di un'eventuale iscrizione e, cosa più importante, della partcipazione a corsi di aggiornamento professionale dal 2014 ad oggi e non risulta niente con le seguenti associazioni: ANACI, ANAPI, UNAI (parlando con loro, il suo nome compare come INAI, ovvero la vecchia sigla dell'associazione e, a dir loro, questo vuol dire che non è più associato o ha fatto corsi di aggiornamento da diverso tempo). Sono in attesa di informazioni, richieste via email, da ANAMMI e ANAPIC. A qualcuno viene in mente altre associazioni del settore sulla Lombardia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ringraziando i consigli riportati sopra, volevo solo aggiungere che, telefonicamente, ho chiesto conferma di un'eventuale iscrizione e, cosa più importante, della partcipazione a corsi di aggiornamento professionale dal 2014 ad oggi e non risulta niente con le seguenti associazioni: ANACI, ANAPI, UNAI (parlando con loro, il suo nome compare come INAI, ovvero la vecchia sigla dell'associazione, e a dire loro questo vuol dire che non è più associato o ha fatto corsi di aggiornamento da diverso tempo). Sono in attesa di informazioni, richieste via email, da ANAMMI e ANAPIC. A qualcuno viene in mente altre associazioni del settore sulla Lombardia?

Il corso di aggiornamento può essere fatto dovunque e non sono solo le associazioni a tenere questi corsi ma ci sono anche tante Società.

Una tra queste è "La TribunaS.r.l."

http://www.latribuna.it/formazione/corso-obbligatorio-di-formazione-periodica-amministratori-di-condominio-professione-non-1#

 

Non puoi indagare tra tutte le società presenti in Italia.

Purtroppo il solo modo di richiedere copia dei requisiti è quello di richiederlo per raccomandata ed in caso di mancata risposta procedere per vie legali contro l'amministratore che non rilascia copie di documentazione.

1) Raccomandata

2) Diffida con avvocato

3) Azione giudiziaria in Tribunale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie, Leonardo, per la risposta. Mi affiderò al punto 1) o 2).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×