Vai al contenuto
michela cremisi

Contratto portiere con o senza alloggio

Molto bello e utile il vostro forum.

 

Noi avremmo bisogno di questa informazione.

 

La nostra custode, che ha abitato per anni nel piccolo appartamentino della portineria(una piccola camera , cucina e bagno dove svolgeva e svolge il suo lavoro per 8 ore)

si è trasferita da poco nell'appartamento, molto vicino alla portineria, che ha comprato nel nostro condominio. Per ora tutto il mobilio è ancora nel vecchio appartamentino della

portineria. Vorremmo sapere se può fare uso della portineria che non sia quello del lavoro. Ad esempio se può continuare a fare da mangiare, e se può continuare a tenere i mobili che non le servano per il suo lavoro (ad esempio i letti e l'armadio). E, secondo il contratto nazionale col quale viene pagata, quante ore è

tenuta a lavorare (non part time).

 

Grazie per la vostra disponibilità

 

Michela

 

CAPO III

LAVORATORI CON PROFILI PROFESSIONALI A)

A TEMPO PARZIALE

Art. 51 - Rapporti a tempo parziale

1. Possono essere instaurati rapporti di lavoro a tempo parziale, sia a distribuzione orizzontale che verticale

e/o mista. La distribuzione orizzontale sarà consentita con un orario inferiore a quelli previsti ai precedenti

artt. 40 e 46, con un massimo, rispettivamente, di 36 e 32 ore settimanali ed un minimo, rispettivamente, di

24 e di 20 ore settimanali.

2. Per i soli conviventi con portieri che usufruiscono dell'alloggio, si può instaurare un rapporto di lavoro a

tempo parziale con il minimo di cui al comma precedente ridotto a 12 ore settimanali.

3. Ai soli fini del completamento del servizio, per le portinerie servite da portiere a tempo pieno, potranno

essere instaurati rapporti con non meno di 15 ore settimanali e di 3 ore giornaliere.

4. Resta inteso che la responsabilità della custodia per tali lavoratori a tempo parziale, competente per i soli

lavoratori con alloggio cui tale mansione è riferibile, non sussisterà negli orari che il lavoratore intende

destinare ad altre attività lavorative al di fuori dell'alloggio di cui all'art. 18.

5. Ai lavoratori a tempo parziale con distribuzione orizzontale o verticale non potrà essere affidata la

conduzione dell'impianto di riscaldamento di cui al precedente art. 44, fatta salva tale possibilità per i

lavoratori a tempo parziale verticale con orario giornaliero completo e con prestazioni continuative da

svolgersi in un determinato periodo dell'anno.

Ringrazio Giglio2, ma il suo messaggio non risponde a quello che avevo chiesto. Semplicemente che uso può fare una custode della portineria dopo aver traslocato in un appartamento del condominio dove lavora (molto vicino ai locali portineria). E, nello specifico, se può continuare a farvi da mangiare, mangiare e continuare a tenere mobili come i letti. Grazie Michela

Scritto da michela cremisi il 07 Giu 2010 - 15:51:39:Ringrazio Giglio2, ma il suo messaggio non risponde a quello che avevo chiesto. Semplicemente che uso può fare una custode della portineria dopo aver traslocato in un appartamento del condominio dove lavora (molto vicino ai locali portineria). E, nello specifico, se può continuare a farvi da mangiare, mangiare e continuare a tenere mobili come i letti. Grazie Michela

Dal titolo dovresti comprenderlo:

dipende dal contratto sottoscritto.

Se l'avete assunto CON o SENZA alloggio,sono due contrattualità diverse.

Grazie, Patrizia, non c'ero arrivata o perchè sono appena arrivata o perchè devo assumere tanto fosforo. Il contratto della nostra custode è con alloggio. Ci è sempre vissuta fino a poco fa.

Michela

Se l alloggio gli spetta per il contratto che ha e che gli avete fatto voi....può usufruirne. 

Perché avete fretta x cucinarci  voi?

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×