Vai al contenuto
laura-86

Contratto di locazione uso abitativo per b&b senza partita iva

Salve a tutti,sto prendendo in locazione un appartamento per adibirlo a bed and breakfast senza partita iva quindi con contratto di locazione ad uso abitativo 4+4, questo appartamento è attualmente in condizioni pietose, quindi dovrò affrontare parecchie spese di ristrutturazioni quali la pavimentazione, la pittura, l'impianto elettrico, l'impianto idrico, l'impianto del gas, la ristrutturazione di porte e finestre, la realizzazione di tre bagni, il rifacimento di due bagni esistenti, la pittura di parte della facciata e la sistemazione del giardino,

Che tipo di contratto devo fare? come faccio a tutelarmi da fregature? ho paura che il proprietario passati i 4 anni mi mandi via e si ritrovi cosi un bel appartamento ristrutturato di tutto punto e con un bel b&b avviato!!

purtroppo non è possibile in quanto per un contratto di locazione ad uso abitativo non è prevista una durata maggiore, la ringrazio comunque

purtroppo non è possibile in quanto per un contratto di locazione ad uso abitativo non è prevista una durata maggiore, la ringrazio comunque

Per i contratti ad uso abitativo i 4 anni + altri 4 di proroga previsti per legge, riguardano la durata MINIMA che si può staabilire a contratto. Niente e nessuno vieta di stabilire una durata maggiore, che però per legge non può superare i 30 anni.

in agenzia mi hanno detto che non è possibile, anzi nella copia del contratto che mi hanno dato ce scritto che il contratto ha durata di 4 anni e che verrà rinnovato per altri 4 sempre se non ci ripensano e mi inviano una raccomandata sei mesi prima, a tal proposito avrei un'altra domanda, sempre tramite l'agenzia ho fatto una proposta d'affitto dove era indicato solo l'importo, la modalità di pagamento e la durata 4+4, questa è stata accettata ma adesso non ci troviamo d'accordo sulle clausole che hanno messo loro, fra queste appunto la possibilità da parte loro di non rinnovarmi il contratto fra 4 anni, la mia impossibilità di recedere prima dei 4 anni e tante altre clausole che non mi tutelano dal grosso investimento che dovrò fare per restaurare questo appartamento

Il locatore può non prorogare il contratto alla prima scadenza solo ed esclusivamente per i casi previsti per legge:

 

LEGGE 9 dicembre 1998, n. 431 art 3: Disdetta del contratto da parte del locatore

 

dimenticavo, il conduttore puà, PER LEGGE, recedere dal contratto in qualsiasi momento qualora ricorrano gravi motivi rispettando il preavviso dei 6 mesi. Qualsiasi clausola contraria è da considerare nulla.

 

PS: tra la durata del contratto, il recesso del locatore e quello del conduttore quelli dell'agenzia non te ne hanno detta una giusta :wallbash:

Il locatore può non prorogare il contratto alla prima scadenza solo ed esclusivamente per i casi previsti per legge:

 

LEGGE 9 dicembre 1998, n. 431 art 3: Disdetta del contratto da parte del locatore

 

dimenticavo, il conduttore puà, PER LEGGE, recedere dal contratto in qualsiasi momento qualora ricorrano gravi motivi rispettando il preavviso dei 6 mesi. Qualsiasi clausola contraria è da considerare nulla.

 

PS: tra la durata del contratto, il recesso del locatore e quello del conduttore quelli dell'agenzia non te ne hanno detta una giusta :wallbash:

purtroppo la legge prevede appunto che alla scadenza loro possono non rinnovarmi il contratto per viverci loro ed è appunto questo il mio sospetto, lo affittano a me io gli faccio i lavori avvio un b&b e poi fra 3 anni e mezzo mi inviano una raccomandata dicendomi che l'appartamento serve al loro

 

- - - Aggiornato - - -

 

è possibile inserire nel contratto una clausola dove il locatore si obbliga a pagarmi una determinata cifra se non mi rinnova il contratto????

Certo che puoi inserirla ma dubito che il proprietario accetti detta clausola .

Certo che puoi inserirla ma dubito che il proprietario accetti detta clausola .

si tratterebbe dell'importo che andrei a spendere per restaurare il suo appartamento perche non dovrebbe accettare???

Il locatore può non prorogare il contratto alla prima scadenza solo ed esclusivamente per i casi previsti per legge:

 

LEGGE 9 dicembre 1998, n. 431 art 3: Disdetta del contratto da parte del locatore

 

dimenticavo, il conduttore puà, PER LEGGE, recedere dal contratto in qualsiasi momento qualora ricorrano gravi motivi rispettando il preavviso dei 6 mesi. Qualsiasi clausola contraria è da considerare nulla.

 

PS: tra la durata del contratto, il recesso del locatore e quello del conduttore quelli dell'agenzia non te ne hanno detta una giusta :wallbash:

 

quali sono i gravi motivi per cui il conduttore può recedere?

si tratterebbe dell'importo che andrei a spendere per restaurare il suo appartamento perche non dovrebbe accettare???

perché mai un proprietario dovrebbe accettare una clausola che gli impone di pagare per poter applicare un diritto che la legge gli concede gratis ?

purtroppo la legge prevede appunto che alla scadenza loro possono non rinnovarmi il contratto per viverci loro ed è appunto questo il mio sospetto, lo affittano a me io gli faccio i lavori avvio un b&b e poi fra 3 anni e mezzo mi inviano una raccomandata dicendomi che l'appartamento serve al loro

 

- - - Aggiornato - - -

 

è possibile inserire nel contratto una clausola dove il locatore si obbliga a pagarmi una determinata cifra se non mi rinnova il contratto????

appunto ti e' stato consigliato di fare un contratto piu' lungo del 4+4 .

perché mai un proprietario dovrebbe accettare una clausola che gli impone di pagare per poter applicare un diritto che la legge gli concede gratis ?

a me non interessa guadagnarci a me interessa che se spendo 80000 per restaurare un appartamento questo dopo 4 anni non mi mandi via!!! credo che sia piu che giusto. se le sue intenzioni sono sincere (dato che a parole dice che questo appartamento non gli interessa e lo vuole affittare a vita) perche non dovrebbe accettare una clausola simile?

 

- - - Aggiornato - - -

 

appunto ti e' stato consigliato di fare un contratto piu' lungo del 4+4 .

io sarei disposta ma mi ha detto che non è possibile farlo, e nonostante questo lui puo non rinnovarmi il contratto dicendo che serve a lui

a me non interessa guadagnarci a me interessa che se spendo 80000 per restaurare un appartamento questo dopo 4 anni non mi mandi via!!! credo che sia piu che giusto. se le sue intenzioni sono sincere (dato che a parole dice che questo appartamento non gli interessa e lo vuole affittare a vita) perche non dovrebbe accettare una clausola simile?

A maggior ragione, se le sue intenzioni sono sincere (dato che a parole dice che questo appartamento non gli interessa e lo vuole affittare a vita) non dovrebbe avere problemi ad accettare di dare l'appartamento in locazione per un periodo superiore ai 4 anni.

Viste le cifre che ci sono in ballo (si parla di un tuo investimeno di circa 80.000 euro solo per ristrutturare i locali) fossi in te mi farei assistere da un buon avvocato per la stesura del contratto di locazione e/o di qualsiasi altro accordo extra locazione.

A volte è meglio spendere qualcosa in più prima che versare lacrime amare dopo.

×