Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
variopinto

Conto in rosso

Buongiorno, vorrei domandare una cosa.

l'amministratore che gestisce il conto intestato al condominio, puo mandare in rosso il conto di 190 euro x pagarsi le sue spese(anche se dovute)?

grazie mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie e adesso che la banca li vuole e lui non e più amministratore cosa dobbiamo fare ? Siamo 4 appartamenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da variopinto il 08 Ago 2012 - 12:16:34: Grazie e adesso che la banca li vuole e lui non e più amministratore cosa dobbiamo fare ? Siamo 4 appartamenti

Rifondere.

Nel caso ne ricorrano i presupposti e soprattutto vi convenga agire legalmente.

Comportamento illegittimo,diffuso, che,purtroppo, scredita la categoria.

 

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/quota-straordinaria-43501/

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da variopinto il 08 Ago 2012 - 10:46:00: Buongiorno, vorrei domandare una cosa.

l'amministratore che gestisce il conto intestato al condominio, puo mandare in rosso il conto di 190 euro x pagarsi le sue spese(anche se dovute)?

grazie mille

Se l'assemblea aveva deliberato un affidamento bancario da usare in casi di mancanza di liquidità, ritengo che l'amministratore, se ancora in carica al momento dell'incasso, avesse diritto ad usare l'affidamento anche per quanto dovuto a lui.

 

Se il condominio non avesse avuto un affidamento perchè la banca avrebbe pagato un assegno senza fondi pittosto che mandarlo insoluto o protestarlo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Questo non capisco, e spero che qualcuno mi dica come fare . Prima se una bolletta di 300 euro arrivava e sul conto c'erano x esempio 200 euro tornava indietro , x la sua chiusura di competenze, ha mandato in rosso il conto stornandosi x lui un assegno di 800 euro con 600 sul conto, posso chiedere alla banca ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da variopinto il 08 Ago 2012 - 13:45:18: Questo non capisco, e spero che qualcuno mi dica come fare . Prima se una bolletta di 300 euro arrivava e sul conto c'erano x esempio 200 euro tornava indietro , x la sua chiusura di competenze, ha mandato in rosso il conto stornandosi x lui un assegno di 800 euro con 600 sul conto, posso chiedere alla banca ?

Qui è facile che sii andava avanti,il discorso di conoscenza,il direttore avra' dato il suo benestare.

Altrimenti la cosa non torna.

Detto questo,l'ammnistratore avrebbe dovuto agore con prassi normale,cosi' è azione misera.

 

Richiedere il suo compenso alla luce del sole.

E in assenza magari fare anche sollecito o decreto al condominio,ma cosi' è davvero da poverini,piccoli piccoli.

 

FATTI!!!

Non parole..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

non capisco, eposso reclamare o no? , o fare bloccare l'assegno?

reclamare con la banca?

devo scrivere o meglio parlare col direttore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Maratea il 08 Ago 2012 - 14:00:06:

 

Qui è facile che sii andava avanti,il discorso di conoscenza,il direttore avra' dato il suo benestare.

Esatto.

 

Scritto da variopinto il 08 Ago 2012 - 14:13:55: non capisco, eposso reclamare o no? , o fare bloccare l'assegno?

reclamare con la banca?

devo scrivere o meglio parlare col direttore?

Due parole col direttore,carte alla mano, si possono fare.

Ma chi amministra ora il Condominio?

Sarebbe lui il referente che dovrebbe occuparsene.

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Adesso quindi e giusto se chiedo delucidazioni al direttore e poi invio una bella raccomandata all ex amministratore ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

lo amministro io che sono anche un condomino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da variopinto il 08 Ago 2012 - 15:03:52: lo amministro io che sono anche un condomino

Vai in banca informati e poi valutate il danno economico effettivo. Immagino sia quello che vorreste l'ex amministratore rimborsasse,giusto?

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

si visto che non si e comportato correttamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'amminsistratore non rimborsa nulla,se è un compenso che gli spettava,è il metodo o modo che è errato,non corretto certo,ma alla fine ha preso il suo ocmpenso che gli avreste riconosciuto a prescidendere o no ?

Bhe il no,avrebbe portatao senza meno a solleciti o azioni di recupero.

Quindi,la cosa piu' sana e semplice da fare,è rifondere..e guardare avanti.

 

FATTI!!!

Non parole..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cosa c'entra se i soldi non ci sono non ci sono e un assegno senza copertura

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Maratea il 09 Ago 2012 - 12:41:11: l'amminsistratore non rimborsa nulla,se è un compenso che gli spettava,è il metodo o modo che è errato,non corretto certo,ma alla fine ha preso il suo ocmpenso che gli avreste riconosciuto a prescidendere o no ?

Bhe il no,avrebbe portatao senza meno a solleciti o azioni di recupero.

Quindi,la cosa piu' sana e semplice da fare,è rifondere..e guardare avanti.

 

FATTI!!!

Non parole..

Sull'assegno è scritto "pagate a vista" e l'amministratore era l'unico che non poteva "non sapere" della mancanza di fondi proprio in virtù della carica che ricopriva.

 

Una volta emettere un assegno a vuoto era "reato penale" (se fosse ancora così l'amministratore non si sarebbe staccato un assegno a vuoto tanto facilmente).

 

Ora chi subisce le conseguenze maggiori per un assegno a vuoto è proprio il condominio (ignaro dell'operato dell'amministratore) perchè si ritrova minimo una segnalazione al CAI (centrale allarmi interbancaria) ed avrebbe seri problemi se dovesse necessitare di un fido.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×