Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Robyc.80

Conteggio condomini

Buona sera a tutti,

un condomino di un condominio con 13 unità immobiliari, di cui una in comproprietà tra 10 eredi, ha impugnato la delibera assembleare in quanto secondo lei i condomini sono 23 e non più 13 e quindi le deleghe in assemblea per singolo condomino superano 1/5 e 200 millesimi; ha ragione?

Grazie a tutti coloro che mi risponderanno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buona sera a tutti,

un condomino di un condominio con 13 unità immobiliari, di cui una in comproprietà tra 10 eredi, ha impugnato la delibera assembleare in quanto secondo lei i condomini sono 23 e non più 13 e quindi le deleghe in assemblea per singolo condomino superano 1/5 e 200 millesimi; ha ragione?

Grazie a tutti coloro che mi risponderanno

Se le u.i. sono 13 tutte di proprietà di diverse persone e una è in comproprietà di 10 (100 - 1000 - 10000 ...) persone i condomini sono sempre 13.

 

p.s. se ha impugnato, il Giudice le chiarirà le idee, che prosegua pure.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buona sera a tutti,

un condomino di un condominio con 13 unità immobiliari, di cui una in comproprietà tra 10 eredi, ha impugnato la delibera assembleare in quanto secondo lei i condomini sono 23 e non più 13 e quindi le deleghe in assemblea per singolo condomino superano 1/5 e 200 millesimi; ha ragione?

Grazie a tutti coloro che mi risponderanno

no, non ha ragione.

 

i condomini, intesi come teste da considerare per le presenze al fine della validità delle delibere, non possono essere di più delle unità immobiliari.

 

può esserci un condòmino che è proprietario di più unità immobiliari e vale una testa con la somma dei millesimi delle sue proprietà.

 

se una unità è in comproprietà (merito e moglie, 10 eredi, ...) questi sceglieranno chi tra loro parteciperà e voterà in assemblea; non possono essere tutti presenti (a meno che l'assemblea acconsenta).

quella persona, senza alcun bisogno di delega, rappresenterà tutti i comproprietari e varrà una testa con i millesimi dell'unità di cui è comproprietario.

 

diverso è l'avviso della convocazione che va inviato a tutti: ma non è che vengano per questo aumentati i condòmini.

ps: dì al condòmino che casomai, secondo il suo ragionamento, sarebbero 22 e non 23 (uno dei 13 si è diluito in 10, quindi 13 - 1 = 12 + 10 =22)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se ciascun condomino è proprietario di una sola unità immobiliare, il condominio è costituito da 13 condomini e 13 unità immobiliari e la regola stabilita dal primo comma dell’art. 67 delle d. di a. del c.c. non si applica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie a tutti pensavo di aver commesso qualche errore io visto che da poco che faccio l'amministratore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie a tutti pensavo di aver commesso qualche errore io visto che da poco che faccio l'amministratore.
Comunque a chiarimento c'è l'art. 67 Dacc che al 2° comma dice;

 

- Qualora un'unità immobiliare appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto a un solo rappresentante nell'assemblea, che è designato dai comproprietari interessati ...

Per cui i condomini in assemblea, in questo caso, non potranno mai essere più di 13.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie a tutti pensavo di aver commesso qualche errore io visto che da poco che faccio l'amministratore.

L'unica cosa che potrebbe fare annullare l'assemblea potrebbe essere un vizio di convocazione.

 

Hai mandato una convocazione a ciascuno di 10 eredi, specialmente se questi hanno domicili diversi che tu dovresti avere nel registro anagrafica condominiale?

Se hai convocato tutti i 10 comproprietari sei in una botte di ferro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si la convocazione l'ho inviata a tutti gli eredi

 

- - - Aggiornato - - -

 

L'unica cosa che potrebbe fare annullare l'assemblea potrebbe essere un vizio di convocazione.

 

Hai mandato una convocazione a ciascuno di 10 eredi, specialmente se questi hanno domicili diversi che tu dovresti avere nel registro anagrafica condominiale?

Se hai convocato tutti i 10 comproprietari sei in una botte di ferro.

Si la convocazione l'ho inviata a tutti gli eredi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Si la convocazione l'ho inviata a tutti gli eredi
Per cui nessun vizio di convocazione, ed uno solo dei dieci eredi comproprietari poteva partecipare e votare, per cui ripeto, se qualcuno ha impugnato asserendo che loro erano 10 condomini, il Giudice sicuramente smentirà una tale pretesa.

 

Lo dice chiaramente il 2° comma dell'art. 67 Dacc;

 

- Qualora un'unità immobiliare appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto a un solo rappresentante nell'assemblea, che è designato dai comproprietari interessati a norma dell'articolo 1106 del codice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×