Vai al contenuto
19LuNa85

Contatore acqua vecchio e nuovo proprietario

Buon sera a tutti, vi chiedo una cortesia su come muovermi per un problema che mi trovo ad affrontare riguardante l'acqua del mio appartamento

 

Abbiamo acquistato casa a Settembre da una persona che ce l'ha avuta per due anni ma non ci ha mai vissuto, per tale motivo il contatore dell'acqua era a 0, abbiamo visto entrambi quando mi ha consegnato le chiavi

A inizio anno abbiamo dovuto dare la lettura alla Silca, ente che è incaricato dal condominio ( l'acqua è centralizzata ed è ripartita sulla quota condominiale) a prendere la lettura. Essendo noi assenti, la Silca ha stimato una quota ed essendo che anche negli anni precedenti lo aveva fatto in quanto il vecchio proprietario non aveva mai comunicato la lettura mi sono trovata una bolletta che portava una lettura precedente pari a 310, consumo stimato 120 lettura attuale 430 MC.

Prontamente ho chiamato la Silca e tramite l'invio della foto del contatore, mi hanno stornato la bolletta attuale e in sanatoria l'anno prossimo ho già un credito di 263 euro. Poi hanno scritto che bloccheranno la lettura fin quanto il mio contatore non raggiungerà i 310 mc fino quindi al conguaglio reale.

 

Questo vuol dire che fino a quanto il mio contatore non raggiungerà i 310 di acqua non dovrà pagare l'acqua?

 

Perché l'amministratore di condominio vuole farmi partire da zero ( perché il mio contatore stava a zero) e pagare quello che consumo, e mi ha detto: a lei cosa gli interessa quello che ha pagato il vecchio proprietario?

 

Ma per logica se la signora di prima ha pagato acqua per una lettura precedente di 310 mq, io suppongo che fin quanto non arrivo a quello somma non devo pagare, così come quest'anno sono subentrata in fatture degli anni precedenti che non sono stati pagate e che ora pago io.

 

é cosi? avete una normativa di riferimento che posso visionare?

Grazie mille

Stefania

ciao

se pagate direttamente la ditta, all'amministratore non interessa nulla. Se invece è stata addebitata la spesa presunta sino ai 310 mc. a spese condominiali, tu non pagherai sino a quando non hai raggiunto tale consumo. In questo caso spiega all'amministratore che come sarebbe stato a tuo carico l'eventuale passività della gestione in corso, e quella dell'anno precedente (art. 63 DDAA cod. civ.) così anche il residuo attivo deve essere conteggiato a te. Poi sarai tu che eventualmente rimborserai a chi ti ha venduto tale importo.

Grazie mille

no noi paghiamo l'acqua nella rata condominiale e poi paghiamo la Silca per il servizio di lettura contatore. Che poi dall'ultima riunione ci siamo accordati che la lettura la prenderanno i consiglieri di scala in quanto abbiamo tutti lo stesso problema con il servizio della Silca.

 

Quindi è cosi come dico io, cioè non devo pagare acqua fin quanto il mio contatore non raggiunge la lettura di 310. 310 è la lettura conteggiata alla signora nel rendiconto 2013 mentre nel rendiconto 2014 poichè eravamo proprietari sono riuscita a farla stornare e rimetterla a sanatoria per l'esercizio 2015. ( ci credo, era 15 la mia lettura).

 

Ora l'amministratore nel preventivo 2015 mi ha stimato che posso consumare altri 120 mc d'acqua e quando ho chiesto spiegazioni mi ha detto che se io non pago l'acqua, la mia acqua la pagano altri condomini!

 

Grazie mille

Stefania

ciao

 

per la parte di riparto a consumo, è vero, non devi pagare nulla sino al superamento del consumo già contabilizzato e pagato all'amministrazione del condominio ( i 310 mc). Delle quote imputate a preventivo non ne farei un dramma, proprio perchè preventive, poi sarà effettivo solo il consuntivo.

Lui però ieri a telefono mi ha detto:A lei cosa interessano le letture precedenti, ripartiamo da zero e paga quanto consuma! Ma può farlo?

 

Il contatore è sempre lo stesso!!!

 

Essendo che ad oggi il contatore segna 18mc sicuramente a fine anno la mia bolletta dell'acqua sarà zero ( non raggiungerò almeno fino a qualche anno i 310 Mc gia contabilizzati) e il fatto che comunque lui nel preventivo mi abbia rimesso altri 120 mc che consumerò mi porta a far uscire delle somme che non so se lui vuole restituirmi ( x come ha parlato!)

 

Come mi posso tutelare?

 

grazie mille

Stefania

Lui però ieri a telefono mi ha detto:A lei cosa interessano le letture precedenti, ripartiamo da zero e paga quanto consuma! Ma può farlo?

 

Il contatore è sempre lo stesso!!!

 

Essendo che ad oggi il contatore segna 18mc sicuramente a fine anno la mia bolletta dell'acqua sarà zero ( non raggiungerò almeno fino a qualche anno i 310 Mc gia contabilizzati) e il fatto che comunque lui nel preventivo mi abbia rimesso altri 120 mc che consumerò mi porta a far uscire delle somme che non so se lui vuole restituirmi ( x come ha parlato!)

 

Come mi posso tutelare?

 

grazie mille

Stefania

ciao

 

chieda all'amministratore di essere serio e corretto. Si faccia confermare se la lettura fatta fosse sbagliata in difetto, a chi chiederebbe i soldi ? Pretenda che la sua lettura finale sia quella addebitata, per cui sino a quando non la supera, non deve pagare consumi.

Buon giorno

Ritorno su questo post perché abbiamo degli aggiornamenti e non riusciamo a capire dove sia la falla.

Dall'ultima riunione di condominio dove molti riscontravano bollette dell'acqua con un consumo fatturato enorme rispetto a quando realmente consumato, abbiamo deciso di prendere noi le letture, a marzo di modo che avremo potuto quantificare gli affettivi consumi e capire dov'era il problema!

 

Dalla verifica di 22 su 26 appartamenti, abbiamo riscontrato che:

- L'ultima fattura acea di dicembre senza circa 6700 unita

- Il contatore generale segnata a marzo circa 7030 unità

- la somma delle letture prese in tutti gli appartamenti è di circa 6200 unità

 

Il totale stimato e fatturato dalla Silca è di 9160 unità.

 

A livello di euro invece ci troviamo, nel senso che nell'anno 2014 sono stati consumati circa 5 mila euro di acqua e sono stati inseriti a bilancio in maniera giusta e anche la ripartizione a € è stata fatta correttamente. Quello che non riusciamo a capire è come mai ci sia questa enorme differenza ma soprattutto questi mc in più dove sono andati a finire?

 

Come viene fatta la ripartizione ? a Mc o €? Come sia possibile che a dicembre l'Acea abbia fatturato 6700 mentre la Silca 9160?

Ci siamo resi conto che ci sono circa 15 appartamenti che hanno pagato acqua in più rispetto a quanto hanno consumato e alla mia proposta di non pagare l'acqua fin quando non sarà raggiunta la cifra che ho già pagato l'amministratore mi ha detto che se io non pago l'acqua quest'anno lui non sa come pagare le fatture!

Quindi io quest'anno pago poi a fine anno mi fa il conteggio e quello che mi deve, deve andare a ripartirlo sugli altri condomini.. che lo rimborsano e poi lui mi fa un bonifico ( a parole me l'ha detto!). Ma come farà se effettivamente non c'è nessuno che ha pagato meno acqua rispetto a quella consumata e soprattutto come farà a rimborsare 15 appartamenti su 26?

 

Io non ci sto capendo nulla!!!

ciao

 

e nemmeno io sono in grado di risponderti con quanto mi hai riferito.

×