Vai al contenuto
RINS

Contabilizzatori di calore - nuova legge

Buona sera a tutti.

Abito in un condominio da 40 anni. Abbiamo sempre avuto l'impianto centralizzato. Le misure dei radiatori variavano da piano a piano, da appartamenti esposti ad appartamenti interni. Come tutti si è sempre pagato a millesimi di proprietà. Io che non amo il caldo ho messo di tasca mia valvole termostatiche per poter abbassare la temperatura che trovavo talvolta eccessiva, mentre altri condomini si lamentavano del contrario. Premetto che sono all'ultimo piano e che sopra ho un lastrico solare comune coibentato poco come si usava negli anni 70. Ho sempre avuto controfinestre a est e vetri normali a ovest.

L'ingegnere che ci ha illustrato i cambiamenti dice che saranno fatti i nuovi millesimi per il calcolo delle calorie in base alla posizione dell'appartamento e alle innovazioni contro la dispersione apportate. Credo perciò che verrò abbastanza penalizzata e che il mio appartamento si svaluterà non poco. Quando l'acquistai i prezzi dei vari appartamenti erano tutti uguali proprio perché l'impianto centralizzato li rendeva tali.

Non mi sembra giusta una legge che interviene a posteriori a decidere una svalutazione immeritata. Quando abbassavo le mie valvole non ho mai preteso rimborsi però gli altri per anni ne hanno beneficiato.

Cosa ne pensate ?

Pagherai per ciò che consumi. Era sbagliato prima dove gli altri pagavano per te.

Che questa legge sebbene abbia delle buone intenzioni (risparmio energetico) presenta aspetti di iniquità, si spera, credo invano, che apportino dei correttivi.

 

Purtroppo con la legge è così, ci sono interessi diciamo superiori a quelli dei singoli.

Pensa a quelli che comprano casa e dopo 2 anni gli costruiscono un'autostrada a 300 metri di distanza (fatto avvenuto).

 

- - - Aggiornato - - -

 

Pagherai per ciò che consumi. Era sbagliato prima dove gli altri pagavano per te.

RINS si riferisce ai millesimi.

 

Terra e ultimo piano fanno da "cappotto" termico agli alloggi nel mezzo, e i piani nel mezzo consumano meno grazie a loro.

Chiaramente gli alloggi al terra e ultimo si svalutano avendo maggiori spese. Questo è il punto.

Non vedo come si possa dire che prima era sbagliato visto che in Svizzera esistono correttivi a favore di chi è male esposto nell'edificio.

Pagherai per ciò che consumi. Era sbagliato prima dove gli altri pagavano per te.

Non è come dici... anche se terrà le valvole chiuse, pagherà ingiustamente un sacco di soldi per i CONSUMI INVOLONTARI!!!

 

Buona sera a tutti.

Abito in un condominio da 40 anni. Abbiamo sempre avuto l'impianto centralizzato. Le misure dei radiatori variavano da piano a piano, da appartamenti esposti ad appartamenti interni. Come tutti si è sempre pagato a millesimi di proprietà. Io che non amo il caldo ho messo di tasca mia valvole termostatiche per poter abbassare la temperatura che trovavo talvolta eccessiva, mentre altri condomini si lamentavano del contrario. Premetto che sono all'ultimo piano e che sopra ho un lastrico solare comune coibentato poco come si usava negli anni 70. Ho sempre avuto controfinestre a est e vetri normali a ovest.

L'ingegnere che ci ha illustrato i cambiamenti dice che saranno fatti i nuovi millesimi per il calcolo delle calorie in base alla posizione dell'appartamento e alle innovazioni contro la dispersione apportate. Credo perciò che verrò abbastanza penalizzata e che il mio appartamento si svaluterà non poco. Quando l'acquistai i prezzi dei vari appartamenti erano tutti uguali proprio perché l'impianto centralizzato li rendeva tali.

Non mi sembra giusta una legge che interviene a posteriori a decidere una svalutazione immeritata. Quando abbassavo le mie valvole non ho mai preteso rimborsi però gli altri per anni ne hanno beneficiato.

Cosa ne pensate ?

Se ti può consolare, stanno approntando delle modifiche alla legge e, se tutto va bene, presto il modo di calcolare i nuovi millesimi di riscaldamento sarà MODIFICATO

Spero proprio che tu abbia ragione Mosquiton perché già sono molto arrabbiata per la coibentazione delle terrazze che nessuno vuole affrontare. Qualche anno fa abbiamo contribuito al cappotto sotto i primi piani dove esistono dei sottoportici adibiti a parcheggio. In assemblea i primi piani avevano presentato richiesta per il cappotto li e sopra il lastrico solare. Siccome sono spese piuttosto elevate naturalmente si è fatto solo il primo. Dopo di allora ci sono sempre spese urgenti da affrontare e viene scartata la discussione sugli ultimi piani che restano freddi d'inverno e torridi d'estate costringendoci ai condizionatori che, quanto inquinamento atmosferico e consumo di energia, dati i mutamenti climatici, non risparmiano certo.

Ma non c'è nessun ministro che si accorga anche dei problemi energetici degli ultimi piani?

 

Se ti può consolare, stanno approntando delle modifiche alla legge e, se tutto va bene, presto il modo di calcolare i nuovi millesimi di riscaldamento sarà MODIFICATO

Ciao...mi interessa molto questa affermazione.

 

Hai una fonte? Mi è parso di capire che il governo ha rimandato a tempo indeterminato con un atto di governo...possono passare anche 10 anni conoscendo come vanno queste cose in Italia.

 

https://www.condominioweb.com/ripartizione-spese-del-riscaldamento-condominiale-polemiche-e-perplessit%E0-nuove-modifiche.12500

Spero proprio che tu abbia ragione Mosquiton perché già sono molto arrabbiata per la coibentazione delle terrazze che nessuno vuole affrontare. Qualche anno fa abbiamo contribuito al cappotto sotto i primi piani dove esistono dei sottoportici adibiti a parcheggio. In assemblea i primi piani avevano presentato richiesta per il cappotto li e sopra il lastrico solare. Siccome sono spese piuttosto elevate naturalmente si è fatto solo il primo. Dopo di allora ci sono sempre spese urgenti da affrontare e viene scartata la discussione sugli ultimi piani che restano freddi d'inverno e torridi d'estate costringendoci ai condizionatori che, quanto inquinamento atmosferico e consumo di energia, dati i mutamenti climatici, non risparmiano certo.

Ma non c'è nessun ministro che si accorga anche dei problemi energetici degli ultimi piani?

Pagina 11: --link_rimosso--

 

in Svizzera prevedono coefficienti correttivi (in effetti fa più freddo, quindi è anche maggiormente necessario porre equità)..solo che l'Italia è ben diversa come clima tra Bolzano e Siracusa!

 

A influire su questa legge pare sia il Comitato Termotecnico Italiano...e sono questioni anche tecniche , difficilmente comprensibili ai profani.

Pagina 11: --link_rimosso--

 

in Svizzera prevedono coefficienti correttivi (in effetti fa più freddo, quindi è anche maggiormente necessario porre equità)..solo che l'Italia è ben diversa come clima tra Bolzano e Siracusa!

 

A influire su questa legge pare sia il Comitato Termotecnico Italiano...e sono questioni anche tecniche , difficilmente comprensibili ai profani.

e poi la svizzera non è in Europa

l'europa nella sua direttiva ha stabilito che se si vuole che le persone facciano gli interventi necessari per il risparmio energetico, ognuno deve pagare per il dispendio energetico della propria u.i.

Ciao...mi interessa molto questa affermazione.

 

Hai una fonte? Mi è parso di capire che il governo ha rimandato a tempo indeterminato con un atto di governo...possono passare anche 10 anni conoscendo come vanno queste cose in Italia.

 

https://www.condominioweb.com/ripartizione-spese-del-riscaldamento-condominiale-polemiche-e-perplessit%E0-nuove-modifiche.12500

Qui si spiega tutto in dettaglio:

https://www.condominioweb.com/ripartizione-spese-del-riscaldamento-condominiale-polemiche-e-perplessit%E0-nuove-modifiche.12500

🙂

×