Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Esenga

Consulenza professionale esterna

Buongiorno, l'amministratore può avvalersi della consulenza di un professionista per la compilazione del 770? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, l'amministratore può avvalersi della consulenza di un professionista per la compilazione del 770? Grazie

Certo.

Quello che non può fare è caricare il compenso del professionista al condominio se non lo ha indicato nel preventivo di compenso.

 

La prassi corretta, a mio avviso, è questa:

L'amministratore presenta nel preventivo analitico del suo compenso €. XXX per il 770

L'amministratore fattura €. XXX al condominio come compenso

L'amministratore fa intestare a se e scarica per conto suo la fattura di €. XXX emessa dal professionista (commercialista).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi intrometto per una domanda analoga: questo vale anche per il consulente del lavoro che tiene il libro paga del custode? Il nostro amministratore addebita sempre questa vice, ma non è mai specificata nel suo preventivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il compenso del consulente del lavoro e'una spesa condominiale non c'entra nulla con il compenso dell'amministratore .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Esempio di compenso analitico:

Il compenso ANNUO richiesto per quanto sopra indicato è di euro 800,00 + oneri accessori (IVA, Contributo Integrativo) come di seguito analiticamente riportato:

Compenso annuo richiesto Euro 800,00

+ Cassa previdenza 4% Euro 32,00

+ IVA 22% Euro 183,04

Totale compreso Iva ed oneri accessori Euro 1015,04

 

Redazione modello 770 e certificazioni uniche Euro 200,00 (compreso oneri accessori)

 

- Dal compenso sono escluse le spese vive, per esempio: raccomandate, cancelleria, fotocopie. Tali spese saranno preventivate nei preventivi ed a consuntivo saranno computate a fronte di giustificativi di spesa (fatture, scontrini, …)

 

Molti amministratori omettono volutamente di indicare IVA, contributi e quant'altro esibendo compensi inferiori, salvo poi inserirli nei preventivi nonchè nei consuntivi e sperando che nessuno se ne accorga, ultimamente i condomini, almeno una sparuta minoranza, comincia a capire e distinguere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

questo post dimostra quanto ancora sia alla maggior parte delle persone oscura la figura e il ruolo dell'amministratore.

lo dico con rispetto,sia chiaro,ma è ovvio che un contabile deve certo (o dovrebbe)saper leggere un 770,una busta paga del portiere,(anche perché molti dati o comunque molte indicazioni è lui a darle)o anche un capitolato con delle offerte,ma un conto è saper leggere,faccio l'esempio finale,un capitolato,un conto è sapere se una pompa della caldaia ha un mal funzionamento,un conto è saper redigere un capitolato,riparare una pompa,compilare una busta del portiere,o affrontare e definire pratiche fiscali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×