Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
freddo

Consiglio di condominio - domiciliato nel nostro condominio ma che ha la residenza in altro luogo ?

Buon giorno , vorrei porvi 2 quesiti :

1-può far parte del consiglio di condominio, con anche incarico di supervisore al giardinaggio ,un condomino che é comproprietario dell'appartamento,domiciliato nel nostro condominio ma che ha la residenza in altro luogo ?

 

L'incarico sarebbe remunerato con ritenuta d'acconto , come per gli altri consiglieri.

 

2-può fare il consigliere il marito di una signora che é fornitrice di un servizio,con società onlus,quindi senza fini di lucro , e recupero persone disagiate, al nostro condominio ?

 

La società é intestata alla moglie ..

 

Il nostro condominio , molto grande ( 282 appartamenti ) ,necessita oltre dell'Amministratore , anche di un gruppo di consiglieri per svolgere le attività quotidiane e seguire i lavori.

Attualmente il consiglio/direttivo é dimissionario ( per età dei componenti ).

Io dovrei ricoprire il ruolo di coordinatore /responsabile , ma se nn ho la certezza di chi può far parte del consiglio , non so che pesci prendere.

Di consigli ne ho ricevuti da ,amministratori,associazioni,avvocati ma mai con una certezza perché é raro un caso come il nostro.

Non ultimo il fatto che non abbiamo la fila in ufficio , per chi vuole fare il consigliere , quindi mi sento di dire che bisogna accettare i volontari......

Un vostro parere qualificato , mi sarebbe di grande aiuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve,

la legge non stabilisce criteri o requisiti specifici per chi deve ricoprire il ruolo di consigliere.

Specificando che il consiglio ha solamente funzioni consultive e di controllo nel vostro caso devono esserci almeno 3 componenti.

Il resto è lasciato alla libera autonomia negoziale tra privati per quanto riguarda il quantum ed alla durata. Visto che a quanto ho capito c'è una remunerazione, collegherei la durata a quella dell'Amministratore che è annuale (12 mesi).

A tal proposito consiglio di leggere questa consulenza:

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Durata incarico amministratore, due anni o un anno?

 

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

 

La nomina ovviamente necessiterà della delibera assembleare.

Cordiali saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buon giorno , vorrei porvi 2 quesiti :

1-può far parte del consiglio di condominio, con anche incarico di supervisore al giardinaggio ,un condomino che é comproprietario dell'appartamento,domiciliato nel nostro condominio ma che ha la residenza in altro luogo ?

 

L'incarico sarebbe remunerato con ritenuta d'acconto , come per gli altri consiglieri.

 

2-può fare il consigliere il marito di una signora che é fornitrice di un servizio,con società onlus,quindi senza fini di lucro , e recupero persone disagiate, al nostro condominio ?

 

La società é intestata alla moglie ..

 

Il nostro condominio , molto grande ( 282 appartamenti ) ,necessita oltre dell'Amministratore , anche di un gruppo di consiglieri per svolgere le attività quotidiane e seguire i lavori.

Attualmente il consiglio/direttivo é dimissionario ( per età dei componenti ).

Io dovrei ricoprire il ruolo di coordinatore /responsabile , ma se nn ho la certezza di chi può far parte del consiglio , non so che pesci prendere.

Di consigli ne ho ricevuti da ,amministratori,associazioni,avvocati ma mai con una certezza perché é raro un caso come il nostro.

Non ultimo il fatto che non abbiamo la fila in ufficio , per chi vuole fare il consigliere , quindi mi sento di dire che bisogna accettare i volontari......

Un vostro parere qualificato , mi sarebbe di grande aiuto.

attenzione che il consiglio dei condomini non e' e non puo' essere un consiglio direttivo .

 

le direttive sono di competenza assembleare .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie della pronta e preziosa risposta.

Rimango in attesa di una sua risposta in merito al quesito 2 e cioè se esiste conflitto di interesse se entra in consiglio il marito di una nostra fornitrice....( ditta onluss di giardinaggio )

Questa figura ( marito del fornitore ) , in precedenza ha ricoperto il ruolo di Responsabile di condominio per 4 anni.

Ora che dobbiamo rinnovare il consiglio emergono perplessità da parte di alcuni sul conflitto di interesse.Quando ho fatto presente questo precedente , mi hanno risposto che anno sbagliato e che ora non vogliono più un caso del genere.

Sono perplesso..........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

secondo me non c'e' nessun conflitto d'interesse visto che il consiglio dei condomini non ha nessun potere .

 

Un conflitto di interessi è una condizione che si verifica quando viene affidata un'alta responsabilità decisionale a un soggetto che abbia interessi personali o professionali in conflitto con l'imparzialità richiesta da tale responsabilità, che può venire meno a causa degli interessi in causa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie PEPPE64,anche per me non ci dovrebbero essere problemi....ora ho un appoggio in più per sostenerlo.

PS.Mi ha incuriosito il tuo : TUTTOLOGIA,cos'e ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×