Vai al contenuto
Corridore

Consigli su come evitare le valvole termostatiche imposte.

Analfabeta e maleducato?????? Un bel mix, non c'è che dire??????

 

Dunque l' analfabetismo è l'incapacità completa di saper leggere e scrivere (dallo Zingarelli) mentre nel mio scritto non vi è neppure un errore di grammatica.

 

Maleducata è la persona che denota inciviltà ed ignoranza (sempre dallo Zingarelli) ma a me sembra di avere scritto cose sacrosante e che denotano non certo ignoranza ma conoscenza di come stanno veramente le cose.

 

Che solo in 2 regioni Italiane su 20 ci sia l'obbligo è cultura e se non lo sai ti informo e mi prendo i ringraziamenti.

Che in Lombardia la decisione l'abbia presa una giunta poco racomandabile (quella di Formigoni, Minetti, il Trota, ed in particolare dell'assessore alla casa Zambetti, finito in carcere per voti in cambio di nuovi appalti) è firmato sul decreto, ti informo e prendo i ringraziamenti.

Che a 10 Km da Piacenza e cioè da casa mia, ci sia la provincia di Milano dove c'è obbligo è un altro fatto inconfutabile, sta sulle cartine geografiche, ti informo e prendo i ringraziamenti.

 

Ho posto invece 2 domande legittime, a cui non hai risposto, perchè la legge è nata "ufficialmente" con lo scopo di farvi risparmiare ed inquinare meno e cioè: Quanto avete speso? Quanto risparmio avete verificato? Sono aspetti che una persona normale che autorizza i lavori, dovrebbe conoscere.

 

Aggiungo anche una terza domanda, l'Inquinamento in Lombardia è leggermente diminuito, la cosa è dovuta alle continue pioggie o per via delle valvoline?

Quest'ultima domanda la faccio perchè anche nella Regione Emilia Romagna è diminuito nella stessa misura ma senza l'obbligo delle valvoline.

 

I miei saluti

Voi lombardi e piemontesi, gli unici fessacchiotti in Italia ...[/b]

Dare dei "fessacchiotti" a persone che hanno senso civico (a differenza di lei) è maleducazione, punto e basta.

 

... mentre io gli ho inquinati ben bene

L'analfabetismo è palese in ciò che ho quotato.

 

Le è più chiaro ora!?

Si mi è chiaro che voi Lombardi fessacchiotti avete la coda di paglia!!!!!! La verità brucia!!!!!! E chi si deve vergognare, non sono certo io, non è certo una persona che scrive puramente la verità delle cose, ma chi ha imposto una legge inutile e stupida solo per tornaconto personale, oltre alla vergogna per questi la galera, la giustizia innanzi tutto!!!!!!

 

Perchè non risponde alle 3 semplici domande????

 

Quanto vi è costato?????

Quanto avete risparmiato?????

Con il vostro gran senso civico quanto avete fatto diminuire l'inquinamento atmosferico????

Qui in Emilia si è dimezzato per via delle piogge, e non abbiamo le valvoline.

 

Dare dei fessacchiotti ai miei ex concittadini milanesi non mi sembra un gesto così maleducato, ma anzi, il mio è un invito amichevole a farvi prendere coscienza che vi hanno fregato.

 

I miei saluti

Si mi è chiaro che voi Lombardi fessacchiotti avete la coda di paglia!!!!!! La verità brucia!!!!!! E chi si deve vergognare, non sono certo io, non è certo una persona che scrive puramente la verità delle cose, ma chi ha imposto una legge inutile e stupida solo per tornaconto personale, oltre alla vergogna per questi la galera, la giustizia innanzi tutto!!!!!!

 

Perchè non risponde alle 3 semplici domande????

 

Quanto vi è costato?????

Quanto avete risparmiato?????

Con il vostro gran senso civico quanto avete fatto diminuire l'inquinamento atmosferico????

Qui in Emilia si è dimezzato per via delle piogge, e non abbiamo le valvoline.

 

Dare dei fessacchiotti ai miei ex concittadini milanesi non mi sembra un gesto così maleducato, ma anzi, il mio è un invito amichevole a farvi prendere coscienza che vi hanno fregato.

 

I miei saluti

Buonasera,

mi associo al parere di altre persone che definiscono maleducato il suo dare dei "fessacchiotti" ad altri che invece hanno senso civico.

Aggiungo che lei è totalmente ignorante nel campo della termotecnica poichè non sa che l'inserzione delle valvole termostatiche consente di avere la reale termoregolazione ambiente, cosa prima sconosciuta ad un impianto centralizzato con semplice compensazione climatica.

Questo semplice intervento consente di elevare notevolmente il rendimento complessivo dell'impianto di riscaldamento, quindi di ridurre i consumi.

Quanto sopra è testato quotidianamente da molti tecnici del settore.

 

Ritengo del tutto fuori luogo il suo modo di esporre, nonchè parere di incompetente quanto lei scrive.

 

Mi auguro che presto arrivi luce nel suo buio.

Buonasera,

mi associo al parere di altre persone che definiscono maleducato il suo dare dei "fessacchiotti" ad altri che invece hanno senso civico.

Aggiungo che lei è totalmente ignorante nel campo della termotecnica poichè non sa che l'inserzione delle valvole termostatiche consente di avere la reale termoregolazione ambiente, cosa prima sconosciuta ad un impianto centralizzato con semplice compensazione climatica.

Questo semplice intervento consente di elevare notevolmente il rendimento complessivo dell'impianto di riscaldamento, quindi di ridurre i consumi.

Quanto sopra è testato quotidianamente da molti tecnici del settore.

 

Ritengo del tutto fuori luogo il suo modo di esporre, nonchè parere di incompetente quanto lei scrive.

 

Mi auguro che presto arrivi luce nel suo buio.

Buonasera,

mi associo al parere di altre persone che definiscono maleducato il suo dare dei "fessacchiotti" ad altri che invece hanno senso civico.

Aggiungo che lei è totalmente ignorante nel campo della termotecnica poichè non sa che l'inserzione delle valvole termostatiche consente di avere la reale termoregolazione ambiente, cosa prima sconosciuta ad un impianto centralizzato con semplice compensazione climatica.

Questo semplice intervento consente di elevare notevolmente il rendimento complessivo dell'impianto di riscaldamento, quindi di ridurre i consumi.

Quanto sopra è testato quotidianamente da molti tecnici del settore.

 

Ritengo del tutto fuori luogo il suo modo di esporre, nonchè parere di incompetente quanto lei scrive.

 

Mi auguro che presto arrivi luce nel suo buio.

 

 

Dare del maleducato e del vergognarsi ad una persona senza rispondere a 3 semplici domande (quanto è costato, quanto si è risparmiato, quanto si ha contribuito alla diminuzione dell'inquinamento) è la prova provata che non si hanno i numeri dalla propria parte. E' un pò come quando prendono in castagna il ladro ed il giornalista incalza con le domande, il ladro non ha altri argomenti che dire al giornalista di andarsene, che è maleducato, magari si mette a pestarlo oppure dice di chiamare lui la polizia.

 

Io non so assolutamente nulla di termotecnica, sono perfettamente un ignorante in materia, non so neppure come si faccia il vino, da dove si prenda il latte o come si faccia il pane, ma se la bottiglia di vino, di latte od il pane fa schifo o viene a costare di più me ne accorgo eccome, come quasi tutti in questo mondo.

 

Visto che questi dati non li volete snocciolare poiché impietosamente i numeri vi darebbero torto, ammettetelo una buona volta che vi hanno fregato alla grande, con questa storia del senso civico vi hanno preso per il bavero, nel buio ci siete voi perchè ci volete stare, il vostro senso civico non vi dice anche di ribellarvi ai soprusi?

Io sono venuto a vivere a Piacenza è la mia qualità della vita è decisamente migliorata, senza spendere neppure un Euro per le valvoline, io ho per voi tutta la mia comprensione, altro che maleducato.

 

Cordialmente

Dare del maleducato e del vergognarsi ad una persona senza rispondere a 3 semplici domande (quanto è costato, quanto si è risparmiato, quanto si ha contribuito alla diminuzione dell'inquinamento) è la prova provata che non si hanno i numeri dalla propria parte. E' un pò come quando prendono in castagna il ladro ed il giornalista incalza con le domande, il ladro non ha altri argomenti che dire al giornalista di andarsene, che è maleducato, magari si mette a pestarlo oppure dice di chiamare lui la polizia.

 

Io non so assolutamente nulla di termotecnica, sono perfettamente un ignorante in materia, non so neppure come si faccia il vino, da dove si prenda il latte o come si faccia il pane, ma se la bottiglia di vino, di latte od il pane fa schifo o viene a costare di più me ne accorgo eccome, come quasi tutti in questo mondo.

 

Visto che questi dati non li volete snocciolare poiché impietosamente i numeri vi darebbero torto, ammettetelo una buona volta che vi hanno fregato alla grande, con questa storia del senso civico vi hanno preso per il bavero, nel buio ci siete voi perchè ci volete stare, il vostro senso civico non vi dice anche di ribellarvi ai soprusi?

Io sono venuto a vivere a Piacenza è la mia qualità della vita è decisamente migliorata, senza spendere neppure un Euro per le valvoline, io ho per voi tutta la mia comprensione, altro che maleducato.

 

Cordialmente

Buongiorno,

forse non è le è ben chiaro quanto scritto.

L'asserire che centinaia di tecnici constatano quotidianamente l'efficacia dell'intervento sotto al profilo dei costi significa che il ritorno economico dell'investimento è positivo.

Questo per rispondere alle sue tre domande.

 

Passando invece al suo modo di esprimersi che non condivido, ma che rispetto in ogni caso, devo dire che mi stupisce.

 

Come può una persona dare del "fessacchiotto" ad un altro proprio nel settore in cui si definisce incompetente?

 

Non è possibile pensare sia logico.

 

Il parere di un incompetente non ha peso e valore, quindi è inutile fornirlo, soprattutto se l'incompetente utilizza il termine "fessacchiotto" verso altri.

 

Personalmente non mi permetterei mai di giudicare ed utilizzare termini pesanti in situazioni di cui sono consapevole di non conoscere e di cui ammetto la mia ignoranza.

 

 

 

Le auguro nuovamente che entri luce nel suo buio, raccomandandole però di alzare prima la tapparella ......

Corridore, se continuerai a scrivere ste "divine commedie" in ogni risposta non ti leggera mai nessuno!!!

Buongiorno,

forse non è le è ben chiaro quanto scritto.

L'asserire che centinaia di tecnici constatano quotidianamente l'efficacia dell'intervento sotto al profilo dei costi significa che il ritorno economico dell'investimento è positivo.

Questo per rispondere alle sue tre domande.

 

Passando invece al suo modo di esprimersi che non condivido, ma che rispetto in ogni caso, devo dire che mi stupisce.

 

Come può una persona dare del "fessacchiotto" ad un altro proprio nel settore in cui si definisce incompetente?

 

Non è possibile pensare sia logico.

 

Il parere di un incompetente non ha peso e valore, quindi è inutile fornirlo, soprattutto se l'incompetente utilizza il termine "fessacchiotto" verso altri.

 

Personalmente non mi permetterei mai di giudicare ed utilizzare termini pesanti in situazioni di cui sono consapevole di non conoscere e di cui ammetto la mia ignoranza.

 

 

 

Le auguro nuovamente che entri luce nel suo buio, raccomandandole però di alzare prima la tapparella ......

 

Invece la faccenda mi è ben chiara, è solare, le centinaia di tecnici di cui parla sono di parte, è nel loro interesse fare questi lavori completamente inutili.

Stiamo ritornando al discorso di Zambetti che è stato eletto assessore alla casa in cambio di nuovi appalti per far lavorare questi termotecnici.

Se davvero si rispiarmasse e si inquinasse meno tutti i 58 milioni d'italiani farebbero questi lavori, gli italiani sono più intelligenti di quanto lei pensa, invece li stanno facendo solo i pochi obbligati dalla legge.

 

Io sono perfettamente incompetente di termotecnica come sono perfettamente incompetente di impianti elettrici, di impianti gas, di impianti telefonici, insomma tutti gli impianti che girano per casa, come la maggior parte di tutti noi.

 

Sappiamo però perfettamente verificare le bollette di energia elettrica, gas metano o telefono, leggendo semplicemente i consumi e quanto pagato. Se facciamo fare lavori sulla rete, sappiamo perfettamente quanto ci è costato, in queste cose siamo molto competenti.

 

La giunta Regionale che non c'è più e con il suo assessore alla casa in galera, vi ha fatto fare i lavori in nome di un consistente risparmio e consistente diminuzione dell'inquinamento dell'aria.

Non voler scrivere le cifre, che conoscete bene, e cioè quanto avete pagato per questi lavori, quanto avete consumato, quanto avete risparmiato e quanto avete contribuito a rendere l'ambiente meno inquinato, ma il soltanto dire che centinaia di tecnici di parte dicono che è meglio così (per le loro tasche) è l'ennesima conferma della sola che avete preso, certe volte ammettere la verità solleva lo spirito.

 

A tutti è capitato nella vita di fare il pecorone ma ricordate che chi pecora si fa lupo se la mangia, questa cosa delle valvoline è un insegnamento per non ricadere più nella trappola, spero nel mio piccolo di essere stato d'aiuto nel farvi aprire gli occhi e prendere coscienza.

 

Cordialmente

Invece la faccenda mi è ben chiara, è solare, le centinaia di tecnici di cui parla sono di parte, è nel loro interesse fare questi lavori completamente inutili.

Stiamo ritornando al discorso di Zambetti che è stato eletto assessore alla casa in cambio di nuovi appalti per far lavorare questi termotecnici.

Se davvero si rispiarmasse e si inquinasse meno tutti i 58 milioni d'italiani farebbero questi lavori, gli italiani sono più intelligenti di quanto lei pensa, invece li stanno facendo solo i pochi obbligati dalla legge.

 

Io sono perfettamente incompetente di termotecnica come sono perfettamente incompetente di impianti elettrici, di impianti gas, di impianti telefonici, insomma tutti gli impianti che girano per casa, come la maggior parte di tutti noi.

 

Sappiamo però perfettamente verificare le bollette di energia elettrica, gas metano o telefono, leggendo semplicemente i consumi e quanto pagato. Se facciamo fare lavori sulla rete, sappiamo perfettamente quanto ci è costato, in queste cose siamo molto competenti.

 

La giunta Regionale che non c'è più e con il suo assessore alla casa in galera, vi ha fatto fare i lavori in nome di un consistente risparmio e consistente diminuzione dell'inquinamento dell'aria.

Non voler scrivere le cifre, che conoscete bene, e cioè quanto avete pagato per questi lavori, quanto avete consumato, quanto avete risparmiato e quanto avete contribuito a rendere l'ambiente meno inquinato, ma il soltanto dire che centinaia di tecnici di parte dicono che è meglio così (per le loro tasche) è l'ennesima conferma della sola che avete preso, certe volte ammettere la verità solleva lo spirito.

 

A tutti è capitato nella vita di fare il pecorone ma ricordate che chi pecora si fa lupo se la mangia, questa cosa delle valvoline è un insegnamento per non ricadere più nella trappola, spero nel mio piccolo di essere stato d'aiuto nel farvi aprire gli occhi e prendere coscienza.

 

Cordialmente

Buona notte.

Non credo si possa citare il nome sul forum, ma il produttore leader delle valvole ha in rete dei dettagliatissimi quaderni tecnici, non alla portata di tutti.

 

Questa grande ditta, che non credo abbia bisogno delle leggi per lavorare, pubblica in maniera trasparente tutti i casi in cui le valvole non sono indicate, nè vantaggiose e i casi in cui, in presenza di alcuni tipi di circolatori possono nuocere alla caldaia. Se ci fossero discorsi di lobby, non lo avrebbero fatto.

 

In sintesi:

-nel mio palazzo sono passati i controlli a novembre e c'è qualcuno che ha ancora la caldaia di 21 anni fa col pilota, ma regolarmente bollata. Nessun problema, anche se spende un sacco di soldi di gas.

-Alcune normative locali (Lazio ad es.), prevedono, mi pare, la possibilità di esenzione dalle valvole, dietro presentazione di idonea relazione tecnica.

-Nei locali non finestrati e nella stanza dove c'è il termostato ambiente, le valvole non sono previste.

Salve a tutti,

io sono un installatore e ho contabilizzato circa 30 condomini.

Dalla mia esperienza, è emerso che il risparmio c'è. Effettivamente si consuma meno. Questo è dovuto alle valvole termostatiche. I ripartitori montati su ogni calorifero, che ci dicono "quanto abbiamo speso" lasciano il tempo che trovano. Sono una misura indiretta, quindi non precisa (a differenza dei contaKW) e non incidono sul risparmio energetico, anzi, vi fanno spendere soldi: costano, e costa anche mantenerli, visto che vanno letti e le ditte che effettuano le letture chiedono qualche euro a calorifero. In questo modo chi ha 6 caloriferi andrà a spendere circa 30 euro + iva all'anno, per un servizio di lettura che non centra nulla con il concetto di risparmio energetico.

 

Sono anni che predico nei condomini di installare le valvole termostatiche, queste SERVONO VERAMENTE!! ero contento quanto ho sentito di quest'obbligo, poi ho letto la legge e mi sono cadute le braccia.

 

Comunque non vi invidio. Io abito in una casa a schiera dove non c'è amministratore, non ci sono parti in comune e non ho quest'obbligo.

Ciao, buongiorno a tutti!

Appena arrivato qui.

Ho appreso da pochi giorni del "problema" delle valvole termostatiche dall'amministratore della casa in montagna: ci ha detto che a breve dovremo installarle anche noi. Si tratta di un piccolo condominio quasi interamente di seconde case (solo 1 residente su 18 condomini che assorbe il 93% dei consumi totali). Il riscaldamento è centralizzato a gasolio, la caldaia è del 1991. Siamo obbligati anche noi pur utilizzando la casa quasi solo in estate?

In dettaglio il mio conta-ore ha segnato 31 ore quest'anno e 36 quello precedente (di cui la metà per la funzione antigelo per giunta). E ho ben 9 caloriferi, sarebbe una spesa folle, con vantaggio ambientale zero.

Grazie a tutti per qualsiasi informazione e/o consiglio perché non è il mio settore di competenza.

Buongiorno,

se ho ben capito il suo impianto non è a colonne verticali, ma con sistema a zona dotato di orologio e (termostato?).

Se così fosse non ha l'obbligo della termostatiche e ripartirori.

Se è possibile avere maggiori informazioni, forse potrei essere più certo nelle mie indicazioni.

Buongiorno a Tutti,

mi introducono in ritardo nella discussione.

Oltre a discutere del perchè o chi ha votato chi a me interesserebbe principalmente capire: le elettrovalvole in un condominio con impianto di riscaldamente obsoleto ma che non ha subito manutenzioni di recente è obbligatorio installare le elettrovalvole (rispondere o si o no).

Qual'è la legge che lo regolamenta? (rispondere solo il riferimento di legge).

Grazie

 

Alfredo

Buongiorno a Tutti,

mi introducono in ritardo nella discussione.

Oltre a discutere del perchè o chi ha votato chi a me interesserebbe principalmente capire: le elettrovalvole in un condominio con impianto di riscaldamente obsoleto ma che non ha subito manutenzioni di recente è obbligatorio installare le elettrovalvole (rispondere o si o no).

Qual'è la legge che lo regolamenta? (rispondere solo il riferimento di legge).

Grazie

 

Alfredo

1) si

2) dgr 1118/13

 

risposte sintetiche come chiesto

stai sbagliando i calcoli.

ingegnere? non credo proprio.

per esempio non trovo da nessuna parte l'efficentamento del rendimento.

Non ti sei nemmeno documentato bene dato che ti sfugge che esistono i contratti di rendimento energetico dove le imprese si impegnano a garantirti il risparmio che può arrivare anche al 30-40% del consumo attuale (e se il consumo è maggiore pagano loro).

Esistono poi i finanziamenti dell'Unione Europa, accessibilissimi, che ti permettono sostanzialmente (unitamente allo sgravio del 50%) di cambiare la caldaia e rinnovare l'impianto ammortando l'impianto in DUE/TRE anni (altro che 7).

stai sbagliando i calcoli.

ingegnere? non credo proprio.

per esempio non trovo da nessuna parte l'efficentamento del rendimento.

Non ti sei nemmeno documentato bene dato che ti sfugge che esistono i contratti di rendimento energetico dove le imprese si impegnano a garantirti il risparmio che può arrivare anche al 30-40% del consumo attuale (e se il consumo è maggiore pagano loro).

Esistono poi i finanziamenti dell'Unione Europa, accessibilissimi, che ti permettono sostanzialmente (unitamente allo sgravio del 50%) di cambiare la caldaia e rinnovare l'impianto ammortando l'impianto in DUE/TRE anni (altro che 7).

..................???????

..................???????

Questo succede quando si riprendono vecchie discussioni.

Quasi sicuramente Balby si sarà confuso ed ha risposto ad un intervento di oltre un anno fa senza rendersi conto che la discussione è cambiata 😉

puoi leggere anche http://edoardobeltrame.com/2014/09/26/la-ripartizione-delle-spese-di-riscaldamento-condominiali/

 

- - - Aggiornato - - -

 

http://edoardobeltrame.com/2014/09/26/la-ripartizione-delle-spese-di-riscaldamento-condominiali/

Un consiglio iniziale: se vuoi che il forum ti legga, evita di scrivere poemi.

Chiedi come evitare di installare le termovalvole e contabilizzazione?

In Lombardia entro il 2014 tutti i condomini dovranno installarle. Personalmente credo che sia un modo civile di imporre,in chi ne è privo, un minimo di consapevolezza dei propri consumi, facendo risparmiare chi è più oculato e facendo pagare il giusto a chi non lo è.

La collettività ne trarrà vantaggio in termini di minor inquinamento (cosa di cui a Milano abbiamo un grande bisogno!) e minor spreco energetico (ottemperando al protocollo di Kyoto).

Gentilissimo,

concordo perfettamente sul risparmio energetico, e quindi giusto che i condomini devono far istallare le valvole per ridurre lo spreco; ma se io nel mio appartamento che è esposto a nord con tutti i caloriferi aperti al massimo sentiamo freddo , tanto da dormire la notte con la coppoletta di lana e il pomeriggio sul divano con la coperttina a che cosa mi servono le valvole ? mi fanno aumentare il calore in casa ? Vorrei evitare questa dispendiosa e inutile spesa. Come posso fare con il condominio ? Attendo risposta grazie.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Gentilissimo,

concordo perfettamente sul risparmio energetico, e quindi giusto che i condomini devono far istallare le valvole per ridurre lo spreco; ma se io nel mio appartamento che è esposto a nord con tutti i caloriferi aperti al massimo sentiamo freddo , tanto da dormire la notte con la coppoletta di lana e il pomeriggio sul divano con la coperttina a che cosa mi servono le valvole ? mi fanno aumentare il calore in casa ? Vorrei evitare questa dispendiosa e inutile spesa. Come posso fare con il condominio ? Attendo risposta grazie.

Gentilissimo,

concordo perfettamente sul risparmio energetico, e quindi giusto che i condomini devono far istallare le valvole per ridurre lo spreco; ma se io nel mio appartamento che è esposto a nord con tutti i caloriferi aperti al massimo sentiamo freddo , tanto da dormire la notte con la coppoletta di lana e il pomeriggio sul divano con la coperttina a che cosa mi servono le valvole ? mi fanno aumentare il calore in casa ? Vorrei evitare questa dispendiosa e inutile spesa. Come posso fare con il condominio ? Attendo risposta grazie.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Gentilissimo,

concordo perfettamente sul risparmio energetico, e quindi giusto che i condomini devono far istallare le valvole per ridurre lo spreco; ma se io nel mio appartamento che è esposto a nord con tutti i caloriferi aperti al massimo sentiamo freddo , tanto da dormire la notte con la coppoletta di lana e il pomeriggio sul divano con la coperttina a che cosa mi servono le valvole ? mi fanno aumentare il calore in casa ? Vorrei evitare questa dispendiosa e inutile spesa. Come posso fare con il condominio ? Attendo risposta grazie.

buonasera,

credo che la chiave di lettura sua errata.

Se il suo appartamento e' deficitario di isolamento termico lo sarà anche con le termostatiche.

il vantaggio sarà che la potenza termica verrà meglio bilanciata, quindi lei avrà più calore per compensare le perdite di energia dovute al scadenza di usolamento.

 

Quindi potrà avere il calore che le serve.

 

la termocontabilizzazione però non serve solo a dividere i costi, anzi serve in realtà per ridurli.

 

sottoponga il suo caso al condominio e cercate, con l'aiuto di un tecnico, di sapere come spendere meno tutti ....sia lei che gli altri.

E' vero,è passato tanto tempo e non è mai il caso di riprendere vecchie discussioni,però,fra le tante su questo argomento,in questo 3D c'è stato chi finalmente ha letto sotto un ottica,sotto un punto di vista diverso dal coro, il motivo più plausibile dell'obbligo sull'installazione delle termovalvole e contabilizzatori, ed è chiaro a chi mi stia riferendo, condivido praticamente quasi ogni singolo pensiero, ma per fortuna si è potuto notare dagli ultimi risultati delle urne che probabilmente molti altri italiani negli ultimi anni hanno aperto gli occhi e provato a guardare un po' più avanti del proprio naso, dando fiducia a chi probabilmente questi tipi di comportamenti non li metterà in pratica.

 

Personalmente penso che per avviare un processo di "movimento economico" di un certo tipo,chi ne ha facoltà non sia così banale da imporre qualcosa solo per la necessità (propria) di farlo,è normale che punti su argomenti che allo stesso tempo facciano presa e distolgano l'attenzione del pubblico dal vero significato,è quello che fa il mago,mette in scena il suo numero con effetti,luci,puntando su qualcosa che faccia presa nell'animo umano ma poi utilizzando il "trucco" distogliendo l'attenzione su altro, è riduttivo secondo me pensare che in certe stanze non vi siano persone così intelligenti,anche supportate da figure professionali ad hoc,che muovano le loro carte senza sapere come giocarle bene...

 

Detto questo,senza quotare vecchi post,vorrei riaprire il discorso,che poi eventualmente continuerò più nello specifico delle termovalvole e contabilizzatori,proponendo un piccolo quesito...

come mai se l'intento della legge è quello di indurre a risparmiare,anzi...meglio...di "favorire il condòmino virtuoso,che spreca meno calore", l'applicazione dei coefficienti correttivi sugli appartamenti in base alla loro posizione ed esposizione da che era permessa, è stata poi negata...???

Vi do solo una parola come piccolo indizio alla risposta...(a bassa voce ssshhhh)...ristrutturazioni...

×