Vai al contenuto
oronero88

Consegna documentazione amministratore uscente - cosa ne pensate?

Salve vorrei una opinione. L'amministratore uscente a distanza di qualche mese ancora non mi ha consegnato la documentazione inerente la gestione del condominio. Oggi ha inviato raccomandate ai condomini tramite il suo legale nelle quali ha scritto di essere ancora lui l'amministratore. ho contattato l'avvocato il quale sostiene che devo dare prova della regolarità della costituzione dell'assemblea che le ha revocato il mandato e che non basta il solo invio già fatto del verbale. cosa ne pensate? Ho questo obbligo?

Salve,

a mio parere è un'azione volta a prendere tempo. Ad ogni modo basta il verbale sottoscritto, se ha dubbi sulla regolarità può far impugnare la delibera. Per ora deve solo ottemperare a ciò che hanno deciso i condomini e farsi due domande sul perchè della sua revoca.

 

Cordiali saluti.

Salve,

a mio parere è un'azione volta a prendere tempo. Ad ogni modo basta il verbale sottoscritto, se ha dubbi sulla regolarità può far impugnare la delibera. Per ora deve solo ottemperare a ciò che hanno deciso i condomini e farsi due domande sul perchè della sua revoca.

 

Cordiali saluti.

Mica avresti qualche riferimento normativo a fondamento di quello che mi hai appena detto e di cui, a dire il vero, sono convinta anche io?

Mica avresti qualche riferimento normativo a fondamento di quello che mi hai appena detto e di cui, a dire il vero, sono convinta anche io?

Solo i condòmini possono impugnare le delibere che restano valide anche in caso di impugnazione fino a sentenza o sospensione del Giudice.

Lo dice l'art. 1137 c.c.

 

Se è già passato un mese e non ha ancora consegnato la documentazione vai da un legale e fai emettere un provvedimento d'urgenza ex art. 700 c.c.

Oronero88 e' un legale .

Viste le domande fatte credo si tratti solo di una frettolosa iscrizione al forum.

 

Se vai in impostazioni/modifica profilo potrai notare che tra le professioni "avvocato" è la prima in elenco e non rispetta nemmeno l'ordine alfabetico perchè viene prima anche di "amministratore".

 

Poi forse è pure avvocato o semplicemente laureata in Legge ma non iscritta all'ordine ed ha dimenticato le nozioni studiate 🙂

Salve,

potrebbe anche trattarsi di un avvocato penalista. Ad ogni modo la qualifica di avvocato non significa di per se che conosce le cose xD.

 

Cordiali saluti.

Il ragionamento fila, ma se per ipotesi ci fosse stato un difetto nella convocazione dei condomini non verificato in assemblea, potrebbe darsi il caso che 1 o + condomini non siano informati né dell'avvenuta assemblea né della nomina del nuovo amministratore, in tal caso l'amministratore uscente potrebbe avere possibilità nel far invalidare l'assemblea?

Solo i condòmini possono impugnare le delibere che restano valide anche in caso di impugnazione fino a sentenza o sospensione del Giudice.

Lo dice l'art. 1137 c.c.

 

Se è già passato un mese e non ha ancora consegnato la documentazione vai da un legale e fai emettere un provvedimento d'urgenza ex art. 700 c.c.

Il ragionamento fila, ma se per ipotesi ci fosse stato un difetto nella convocazione dei condomini non verificato in assemblea, potrebbe darsi il caso che 1 o + condomini non siano informati né dell'avvenuta assemblea né della nomina del nuovo amministratore, in tal caso l'amministratore uscente potrebbe avere possibilità nel far invalidare l'assemblea?

Potrebbero impugnare gli assenti non convocati che non abbiano ricevuto il verbale ma la delibera resta valida finchè non la annulla il Giudice.

Il dato di fatto è che esiste una delibera di nuova nomina che una volta notificata al vecchio amministratore rende quest'ultimo il signor nessuno.

 

Tra l'altro, ammesso che il vecchio amministratore avesse qualche possibilità di citare il condominio per vizio di nomina doveva farlo citando il condominio entro 30 giorni dal ricevimento del verbale e non facendo scrivere al condominio dal suo avvocato dopo "qualche mese".

Secondo me con l'invio di raccomandate del suo avvocato a "tutti i condòmini" si sta giocando l'ultima carta con la speranza di poter riconvocare l'assemblea, anche contro le regole, e farsi rinominare sapendo che il nuovo amministratore non potrebbe impugnare.

Non c'è che dire, grande rispetto tra colleghi.

Numero uno: essere un avvocato non contiene in sé l'onniscienza. Numero due:per riferimento normativo si intende semplicemente che ti chiedevo di dare un puntuale fondamento a quello che mi avevi risposto.. è evidente, però, dalle risposte che ho ricevuto che non era chiaro né il concetto di avvocato né il post " puoi darmi un riferimento normativo". Spero di aver tolto ogni dubbio.

×