Vai al contenuto
tonghua

Conflitto di interessi amministratore costruttore/condomino

Salve vorrei porre un quesito che è un problema nel mio condominio:

 

Il rogito firmato da diversi condomini al momento dell' acquisto recita che il costruttore fino alla vendita dell' ultimo appartamento può effettuare tutte le modifiche che vuole senza dire niente a nessuno, compreso amministratore.

 

In tale sede di rogito è stato consegnato anche i lregolamento di condominio che recita che nessuno può effettuare modifiche alle parti comuni se nn deliberato da assemblea. Inoltre qualora fosse deve presentare scheda tecnica su ocme effettuati i lavori e consegnata all' amministratore.

 

Premesso amministratore nominato da costruttore e che spesso non sa degli interventi e il costruttore e anche condomino

 

Il quesito è questo: quale delle due cose ha più valore o cosa dice la legge in merito?

Può il costruttore/condomino effettuare modifiche fossero anche a sue spese senza il permesso dei condomini?

Inoltre effettuando per risparmiare le modifiche come crede e non avendo competenze in quanto il costruttore non è muratore elettricista e o altro rischia come successo di far perdere la garanzia di quello che tocca.

Se vende fra 20 anni l' ultimo appartamento può fare quello che vuole?

C' è una sentenza che dica come devo comportarmi per evitare che faccia altre modifiche ?

 

grazie

 

tonghua

Sì. Per il semplice motivo che quqndo hai acquistato ti ha posto questa clausola.

Firmando la clausola da te descritta la accetti pienamente e quindi va rispettata.

Ciao

Ok ho firmato la clausula, ma se lui danneggia e non dando garanzie modificando una parte comune e poi le spese ricadono sul condominio devo pagare?

Non ha nessun titolo per effettuare lavori di elettricista e altro in quanto impiegato.

tonghua

Tu non puoi sapere se sia in grado o meno di effettuare determinati lavori.

Se si verifica un danno su una parte comune e viene stabilito che l'ha provocato il costruttore manipolando certe parti allora è evidente che non lo pagherà il Condominio ma colui che ha provocato il danno.

Naturalmente se ci sono da fare dei lavori su parti comuni appare evidente che se devono essere pagati da tutto il Condominio dovrà seguire una regolare fattura.

Detto ciò, verificandosi queste particolarità, non starà certo a te stabilire o meno chi debba fare il lavoro e non puoi partire prevenuto su eventuali quanto, attualmente, inesistenti danni.

A te, come condomino, anche sulla base delle clausole contrattuali che hai firmato, ti deve soltanto interessare che nelle parti comuni funzioni tutto a dovere e che i soldi che ti vengono richiesti siano relativi a spese certe, derivanti da una contabilità seria e puntuale che DEVE fornire l'amministratore.

Ciao

×